Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 767

Risultati da 681 a 690 DI 767

28/10/2003 

I fumatori rischiano il doppio la sclerosi multipla
Il rischio di ammalarsi di sclerosi multipla è quasi doppio per i fumatori rispetto a quanti non sono mai stati vittima del vizio. E' quanto emerge da una ricerca condotta da Trond Riise dell'Universita' norvegese di di Bergen, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Neurology, Trond Riise commenta i suoi risultati ribadendo come alla lunga lista delle buone ragioni per non fumare si aggiunge anche quella di prevenire la sclerosi multipla.
L'importanza della ricerca non si ... (Continua)

24/10/2003 
Radon: un gas a radioattivà naturale e cancerogeno
Il radon, gas radioattivo inodore e incolore che deriva dal naturale processo di decadimento dell’uranio, è catalogato dall’OMS nel gruppo 1 tra gli agenti cancerogeni e posto come seconda causa (dopo il fumo) di tumori al polmone. Costituisce inoltre, secondo un rapporto dell’UNSCEAR, la principale sorgente naturale di radiazioni ionizzanti cui la popolazione mondiale è esposta.
Il radon, generato da alcune rocce della crosta terrestre, in particolare quelle vulcaniche come lave, tufi e ... (Continua)
29/09/2003 

Per l'artrite alle ginocchia assolti i tacchi alti
Il fascino di una gamba resa più elegante da un paio di tacchi alti non va sempre d'accordo con il confort e la salute degli arti inferiori. Questo però pare non riguardare il rischio di artrite. Il timore che i tacchi alti possano provocare l'artrite alle ginocchia pare infatti siano infondati. E' il risultato di uno studio della Oxford Brookes University, che ha scoperto invece che tale rischio puo' essere aumentato dal sovrappeso, dal fumo e da precedenti lesioni alle ginocchia.
I ... (Continua)

06/08/2003 
Bambini sotto peso per le polveri delle Twin Towers
"Ground zero" un pericolo anche dopo mesi. Le polveri e il fumo sprigionatisi dalle macerie del World Trade di New York dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 avrebbero provocato un aumento del numero dei bambini nati sottopeso.
Per le donne incinte che si trovavano nelle vicinanze delle Twin Towers l'11 settembre 2001 il rischio di partorire bambini sottopeso si è rivelato doppio rispetto alla media dei nati nell'ospedale di Manatthan da donne già in attesa al tempo ... (Continua)
21/07/2003 

Pericoloso il fumo quando si usa la pillola
Pillola contraccettiva e vizio del fumo è un'accoppiata che le donne farebbero bene ad evitare.
E' stato scoperto infatti che l'abbinamento che molte donne fanno inconsapevolmente accresce il rischio di essere colpite da ischemie mortali.
Nessun allarme per le donne che assumono il contraccettivo orale ma non sono fumatrici: secondo lo studio, condotto all'Institute of Health Sciences (University of Oxford) e pubblicato su Lancet, i problemi cardiovascolari non aumentano, in ... (Continua)

17/07/2003 

Crolla un mito. L'andropausa non esiste
L'andropausa é un mito: è una malattia che non esiste. Le vampate e i cali di libido negli uomini di mezza età spesso sono dovute ad altri fattori che nulla hanno a che fare con una sindrome paragonabile alla menopausa femminile. Semplicemente si tratta di uomini in sovrappeso o depressi che per questi motivi sperimentano sintomi legati al calo del testosterone. Il professor John McKinlay, autore di uno studio sul tema, è categorico: la malattia non esiste.
I risultati dello studio, ... (Continua)

09/07/2003 
Pomeriggio e sera a rischio vizio per gli ex fumatori
Contrariamente all'opinione comune sono il pomeriggio e la sera le fasi della giornata in cui gli ex fumatori rischiano di ricadere nel vizio del fumo. Di solito si pensa infatti che di mattina, dopo colazione e caffè, ritorni d'istinto la voglia di accendersi la sigaretta come ai vecchi tempi.
Lo studio sarà pubblicato sul prossimo numero della rivista 'British Journal of Human Psycopharmacology'.
Gli esperti inglesi hanno studiato 200 uomini e donne che hanno fumato almeno 10 ... (Continua)
25/06/2003 

Scoperto un gene che aumenta di 3 volte il rischio d'infarto
I fattori di rischio ambientale come fumo, colesterolo e obesità non bastano da soli a individuare i soggetti a rischio infarto se non si prende in considerazione il fattore genetico.
A conferma di questa tesi arriva la scoperta merito di una partnership fra l'università italiana di Roma Tor Vergata e la statunitense università dell'Arkansas. Con questa scoperta si apre la strada ai primi test genetici predittivi dell'infarto.
E' stato scoperto infatti il gene che controlla il ... (Continua)

12/06/2003 

Vino e birra prevengono il diabete mellito nelle donne
Per le donne bere birra o vino significa avere meno rischi di sviluppare il diabete di tipo 2 (diabete mellito). Questo però non vuol dire che tutti gli alcolici hanno un'azione protettiva verso il diabete mellito, anzi il risultato è esattamente opposto per le donne che assumono superalcolici: il rischio di sviluppare il diabete mellito è infatti doppio rispetto alle altre donne. Due ricercatori, dell'University College Medical School di Londra e dell'Harvard School of Public Health di ... (Continua)

12/06/2003 

Per i fumatori più probabile l'allergia al nichel
I fumatori sono più soggetti alle allergie da contatto con oggetti contenenti metalli come il nichel. E' un problema delicato se si considera che il nichel da solo è presente in una lunga serie di oggetti di uso quotidiano come orecchini e altri prodotti di bigiotteria, bottoni (specie quelli dei jeans), casse di orologio, chiavi, accendini, parti delle montature degli occhiali, targhette di identificazione, manici degli ombrelli, utensili da cucina, lavelli metallici, aghi, forbici e ditali, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale