Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 767

Risultati da 91 a 100 DI 767

09/04/2015 17:28:00 Più si è alti meno si rischia dal punto di vista cardiaco

I bassi hanno il cuore debole
Chi non è molto alto rischia più degli altri di soffrire di qualche malattia cardiaca. Lo dice uno studio della University of Leicester pubblicato sul New England Journal of Medicine. Dai risultati della ricerca emerge che ogni variazione di altezza pari a 6,35 centimetri influenza del 13,5 per cento il rischio di malattia coronarica.
Per fare un esempio concreto, rispetto a una persona poco più alta di 1,98 centimetri, una persona alta all'incirca 1,52 centimetri mostra un rischio maggiore ... (Continua)

02/04/2015 16:54:00 Un maggior consumo di frutti riduce le prescrizioni di farmaci

Più mele, meno farmaci
Forse non toglierà di mezzo il medico, ma di sicuro il farmacista. Uno studio dell'Università del Michigan rivela infatti che il consumo di una mela al giorno ha l'effetto di ridurre le prescrizioni dei farmaci piuttosto che le visite del medico.
La ricerca, condotta su un campione di 8,399 persone, è stata pubblicata su Jama Internal Medicine. Chi dichiarava di mangiare una mela al giorno rappresentava solo il 9 per cento del campione (753 soggetti), mentre i non consumatori erano il 91%, ... (Continua)

01/04/2015 11:31:22 Ipotesi dei ricercatori italiani per il misterioso fenomeno della morte in culla

Sids provocata da una carenza di glutammato
La morte in culla è un evento ancora in parte misterioso. Il ricercatore italiano Giovanni Andrisani avanza un'ipotesi sulla rivista Medical Hypoteses che si basa sulla presunta insufficienza di glutammato.
Il deficit avrebbe un effetto deleterio nella formazione reticolare del tronco cerebrale. I bambini colpiti in realtà non manifestano alcun sintomo, e il fenomeno si manifesta in maniera improvvisa nel corso del primo anno di vita e nella maggior parte dei casi durante il sonno.
La ... (Continua)

30/03/2015 16:07:00 Quoziente intellettivo più alto per i bambini allattati al seno

Più allatti, più tuo figlio sarà intelligente
L'allattamento al seno è sinonimo di intelligenza, si sa. Uno studio pubblicato su The Lancet rivela che più tempo la madre riuscirà ad allattare il bimbo al seno, più quest'ultimo ne beneficerà in termini di intelligenza.
Uno degli autori dello studio, Bernardo Lessa Horta dell'Università federale di Pelotas, in Brasile, spiega: “l'effetto dell'allattamento al seno sullo sviluppo cerebrale e sull'intelligenza è ben definito, ma i suoi effetti in età adulta sono meno chiari. Contrariamente a ... (Continua)

26/03/2015 16:29:00 Probabilità più alte di sviluppare problemi cardiaci

Cuore a rischio per i figli di fumatori
Problemi di natura vascolare per i bambini che hanno genitori che fumano. A lanciare l'allarme è una ricerca dell'Università di Turku, in Finlandia, pubblicata su Circulation. I ricercatori hanno osservato le condizioni di salute di un gruppo di giovani esposti al fumo da piccoli fra il 1980 e il 1983.
Gli scienziati finnici hanno esaminato le condizioni della carotide dei soggetti nel 2001, nel 2007 e nel 2014, misurando inoltre i livelli di cotinina, un biomarcatore dell'esposizione al ... (Continua)

26/03/2015 

La macchina come mezzo di seduzione
L’automobilista frena, accosta al marciapiede, abbassa il finestrino, sporge la testa: “Posso darle un passaggio?”. Quante donne hanno ricevuto almeno una volta una proposta analoga?
“Ogni volta che volevo corteggiare una ragazza noleggiavo un’Alfa” dichiara Norio Kitamura chairman della Toyota spagnola.
Sono tipiche testimonianze di come l’automobile, da tradizionale mezzo di trasporto, viene utilizzato come insolito strumento di seduzione. Per quanto ne so, da quello che ... (Continua)

23/03/2015 16:43:00 Rischio di disturbi del comportamento, danni all'udito e malformazioni

I danni del fumo in gravidanza
Fumare in gravidanza è davvero rischioso. A dirlo sono ormai molte ricerche, fra cui l'ultima in ordine di tempo è apparsa su Acta Paediatrica, firmata da ricercatori della Durham University.
Lo studio degli scienziati inglesi ha evidenziato la presenza di movimenti anomali del feto esposto al fumo. In particolare, pare che i piccoli si muovano più del dovuto rispetto ai feti di mamme che non fumano. I medici hanno utilizzato le ecografie in 4D di 20 mamme sottoposte a controllo presso il ... (Continua)

20/03/2015 12:16:00 Due morti su tre causate dalle sigarette tra i fumatori

Il fumo e i tassi di mortalità
Due morti su tre fra i fumatori sono legate proprio alle sigarette. Lo dice una ricerca dell'Australian National University pubblicata su BMC Medicine, secondo cui il rischio di morte prematura è molto più alto di quanto si pensasse per ogni categoria di fumatori.
La ricerca ha seguito per 4 anni 200mila persone oltre i 45 anni, concludendo che due terzi delle morti di fumatori attivi sono associabili al consumo di sigarette, mentre secondo la letteratura scientifica sin qui prodotta il ... (Continua)

18/03/2015 10:26:00 Dagli esperti dell'Iss suggerimenti per la prevenzione

Linee guida per il botulismo alimentare
Sul botulismo alimentare il primo passo è la prevenzione. Per questo l’Istituto Superiore di Sanità attraverso il Centro Nazionale di Riferimento per il Botulismo ha pubblicato per la prima volta in Italia le Linee Guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico.
"Solo il precoce riconoscimento dei sintomi - ha spiegato Carlo Alessandro Locatelli, Presidente SITOX (Società italiana di tossicologia) e Direttore del Centro Antiveleni di Pavia - Centro ... (Continua)

14/03/2015 Semplice guida per guarire dalla febbre

Un decalogo contro l'influenza
Facciamo attenzione ed evitiamo i classici errori che conducono fatalmente ad esporsi al rischio di influenze e raffreddori.
Cattiva alimentazione, stili di vita irregolari e luoghi comuni: questi gli alleati delle malattie da raffreddamento. Seguire una dieta priva di importanti sostanze nutritive e del necessario apporto vitaminico debilita l’organismo e predispone al rischio di contrarre il virus influenzale. Via libera, allora a frutta e verdura, spremute e frullati per aumentare le ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale