Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1113

Risultati da 461 a 470 DI 1113

04/12/2012 L’attività sessuale programmata inibisce 1 uomo su 2

Il “sesso a comando” causa di disfunzione erettile
Orologi e calendari non vanno d'accordo con il sesso. L’attività sessuale programmata – vale a dire stabilire il giorno e la fascia oraria in cui la coppia dovrà avere il rapporto per aumentare le possibilità di fecondazione – poco si concilia con l’eros maschile, e l'eccitazione langue.
A rivelarlo è uno studio appena condotto da un’équipe internazionale di andrologi in Sud Corea che ha analizzato per 3 anni gli effetti del cosiddetto “sesso a comando” – ossia la programmazione del rapporto ... (Continua)

28/11/2012 Rischio di interazioni pericolose con assunzione contestuale

Niente succo di pompelmo se si assumono farmaci
Vietato bere succo di pompelmo per assumere farmaci. Il rischio di interazioni potenzialmente nocive è molto alto secondo una ricerca del Lawson health research institute pubblicata sul Canadian medical association journal.
Stando ai risultati dell'analisi, sarebbero oltre 85 i prodotti farmaceutici a interagire negativamente con il pompelmo, e la metà di essi produrrebbe reazioni avverse anche molto gravi. Le reazioni più comuni sono insufficienza renale acuta, emorragie gastrointestinali, ... (Continua)

12/11/2012 10:50:50 I nuovi farmaci in arrivo potrebbero debellare la malattia
L'epatite C ha gli anni contati
Ci vorranno ancora due o tre anni, ma pare che la strada intrapresa sia ormai quella definitiva per ciò che riguarda l'epatite C. A dirlo sono gli esperti che si sono ritrovati al congresso dell'AASLD (American Association for the Study of Liver Diseases) a Boston.
L'Italia è particolarmente colpita dal problema, visto che mostra la percentuale più alta in Europa di soggetti positivi al virus, il 3%. In prevalenza si tratta di persone oltre i 55 anni perché in passato le misure di sicurezza ... (Continua)
09/11/2012 Effetto preventivo svolto dalla bevanda sui tumori dell'apparato digerente

Il tè verde contro il cancro allo stomaco
Bevande dalle tante proprietà riconosciute, il tè verde viene ora associato a un effetto preventivo dei tumori dell'apparato digerente, nello specifico quello dello stomaco, dell'esofago e del colon. A dirlo è uno studio apparso sull'American Journal of Clinical Nutrition da un gruppo di ricerca della Vanderbilt University School of Medicine di Nashville, nel Tennessee, guidato dal dott. Wei Zheng.
Stando ai risultati emersi da un campione di 75 mila donne che partecipavano al vasto progetto ... (Continua)

07/11/2012 Un manuale pone l'accento sui pericoli legati a determinati cibi

Rischio intossicazioni, attenzione ai funghi
È tempo di funghi, ma va ricordato che bisogna porre la massima attenzione per non incorrere nel rischio di avvelenamento. La temibile Amanita falloide, infatti, può essere facilmente scambiata con altri tipi di funghi non velenosi. È fondamentale quindi che alla fase di raccolta partecipi un micologo professionista, come ricorda Alessandro Barelli, direttore del centro antiveleni del Policlinico Gemelli di Roma, intervistato dall'Adnkronos: “è davvero facile anche per un occhio esperto ... (Continua)

03/11/2012 11:17:54 Sintomi, cause e cure naturali

Come affrontare la colite
Con il termine “colite” si intende l’infiammazione dell’ultimo tratto dell’intestino, il colon appunto. Spesso questa malattia è però mal definita nella sua origine, perché sono tanti i motivi per cui l’intestino può andare in tilt, e la gravità del problema varia dai banali disturbetti del dopo-pranzo a vere lesioni ulcerose delle pareti del colon. La prima cosa da fare è quindi verificare il perché dei disturbi classificati come colite. Senza preoccuparsi troppo, però! Spesso invece che di ... (Continua)

02/11/2012 Confermati i dubbi sulla cancerogenicità del carburante

Il diesel aumenta il rischio di cancro ai polmoni
Arriva direttamente dall'Oms la condanna sul diesel. L'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro ha infatti deciso il passaggio del diesel all'interno della tabella delle sostanze cancerogene dalla categoria B alla A. Un passaggio che comporta una piccola ma sostanziale modifica lessicale, da sostanza “potenzialmente” cancerogena a “sicuramente” cancerogena.
Secondo l'Agenzia e il suo portavoce Cristopher Portier, l'esposizione umana ai fumi del diesel dovrebbe essere ridotta fin da ... (Continua)

26/10/2012 Alcuni composti provocano danni per la salute

Anche integratori ed erbe possono far male
Non sempre naturale è sinonimo di innocuo. L'uso di erbe e integratori, da soli o insieme a farmaci, potrebbe aumentare il rischio di disturbi generici o anche di eventi gravi. A dirlo è una meta-analisi condotta su un campione molto vasto di pubblicazioni scientifiche per un totale esaminato di 213 integratori o erbe, 509 farmaci e 1419 interazioni fra le due classi di prodotti.
Il maggior numero di interazioni documentate con i farmaci era legato al consumo di magnesio, calcio, ferro, ... (Continua)

25/10/2012 15:24:02 Proteina C-reattiva e fibrinogeno possono aiutare nella prevenzione
Cuore, nuovi valori per valutare il rischio
Aggiungere la misurazione dei livelli di proteina C-reattiva e del fibrinogeno potrebbe aiutare la prevenzione in termini di eventi cardiovascolari. Nello specifico, sarebbe un valido aiuto per quei soggetti a rischio intermedio di evento cardiovascolare; su 400-500 soggetti sottoposti a screening, la valutazione di questi due livelli, oltre ai normali fattori di rischio, potrebbe prevenire un evento aggiuntivo nel periodo considerato di 10 anni.
A dirlo è uno studio realizzato dall'Emerging ... (Continua)
17/10/2012 09:38:27 L'ormone favorisce l'insorgenza di malattie gravi nelle donne

Neurotensina, fattore di rischio per le donne
Un team di ricercatori svedesi ha scoperto che la neurotensina, un ormone della sazietà prodotto nel cervello e nell'intestino, potrebbe far aumentare il rischio di infarto, cancro al seno e diabete nelle donne.
Presentato sul Journal of the American Medical Association (JAMA), lo studio ha trovato anche un legame tra la neurotensina e la morte prematura nelle donne. Lo studio fa luce sulla valutazione del rischio e la ricerca sulle cure preventive.
"È stato sorprendente trovare un ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale