Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1113

Risultati da 91 a 100 DI 1113

06/11/2015 11:41:00 Utile nei pazienti il cui sintomo principale è la dispnea
Doppia broncodilatazione farmacologica per la Bpco
Nei casi in cui i pazienti che soffrono di Bpco mostrino come sintomo prevalente la dispnea, potrebbe essere più utile un approccio terapeutico basato sulla doppia broncodilatazione farmacologica.
Ne hanno parlato a Milano alcuni esperti riuniti in un incontro nel quale è stata annunciata la disponibilità di un nuovo doppio broncodilatatore basato sull'associazione fra umeclidinio e vilanterolo.
La combinazione va somministrata una sola volta al giorno attraverso un unico dispositivo di ... (Continua)
02/11/2015 12:17:00 L'ipotesi sui possibili danni ai bambini è infondata

L’anestesia generale non causa deficit cognitivi
L’allarme sui possibili danni neurologici nei bambini, in particolare nei neonati, causati dagli anestetici, lanciato alcuni anni fa da alcuni studi su cavie che aveva destato preoccupazione nella comunità scientifica e laica, è ora contrastato dal primo studio, al mondo, randomizzato-controllato, pubblicato su The Lancet.
La ricerca è stata presentata subito dopo al Congresso dell'American Society of Anesthesiologists tenutosi negli Stati Uniti nella città di San Diego. L’esposizione ... (Continua)

02/11/2015 Serve un consumo attento e consapevole

Carne rossa, niente allarmismi
In merito all’annuncio dato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che ha inserito le carni lavorate e le carni rosse tra le sostanze che aumentano il rischio di tumore il presidente dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) Antonio Balzano commenta: “Sono assolutamente d’accordo con il ministro della salute Lorenzin nel sottolineare che la “raccomandazione” dell’OMS di evitare l’assunzione di carni e insaccati nasca da uno studio epidemiologico non ... (Continua)

30/10/2015 09:42:00 Bambini alle prese con virus respiratori o gastrointestinali sono più a rischio
Le infezioni aumentano il rischio di celiachia
I primi 18 mesi di vita del bambino sono fondamentali per capire se esiste un rischio concreto di insorgenza della celiachia. Secondo uno studio dell'Istituto norvegese di Salute Pubblica di Oslo, infatti, infezioni respiratorie e/o gastrointestinali ricorrenti potrebbero accrescere in maniera significativa il rischio di sviluppare l'intolleranza al glutine.
Lo studio, pubblicato su The American Journal of Gastroenterology, ha analizzato oltre 73mila bambini nati fra il 2000 e il 2009, ... (Continua)
26/10/2015 14:35:00 Effetto positivo nel contrastare alcuni disturbi epatici

Il caffè fa bene al fegato
Il caffè è una delle bevande più amate e diffuse al mondo, ma non tutti i “caffeinomani” sono a conoscenza dei benefici della bevanda per il nostro benessere.
Diversi studi scientifici assocerebbero il consumo di caffè a un effetto positivo nei confronti di malattie croniche, quali diabete, malattie cardiovascolari e neurodegenerative.
Nel corso degli ultimi 20 anni, un numero crescente di questi studi si è focalizzato sul ruolo di questa bevanda anche nei confronti del più grande organo ... (Continua)

21/10/2015 12:20:00 Risultato ottenuto grazie a uno studio italiano
Nuovo metodo diagnostico per la neurofibromatosi
La Neurofibromatosi di tipo 1 può essere diagnosticata con un nuovo metodo non invasivo che si affianca a quelli finora utilizzati.
Questo il risultato di uno studio portato avanti negli ultimi anni dall’Unità Operativa Oculistica dell’IRRCS Gaslini, diretta dal professor Paolo Capris, in collaborazione con l’Unità Operativa Complessa (UOC) di Neurologia Pediatrica e Malattie Neuromuscolari diretta dal professor Carlo Minetti.
L'articolo “I noduli coroideali nella neurofibromatosi di ... (Continua)
21/10/2015 11:12:02 L'efficacia descritta da uno studio italiano

Circolazione extracorporea contro la legionellosi infantile
Un team di ricercatori italiani del Gaslini di Genova ha pubblicato su Pediatrics gli esiti di uno studio sulla circolazione extracorporea neonatale in caso di insufficienza respiratoria dovuta a Legionella pneumophila.
La legionella è un'infezione scoperta per la prima volta nel 1976, quando nel corso del raduno della Legione americana presso il Bellevue Stratford Hotel di Philadelphia ci fu un'epidemia di una forma di polmonite fino a quel momento sconosciuta. Morirono 34 persone. Si ... (Continua)

20/10/2015 15:22:00 La lista italiana e quella americana

Le pratiche da evitare in medicina interna
Anche in medicina interna ci sono pratiche molto comuni che sarebbe meglio evitare o il cui uso andrebbe comunque ridimensionato. La Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti) ha aderito all'iniziativa “Fare di più non significa fare meglio” messa in campo da Slow Medicine.
Gli esperti della Fadoi hanno deciso di stilare una lista di 10 punti sulle pratiche a rischio di inappropriatezza. Le scelte si basano sulla realtà clinico-sanitaria ... (Continua)

19/10/2015 10:40:53 Studio fa luce sulla patologia che può portare a cirrosi epatica
Fibrosi epatica, genetica e ambiente le cause
Un nuovo studio americano ha fatto luce sulle cause che provocano la fibrosi epatica, una malattia progressiva che può portare anche alla cirrosi e al tumore del fegato. La ricerca pubblicata su Gastroenterology da scienziati dell'Università della California di San Diego sottolinea l'importanza dei fattori ambientali e di quelli genetici nei meccanismi di insorgenza della malattia.
Rohit Loomba, docente dell'ateneo statunitense, spiega: “le cause note più comuni di fibrosi epatica sono ... (Continua)
16/10/2015 11:17:17 Destrometorfano-chinidina riduce gli episodi di agitazione

Nuova associazione valida in caso di Alzheimer
L'associazione destrometorfano-chinidina si rivela efficace nel ridurre il numero e la gravità degli episodi di agitazione nei malati di Alzheimer. Lo rivela uno studio pubblicato su Jama su un campione di 220 pazienti.
Nei pazienti affetti da demenza, l'agitazione e l'aggressività sono eventualità molto comuni. La terapia utilizzata in prima linea, costituita da farmaci psicotropi, non garantisce risultati significativi, anche perché spesso ha una scarsa efficacia e tolleranza.
Jeffrey ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale