Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3164

Risultati da 1511 a 1520 DI 3164

24/02/2012 13:19:56 Le gravidanze a rischio possono essere un fattore predisponente

Depressione post-parto più frequenti nelle donne over 40
Ha suscitato clamore nelle scorse settimane la nascita di un bambino di 7 chili, nella provincia cinese di Henan. ieri un’altra notizia: a Weihai, nella provincia di Shadong, è nato un bambino di 6 chili e 100 grammi. Il medico responsabile del parto ha dichiarato di non aver mai visto un neonato così grande e che, ciò nonostante, non ci sono stati problemi durante il parto.
«La notizia suscita sorpresa anche per noi specialisti rileva il Prof.Riccardo Ingallina, direttore del reparto di ... (Continua)

24/02/2012 Il ruolo di immunomodulatori e probiotici nella prevenzione delle allergie

L'allergia nei bambini si può prevenire
È in costante aumento il numero di bambini colpiti da allergia in Italia. Dal 7 per cento che ne soffriva vent'anni fa si è arrivati al 25 per cento delle ultime rivelazioni. Ciò è dovuto a una serie di ragioni legate ai cambiamenti imposti dal modo di vita occidentale, che stimola nel complesso l'aumento delle allergie.
I fattori che entrano in gioco vanno dall'inquinamento atmosferico al miglioramento delle condizioni igieniche, ma sono anche connessi con i cambiamenti dei profili ... (Continua)

23/02/2012 Progetto di telemedicina per abbattere i costi e migliorare la qualità di vita

Nutrizione artificiale a domicilio
La tecnologia arriva in soccorso del sistema sanitario, per abbattere i costi legati alla nutrizione artificiale e al contempo migliorare la qualità di vita dei pazienti costretti a questo tipo di alimentazione a causa di patologie croniche di vario tipo.
Il sistema si chiama NutriNet e si avvale dell'ausilio di sistemi integrati via webcam e Skype. Viene utilizzato con successo da Giancarlo Sandri, responsabile Area formazione e consigliere nazionale della Sinpe (Società italiana di ... (Continua)

22/02/2012 15:39:07 Le linee guida per la diagnosi e la cura

L’Alopecia androgenetica (AGA)
Si tratta di una condizione che comporta la perdita dei capelli e riguarda nello stesso modo entrambi i sessi.
A causa della compromissione della qualità di vita percepita da chi ne soffre, questo tipo di alopecia richiede un’attenzione da parte di un medico competente, per una corretta diagnosi e un appropriato trattamento.
In genere l’AGA rappresenta una diagnosi clinica in cui la storia del paziente e il suo esame obiettivo possono comportare ulteriori approfondimenti diagnostici. ... (Continua)

22/02/2012 L'espressione di una molecola può migliorare la diagnosi precoce di melanoma

Nuovo test per scovare i nei maligni
Se un neo ci preoccupa fra poco potremmo affidarci a un nuovo test per scoprirne la natura. Lo annunciano alcuni ricercatori del Weill Cornell Medical College di New York sulla rivista Archives of Dermatology, secondo cui una nuova analisi basata sull'espressione di una particolare molecola potrebbe soppiantare i vari test utilizzati per scoprire se un neo è maligno oppure no, come ad esempio la biopsia.
Il nuovo test si basa sulla valutazione dell'espressione dell'adenilil-ciclasi ... (Continua)

22/02/2012 Una barriera intestinale debole favorisce la diffusione di agenti cancerogeni
La permeabilità intestinale aumenta il rischio di tumori
La proliferazione tumorale potrebbe essere agevolata da una barriera intestinale debole. Lo afferma una ricerca condotta dalla Thomas Jefferson University e pubblicata su PloS One dalla quale emerge il ruolo svolto dal recettore dell'ormone guanilato ciclasi C (GC-C) nel rafforzamento della barriera intestinale, e di conseguenza in una separazione netta fra l'intestino e il resto dell'organismo.
La ricerca effettuata da Scott Waldman sottolinea che la disattivazione di GC-C su modello ... (Continua)
22/02/2012 Il virus altera per sempre anche le cellule non infettate

L'impronta molecolare dell'Hiv
Il virus dell'Hiv marchia a fuoco le cellule con cui viene a contatto, indipendentemente dal fatto che queste ultime ne escano infettate o meno. È il risultato di una ricerca italiana sugli effetti del virus nei confronti dei micro-Rna, la cui qualità e il cui comportamento vengono modificati irrimediabilmente.
La ricerca è stata coordinata da Claudio Casoli del Centro di Ricerca Medica e Diagnostica Molecolare “Gemiblab” di Parma e da Andrea Cossarizza dell'Università degli Studi di ... (Continua)

21/02/2012 17:38:28 i suggerimenti dei pediatri per affrontarli nel modo giusto

I capricci dei bambini, che fare?
Se il bambino inizia a non seguire le regole, a protestare per qualsiasi motivo, a ripetere, con insistenza, parole del tipo: “Voglio” e “No!” e anche, a strepitare e a dare calci … è arrivato il “fatidico” periodo dei capricci!
La prima reazione dei genitori, di solito, è di preoccupazione o di delusione, perché si teme che questo sia il segnale di un futuro carattere violento o la conseguenza di non essere stati all’altezza del proprio ruolo. E invece, secondo i pediatri, non c’è motivo ... (Continua)

21/02/2012 Ancora dubbi sul ruolo svolto dai parabeni nell'insorgenza del cancro

Tumore al seno, i deodoranti non c'entrano
I deodoranti non possono essere imputati per l'insorgenza del cancro al seno. Lo afferma una ricerca appena pubblicata sul Journal of Applied Toxicology che ha analizzato i dati raccolti fra il 2005 e il 2008 riguardanti 40 donne sottoposte a mastectomia.
Per ogni paziente sono stati raccolti campioni di tessuto da quattro aree diverse del seno, da quella più vicina all'ascella a quella attorno allo sterno. Dai risultati emerge che i parabeni – le sostanze messe sotto accusa - erano ... (Continua)

20/02/2012 15:48:11 Un bimbo a quest’età dovrebbe conoscerle e utilizzarle

Le 25 parole che contano a due anni
Sono le prime parole che i bambini usano sia in comprensione sia in produzione: mamma, papà, latte, cane e biscotto, sono alcune delle 25 parole ciascun bimbo generalmente utilizza a due anni di età. Quest’ultime sono state descritte da un gruppo di studiosi americani in un lavoro dal titolo: “Language Development Survey”.
In verità l’elenco sarebbe molto più lungo giacché solitamente il vocabolario di un bambino di 2 anni può essere molto più ricco e giungere a circa 350 parole.
Se un ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale