Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3164

Risultati da 1551 a 1560 DI 3164

24/01/2012 09:48:34 Piacere intenso dimostrato da curiosa sperimentazione

Sesso, le caviglie come nuovo punto G
È la caviglia la nuova frontiera della sessualità? Ne sembrano convinti alcuni ricercatori americani che hanno pubblicato un articolo sulle pagine del British Journal of Dermatology. Gli scienziati della Wake Forest School of Medicine del North Carolina hanno concluso che grattarsi le caviglie genera un piacere simile a quello sessuale. Per dimostrarlo, hanno indotto un prurito intenso su alcune zone del corpo – caviglia, avambraccio e schiena – servendosi di una pianta urticante.
Hanno poi ... (Continua)

24/01/2012 Studio dimostra la rigenerazione dei tessuti su modello murino
Ricostruire il pene con le staminali
Il pene può essere ricostruito grazie alle cellule staminali. È il risultato di uno studio pubblicato su Pnas da un team della Tulane University di New Orleans. I ricercatori guidati da Wayne Hellstrom sono riusciti a ristabilire la funzione erettile in topi che mostravano tessuti danneggiati, grazie a una rigenerazione degli stessi basata sull'utilizzo delle staminali.
Si tratta di una tecnica che, sebbene verificata soltanto su modello murino, potrebbe tradursi in un sostanziale passo in ... (Continua)
23/01/2012 12:59:23 Un grave problema legato a una ricerca scientifica insufficiente

I farmaci nei disturbi dello spettro autistico
I Disturbi dello spettro autistico (ASD) sono un insieme di disturbi del neuro sviluppo che comprendono l'autismo, la sindrome di Asperger e disturbi pervasivi dello sviluppo non altrimenti specificato. Essi sono diagnosticati e classificati in tre gruppi principali di alterazioni del comportamento: comunicazione e interazione sociale alterate, e comportamenti stereotipati. I sintomi di ASD di solito emergono nei primi 3 anni di vita e attualmente non sono disponibili biomarcatori utili ad una ... (Continua)

23/01/2012 Tris di genitori per evitare le malattie mitocondriali
Ménage à trois per il Dna?
Tre è il numero perfetto, a quanto pare anche per quanto riguarda i genitori. Secondo un team di ricerca inglese, infatti, la presenza di una seconda mamma a livello genetico potrebbe evitare una serie di gravissime malattie derivanti da uno scorretto apporto cromosomico.
Il corredo genetico viene trasmesso da padre e madre in parti uguali, tranne che per uno 0,2 per cento di Dna, che deriva in maniera esclusiva dalla mamma ed è originato dai mitocondri, dei microscopici organelli presenti ... (Continua)
23/01/2012 Una forma di pressione alta determinata da un'alterazione genetica

Nuova scoperta sull'ipertensione
Un team di ricercatori americani ha scoperto l'esistenza di un nuovo meccanismo alla base dell'insorgenza dell'ipertensione. Lo rivela un articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature da scienziati della Yale University, che hanno sottoposto ad analisi i geni di un piccolo campione di pazienti che soffrivano di una rara forma di ipertensione.
Per farlo, gli scienziati si sono serviti di una tecnica per il sequenziamento dell'intero esoma, un approccio che consente di indagare la ... (Continua)

19/01/2012 Nella genesi del tumore fondamentale è la regolazione post-trascrizionale

Nuove ipotesi sull’insorgenza del glioblastoma
Il glioblastoma è un tumore al cervello fra i più temuti. La temibilità di questo tipo di tumore cerebrale è presto spiegata, questa neoplasia non ha al momento terapie in grado di combatterla e chi ne viene colpito ha ben poche possibilità di sopravvivenza.
Già in uno studio italiano pubblicato su Nature è stato dimostrato che le cellule di questa forma neoplastica sono in grado di costruire la rete di vasi sanguigni necessaria per farlo crescere. Alla base ci sarebbe un meccanismo ... (Continua)

19/01/2012 Le proteine Foxa rendono gli uomini più suscettibili alla neoplasia

Tumore al fegato, ecco perché gli uomini sono più a rischio
Il tumore del fegato colpisce in prevalenza gli uomini, ma per quale motivo? Lo spiega una ricerca pubblicata sulla rivista Cell da un team dell'Università della Pennsylvania guidato dal genetista Klaus Kaestner.
Finora erano rimasti oscuri i meccanismi molecolari per i quali gli androgeni promuovono il cancro epatico al contrario degli estrogeni che lo prevengono. I ricercatori americani hanno scoperto che la differenza dipende dal modo in cui alcune proteine regolatrici della ... (Continua)

18/01/2012 11:13:04 Nuova tecnica chirurgica per una cataratta congenita bilaterale
Cataratta neonatale, intervento innovativo e mini-invasivo
Eseguito a Modena un intervento innovativo di asportazione di una cataratta congenita bilaterale su una neonata di 3 mesi. Il carattere eccezionale dell'operazione è definito anche dall'utilizzo di una nuova tecnica chirurgica mini-invasiva basata su microincisioni della caratatta (B-MICS).
L'intervento, durato circa 40 minuti, è stato effettuato dal prof. Gian Maria Cavallini del reparto di Oftalmologia del Policlinico di Modena. La neonata, nata prematura alla trentunesima settimana, ha ... (Continua)
18/01/2012 10:40:32 La risposta autoimmune viene così amplificata
Un interruttore genetico “accende” il Lupus
È la presenza di un interruttore genetico a determinare l'aggressività del Lupus eritematoso sistemico, complessa malattia di tipo autoimmune. La scoperta è frutto del lavoro di ricercatori italiani, che hanno individuato in “enhancer HS1.2” l'origine di questo fenomeno. L'effetto è un'iperattivazione di alcuni geni che amplificano la risposta immunitaria. Il sistema immunitario comincia a produrre anticorpi patologici che aggrediscono l'organismo del paziente invece di difenderlo.
La ... (Continua)
17/01/2012 La scoperta apre la strada a possibili nuove terapie
Nei geni la resistenza all'Hiv
In alcuni soggetti determinate varianti genetiche attribuiscono una resistenza maggiore nei confronti del virus Hiv. La scoperta è italiana, in particolare dell'Università di Milano, che ha pubblicato i risultati sul Journal of Immunology.
I ricercatori milanesi, guidati dall'immunologa Mara Biasin e da Manuela Sironi dell'Istituto Scientifico IRCCS E. Medea, hanno indagato i motivi per i quali una fascia di soggetti risultasse sostanzialmente immune seppure esposta al virus, al di là di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale