Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3164

Risultati da 1841 a 1850 DI 3164

09/02/2011 09:39:05 Nesso fra cattiva alimentazione e sviluppo del quoziente intellettivo

Bambini meno intelligenti se mangiano male
Siamo ciò che mangiamo? Pare proprio di sì. Vale soprattutto per i bambini, secondo le conclusioni di uno studio della Bristol University. I ricercatori inglesi, infatti, sostengono che i bambini che si nutrono prevalentemente con alimenti considerati poco salutari, in particolari fritti, dolci e carni sottoposte a processi di trasformazioni complessi, mostrano anche un'intelligenza meno brillante.
La ricerca, pubblicata sul Journal of Epidemiology and Community Health, ha preso in esame ... (Continua)

09/02/2011 Disturbo associato ad alterazioni del cromosoma 20

Causa genetica per il sonnambulismo
Alcune varianti presenti nei soggetti che soffrono di sonnambulismo sembrano suggerire una giustificazione genetica del disturbo del sonno che colpisce il 2 per cento degli adulti e il 10 per cento dei bambini.
A proporre la spiegazione è un team di ricercatori della Washington University School of Medicine coordinato dalla dott.ssa Christina Gurnett, che ha pubblicato i risultati sulla rivista specializzata Neurology. Per giungere alle loro conclusioni, gli scienziati hanno posto sotto ... (Continua)

08/02/2011 Team di ricercatori vicino alla messa a punto di un vaccino universale

Contro l'influenza il vaccino definitivo
Un vaccino valido contro ogni ceppo influenzale. È l'obiettivo a cui mira un gruppo di scienziati dell'Università di Oxford. Il team ha constatato l'efficacia di un vaccino anti-influenzale universale che potrebbe agire contro ogni variante del virus che fa ammalare, ogni anno, milioni di persone.
Per ora lo studio ha coinvolto un esiguo campione e bisognerà aspettare le approvazioni delle autorità sanitarie, che richiedono test su migliaia di individui, perché la scoperta sia fruibile da ... (Continua)

04/02/2011 Studio suggerisce un nesso fra microbi intestinali e sviluppo cerebrale

I batteri intestinali influenzano il cervello
Sembra che i batteri che vivono all'interno dell'intestino possano influenzare lo sviluppo del cervello e il comportamento delle persone adulte. Questi i risultati di una nuova ricerca finanziata dall'Unione europea e pubblicata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).
Secondo lo studio, la colonizzazione dell'intestino da parte di alcuni microbi potrebbe favorire uno sviluppo ottimale del cervello. I risultati potrebbero migliorare inoltre le conoscenze degli ... (Continua)

03/02/2011 Clinica e laboratorio, due realtà indissolubili

Farmacogenetica, prospettive future nella cura del cancro
“Non c’è sviluppo senza ricerca e integrazione. Solo così si possono garantire cure oncologiche personalizzate ed efficaci” esordisce il Prof. Alfredo Falcone, Direttore del Polo Oncologico dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana organizzatore del convegno internazionale, che si terrà domani a CNR di Pisa, insieme al Prof. Fulvio Basolo ed a Diatech Pharmacogenetics. “Stiamo vivendo” prosegue Falcone “un periodo storico molto importante, che richiede l’ottimizzazione del rapporto tra ... (Continua)

03/02/2011 Più decisiva del previsto la genetica nello sviluppo della patologia

Il ruolo dei geni nell'evoluzione del Parkinson
I geni contano, anche nell'insorgenza del Parkinson. Lo afferma una recente ricerca internazionale che suggerisce un possibile maggiore coinvolgimento del patrimonio genetico nello sviluppo di questa forma di demenza neurodegenerativa.
Il gruppo di ricercatori di 6 diversi paesi ha individuato altri 5 geni – se ne conoscevano già 6 – coinvolti a vario titolo nella progressione della malattia, grazie a un'analisi del Dna di 12 mila pazienti colpiti da Parkinson e di 21 mila volontari ... (Continua)

01/02/2011 Presentati i primi due studi in campo italiano

Scoliosi Giovanili, si combattono con esercizi e corsetto
Anna (nome di fantasia) sta curando la sua scoliosi con grande determinazione.
All'inizio la sua curva era lieve, pochi gradi che sono aumentati durante la crescita, come spesso succede. Esercizi, corsetto e tanto impegno hanno cambiato la sua storia. Per Anna, ormai 16 anni, niente ricorso al bisturi: la sua curva è diminuita e fra due anni toglierà il corsetto.
Anna è una delle giovani pazienti di Isico (Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale – www.isico.it) e anche il ... (Continua)

01/02/2011 Scoperta proteina che determina la natura dell'infiammazione

Artrite reumatoide, un interruttore la accende
Scienziati nel Regno Unito hanno identificato una proteina che agisce da "interruttore generale" in alcuni globuli bianchi determinando se essi favoriscono o bloccano l'infiammazione. Gli scienziati ritengono che queste scoperte, presentate sulla rivista Nature Immunology, potrebbero aiutare le terapie per varie malattie, come l'artrite reumatoide, che comportano un'eccessiva infiammazione.
Mentre le risposte infiammatorie sono un'importante difesa che il corpo utilizza contro stimoli ... (Continua)

01/02/2011 Opzione valida per malattie ematologiche rare come l'Anemia di Fanconi

Trapianto delle staminali del cordone ombelicale
Non c'è solo il trapianto di midollo osseo come possibile scelta terapeutica per i pazienti affetti da patologie ematologiche rare. Malattie come l'Anemia di Fanconi, quella di Diamond-Blackfan, la sindrome di Shwachman-Diamond, la Trombocitopenia amegacariocitica congenita e altre possono essere combattute da un trapianto di cellule staminali provenienti dal cordone ombelicale.
Ad affermarlo è uno studio pubblicato su Haematologica al quale hanno collaborato ricercatori italiani fra cui ... (Continua)

28/01/2011 Una malformazione congenita complessa

Labbro leporino, le cause e la terapia
Il labbro leporino colpisce circa un bambino su 1000 alla nascita. Causata dalla mancata fusione, durante lo sviluppo embrionale, tra la parte centrale e quella laterale degli abbozzi del labbro superiore, è una malformazione congenita del labbro superiore e del palato che ne provoca una fessura più o meno estesa. L'interessamento delle due strutture è variabile, difatti può presentarsi una sola incisura del labbro superiore e/o del palato molle oppure, nei casi più gravi, può presentarsi una ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale