Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3164

Risultati da 2091 a 2100 DI 3164

08/10/2009 10:25:34 Virus scovato dal test molecolare NucliSENS EasyQ® HPV

Nuovo test per la diagnosi del papillomavirus umano
Un nuovo test basato sulla biologia molecolare consentirà di diagnosticare precocemente il papillomavirus umano (HPV), che è la causa del cancro al collo dell'utero.
L'innovativo strumento diagnostico per la prevenzione di questo tumore femminile si chiama NucliSENS EasyQ® HPV ed è stato sviluppato dall'azienda bioMérieux, specializzata nella diagnostica “in vitro”.
NucliSENS EasyQ® HPV è più specifico dei test che rilevano il DNA, consente di individuare in maniera mirata le donne che ... (Continua)

08/10/2009 Immucytal® rinforza le difese immunitarie contro i virus

Farmaco preventivo dimezza il rischio d'influenza
Il rischio di infezioni respiratorie, causate in prevalenza dai virus dell’influenza e da altri virus respiratori tipici della stagione fredda, si riduce in misura determinante, fino al 50 per cento nelle persone che vanno incontro a diversi episodi ricorrenti, in chi si sottopone a una terapia a base di immunomodulatore ribosomiale (Immucytal®, della casa farmaceutica Pierre Fabre), farmaco che stimola il sistema immunitario a reagire in modo più efficace agli agenti infettivi.
Lo ... (Continua)

07/10/2009 18:13:52 Scoperto un nuovo gene responsabile dei tumori al seno

Un gene “corrotto” causa il cancro al seno
Un nuovo gene implicato nell'insorgenza del cancro al seno è stato scoperto da un gruppo di ricercatori inglesi. Il suo nome è NRG1(neuregulin-1) e, in condizioni normali, agisce come protettore del nostro organismo, ostacolando la crescita di metastasi in seguito al danneggiamento del DNA delle cellule e creando in tal modo un argine nei confronti di quelle maligne. Lo studio dell'Università di Cambridge diretto dal dott. Paul Edwards e pubblicato sulla rivista “Oncogene” giunge alla ... (Continua)

07/10/2009 15:46:11 Si prospettano nuove strategie di cura dell’infarto cardiaco

L'impronta dell'infarto
Come un assassino, l'infarto lascia una traccia di sé sul luogo del delitto. È la conclusione a cui giungono i ricercatori del San Raffaele di Milano che hanno studiato i meccanismi alla base dell’insorgenza dell’infarto. Solitamente i problemi cardiaci si fanno risalire alla presenza di fattori di rischio come lo stress, alti livelli di colesterolo nel sangue, l’obesità e il fumo di sigaretta. Tuttavia la presenza di queste condizioni riesce a spiegare solo in parte la frequente insorgenza di ... (Continua)

02/10/2009 13:04:08 La relazione tra passione per i dolci e violenza

Bambini golosi possono diventare adulti violenti
Fanno i capricci, piangono e strepitano perchè vogliono assolutamente un dolcetto, le caramelle o la cioccolata. Questi sono i bimbi troppo golosi. Il problema nasce se i genitori li assecondano, accontentando subito ogni loro desiderio e facendoli diventare viziati.
Una studio inglese dell'Università di Cardiff (Inghilterra), pubblicato sul “British Journal of Psychiatry”, ha scoperto che i bambini troppo golosi di dolci e leccornie varie sono maggiormente a rischio di diventare degli ... (Continua)

02/10/2009 Studio dell'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena
Scoperti i geni coinvolti nell'angiogenesi tumorale
E’ stato identificato presso i nuovi Laboratori dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma (IRE) un gruppo di geni ed il loro meccanismo molecolare che consente di rendere i tumori più invasivi, grazie alla capacità di favorire la produzione di vasi sanguigni e di conseguenza la progressione e diffusione del tumore (metastasi). Tre i geni principali coinvolti nel meccanismo descritto nell’articolo: p53, E2F1, ID4, mentre sono 186 i casi di tumore al seno osservati a conferma dei ... (Continua)
30/09/2009 12:03:38 Uno studio sulle conseguenze sulla salute dei bambini con genitori in carriera

Il lavoro delle mamme fa male ai figli
Oltre al tempo e al denaro, ora le mamme che lavorano devono preoccuparsi della salute dei propri figli. Prendendo in esame un gruppo di 12.500 bambini di 5 anni, sia di mamme casalinghe che di donne in carriera, la ricerca ha rivelato che i figli di donne impegnate in un'attività lavorativa hanno uno stile di vita e un'alimentazione di qualità complessivamente inferiore rispetto ai loro coetanei che possono avvalersi delle cure di una mamma casalinga. A sostenerlo è uno studio dell'Institute ... (Continua)

29/09/2009 13:31:52 Il controllo della vista e le patologie oculari

Quando fare la visita oculistica
Nei bambini appena nati, la vista non è perfetta ma si sviluppa nelle prime settimane di vita. I bambini devono imparare a mettere a fuoco gli oggetti, seguire le immagini in movimento e utilizzare i due occhi insieme. Poi, il cervello ha bisogno di imparare a dare un significato alle informazioni visive.
Di seguito, sono riportate alcune condizioni comuni che possono influenzare l'acuità visiva durante l'infanzia: gli errori di rifrazione che, in pratica, sono della alterazioni della ... (Continua)

28/09/2009 11:38:58 Necessaria la sincerità con i figli

Le bugie dei genitori danneggiano i figli
Le bugie non hanno solo le gambe corte, ma fanno anche male ai bambini. Nel rapporto con i figli, i genitori debbono essere sempre sinceri: mentire loro significa renderli insicuri e sospettosi, compromettendo il rapporto di fiducia che deve esistere tra i membri della famiglia.
A tessere le lodi della sincerità nel rapporto genitori-figli è una ricerca delle Università della California (Usa), di San Diego (Usa) e di Toronto (Canada), pubblicata sulla rivista specializzata "Journal of Moral ... (Continua)

25/09/2009 Come individuare il battere resistente alla meticillina
Inefficaci i test rapidi per lo Stafilococco aureo
I test molecolari rapidi per la diagnosi di MRSA, il temuto Staphylococcus aureus resistente alla meticillina, non sembrano avere effetti positivi sul controllo di uno dei più pericolosi agenti patogeni causa di infezioni nosocomiali nel mondo, responsabile ogni anno in Europa di circa 50.000 decessi.
Questi i risultati di uno studio condotto dagli infettivologi dell’Università Cattolica di Roma, in collaborazione con l’Istituto di Igiene dell’Ateneo, guidati da Roberto Cauda, direttore ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale