Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3164

Risultati da 2931 a 2940 DI 3164

04/03/2003 
Bambini iperattivi e disattenti a causa del sonno cattivo
Le 'piccole pesti' potrebbero essere solo stanche. Secondo un nuovo studio, infatti, i disturbi dell'attenzione e iperattivita' in alcuni bambini potrebbero essere semplicemente provocati da un sonno 'cattivo'. A collegare la sindrome pediatrica nota come Ahdh (Attention deficit-hyperactivity disorder) a problemi del sonno, come ad esempio il russare, sono i ricercatori dell'Universita' di Louisville, negli Stati Uniti, in una ricerca pubblicata sulla rivista 'Pediatrics'. ''Il nostro ... (Continua)
04/03/2003 
Scoperta causa dell'insufficienza cardiaca ereditaria
Uno studio statunitense-canadese, pubblicato sulla rivista 'Science', ha scoperto una mutazione che provoca la cardiopatia di Joachim Schmitt. La mutazione interessa il gene per la proteina 'fosfolambano' che regola il metabolismo del calcio, indispensabile perche' i muscoli possano contrarsi, nelle cellule cardiache.
I ricercatori suggeriscono che agendo su questa proteina, presente solo nel cuore, sarebbe possibile curare tutta una serie di cardiopatie legate a squilibri del ... (Continua)
28/02/2003 

I geni del padre influenzano la durata della gravidanza
Secondo uno studio svedese, pubblicato dal British Medical Journal, sarebbero i geni paterni a determinare, incidendo sulla durata della gravidanza, il giorno della nascita del bambino e quindi il suo compleanno.
Annette Wind Olesen, dell'University of Aarhus, ha studiato due gruppi di donne che avevano avuto almeno due figli. Il primo gruppo era composto da quasi 11mila donne in cui la prima gravidanza era stata prolungata (oltre le 42 settimane). Il secondo gruppo da 3.500 donne in ... (Continua)

27/02/2003 
Terapia genica per curare la degenerazione maculare
Potrebbe essere la terapia genica l'arma per curare la degenerazione maculare, disturbo della vista legato all'invecchiamento.
Sta per partire, infatti, alla Oregon Health and Science University, la prima sperimentazione che sfrutta la terapia genica per trattare la malattia provocata dalla crescita incontrollata dei vasi sanguigni dell'occhio, che affligge 8 milioni di americani ed e' la prima causa di cecita' tra gli anziani in Usa.
Lo studio multicentrico si basera' sul ... (Continua)
26/02/2003 
Farmaci anti-asma non riducono densità ossea dei bambini
''Genitori state tranquilli: i farmaci steroidei orali non riducono la densita' ossea dei vostri figli asmatici''. Questo il messaggio rassicurante dei ricercatori del Research Institute della McGill University di Toronto, che hanno condotto uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics. Misurando la densita' ossea di 83 bambini asmatici, alcuni sottoposti a ripetuti ma brevi trattamenti con farmaci steroidei orali, altri mai trattati con le stesse medicine, gli scienziati non hanno mai notato ... (Continua)
21/02/2003 

Sterilità maschile è genetica in un caso su cinque
In un caso su cinque la sterilita' maschile e' colpa dei geni. Lo rivela un'indagine italiana su 750 uomini candidati alla fecondazione assistita, coordinata dal professor Carlo Foresta dell'universita' di Padova e presentata al congresso di Medicina della riproduzione in corso ad Abano Terme. I risultati dello studio, dice lo specialista, spiegherebbero il boom di malformazioni genetiche registrate tra i neonati concepiti 'in provetta': in molti casi non dipendono dalla tecnica impiegata ma ... (Continua)

20/02/2003 
Vaccino trivalente senza rischi per il sistema immunitario
Il vaccino trivalente (morbillo, parotite e rosolia) non affatica il sistema immunitario e non rende il bambino piu' vulnerabile all'attacco di altri agenti infettivi. Anzi, secondo uno studio inglese, pubblicato sulla rivista 'Archives of Disease in Childhood', la vaccinazione trivalente ridurrebbe, per almeno un anno, il rischio di infezioni batteriche e proteggerebbe dalle complicazioni associate a quelle virali.
Elizabeth Miller, del Communicable Disease Surveillance Centre del ... (Continua)
19/02/2003 

Più rischi per il cuore di genitori prolifici
Cattive notizie per i genitori piu' prolifici. Con il terzo figlio, infatti, si impenna per mamma e papa' il rischio di malattie cardiache. Il dato emerge da due vasti studi condotti dai ricercatori britannici, che allo stesso tempo tranquillizzano le coppie con due figli: queste risultano, infatti, meno esposte al pericolo di coronaropatie. Dopo il terzo bebe', invece, incominciano i guai: per le donne il 'pericolo cuore' aumenta del 30% con ogni figlio, mentre per gli uomini 'solo' del 12%. I ... (Continua)

14/02/2003 
Problemi di cuore prevedibili con analisi del sangue
Un test che 'conta' nel sangue le cellule 'madri' dei vasi sanguigni per prevedere il rischio di malattie cadiovascolari. La novita' arriva dai ricercatori della Emory University di Atlanta, negli Stati Uniti, in uno studio pubblicato sulla rivista 'New England Journal of Medicine'.
Nella loro ricerca, gli esperti Usa hanno messo sotto osservazione le cellule endoteliali progenitrici, 'antenate' di quelle che formano la struttura dei vasi sanguigni e che mantengono i contatti tra ... (Continua)
11/02/2003 
Nuovo trattamento salva il fegato dall'epatite
Un nuovo tipo di cura potrebbe prevenire la necrosi del fegato e migliorare la sopravvivenza nei malati di epatite. Ricercatori statunitensi hanno sperimentato, nei topi, i nuovi 'Rna interferenti' (Rnai), per inibire la produzione della sintesi degli acidi grassi (FAS), proteina che innesca la distruzione del fegato in presenza di infezioni virali. Inoltre lo studio, pubblicato sulla rivista 'Nature Medicine', dimostra per la prima volta che gli Rnai non 'funzionano' solo in provetta ma ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale