Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3164

Risultati da 891 a 900 DI 3164

12/02/2014 16:24:00 Evenienza più frequente di quanto si pensi

Ictus pediatrico, trattamento e recupero
L'ictus che colpisce i bambini è più frequente di quanto si pensi. A dirlo è uno studio indiano firmato dal dott. Pradnya Gadgil. In molti casi, infatti, l'ictus potrebbe non essere diagnosticato oppure trattato in maniera sbagliata.
Fra i giovani pazienti colpiti da ictus e ricoverati, i ricercatori indiani hanno scoperto che soltanto una piccola percentuale aveva ricevuto un trattamento corretto e una giusta diagnosi entro le prime quattro ore dalla crisi.
Nella maggior parte dei casi, ... (Continua)

12/02/2014 14:55:49 Primi risultati positivi per GEN-003

Allo studio nuovo vaccino contro l'herpes
Sono positivi i primi risultati di un nuovo vaccino terapeutico per il trattamento dei pazienti affetti da herpes genitale. Il vaccino GEN-003 è in fase di sviluppo nei laboratori della Genocea Biosciences Inc., un'azienda farmaceutica che opera nel Massachusetts.
Il vaccino mira alla manipolazione della risposta immunitaria dei linfociti T, un tipo di globuli bianchi che producono risposte immunitarie nei confronti di agenti patogeni e sono pertanto fondamentali per il controllo delle ... (Continua)

12/02/2014 14:15:27 L’uso prolungato di ormoni accelera l’invecchiamento del cervello

Menopausa, ormoni e cervello
Le terapie ormonali che vengono molto spesso prescritte per alleviare i sintomi da menopausa (vampate di calore, irritabilità, insonnia, sudorazioni profuse, peggioramento dell’osteoporosi, secchezza vaginale) sono molto amate dalle donne.
È convinzione comune che gli ormoni rallentino l’invecchiamento delle arterie, della pelle, delle ossa, oltre ad alleviare i sintomi da menopausa, molto fastidiosi, che spesso sono talmente fastidiosi da rovinare la qualità della vita.
Nessuna di queste ... (Continua)

11/02/2014 16:31:41 Condizione associata a disabilità visive e non visive
Neonati prematuri, la retinopatia può condurre a disabilità
Uno studio pubblicato su Jama associa la retinopatia che colpisce i neonati prematuri a disabilità di natura sia visiva che non visiva che si manifestano già all'età di cinque anni. L'autrice dell'articolo, Barbara Schmidt, che lavora presso l'Ospedale Pediatrico di Philadelphia, spiega: “la retinopatia della prematurità si verifica nei neonati pretermine trattati con eccessive concentrazioni di ossigeno ed è una complicanza che può manifestarsi durante la degenza in terapia intensiva ... (Continua)
11/02/2014 10:42:13 I primogeniti più soggetti a problemi di peso

Chi nasce per primo rischia l'obesità
A causa di alcuni meccanismi non proprio oliati nelle prime gravidanze, i bambini primogeniti di una donna rischiano più di eventuali fratellini l'obesità da adulti. A dirlo è uno studio pubblicato su Scientific Reports da un team di ricerca dell'Università di Auckland, in Nuova Zelanda.
Lo studio ha analizzato un piccolo campione costituito da 26 primogeniti e 24 secondogeniti maschi con età compresa fra 40 e 50 anni, sottoponendoli a dei test mirati per la valutazione del loro stato di ... (Continua)

10/02/2014 16:43:17 Choosing wisely sbarca anche fra i cardiologi
Le 5 pratiche da evitare in cardiologia
La campagna americana Choosing wisely conquista anche la principale società scientifica cardiologica statunitense, l'American College of Cardiology (ACC). Gli esperti della società hanno infatti redatto una lista di 5 pratiche o procedure spesso eseguite ma che andrebbero evitate perché costose, tendenzialmente inutili e perfino pericolose.
Quali sono? Eccole:

1)Nei pazienti senza sintomi cardiaci non vanno eseguiti esami di imaging cardiaco da stress come la scintigrafia, la Spect o ... (Continua)
10/02/2014 11:29:00 Efficacia del trapianto intratracheale di mesenchimali

Staminali per la displasia broncopolmonare nei neonati
In caso di displasia broncopolmonare, una grave malattia polmonare che si può verificare nei neonati prematuri, l'innesto di cellule staminali mesenchimali può rappresentare una valida terapia.
A dirlo è uno studio pubblicato sul Journal of Pediatrics da un team di lavoro del Biomedical Research Institute di Seul, in Corea del Sud.
Secondo l'équipe guidata dal dott. Won Soon Park, la terapia con cellule staminali potrebbe aiutare a prevenire e a curare questa temibile patologia che si ... (Continua)

08/02/2014 11:50:10 Diagnosi potenzialmente più facile grazie alla scoperta

Endometriosi associata a un gruppo di molecole
Nei meccanismi che preludono all'insorgenza dell'endometriosi giocano un ruolo fondamentale alcune molecole di segnalazione del sistema immunitario, che risultano associate ad alcuni sintomi della malattia.
L'endometriosi produce un'invasione del tessuto uterino verso gli organi circostanti, causa di forti dolori e di infertilità. La condizione colpisce circa il 10 per cento delle donne.
Un team di ricercatori del Massachusetts Institute of Technology ha scoperto l'importanza di un ... (Continua)

08/02/2014 10:36:19 Rischio cardiovascolare dimezzato grazie al farmaco
Degarelix per il cuore nei pazienti con cancro prostatico
Il farmaco Degarelix sembra in grado di dimezzare il rischio di eventi cardiovascolari e la mortalità nei pazienti affetti da tumore alla prostata e con problemi cardiaci pre-esistenti. A dirlo è uno studio pubblicato su European Urology, che mostra come l'inibitore dei recettori degli ormoni di rilascio delle gonadotropine (GnRH) abbia un effetto superiore rispetto agli agonisti dell'ormone di rilascio dell'ormone luteinizzante (LHRH), prescritti di solito in questi casi.
La revisione ha ... (Continua)
07/02/2014 16:21:01 Non c'è rapporto di causa ed effetto secondo un rapporto europeo

Leucemia e tralicci dell'alta tensione, nessun legame
I tralicci dell'alta tensione non produrrebbero alcun aumento dell'incidenza di leucemia e non causerebbero in genere danni alla salute dei cittadini. A dirlo è un rapporto reso noto dalla commissione europea, che ha lasciato spazio tuttavia a eventuali nuove ricerche.
Stando al rapporto, la stragrande maggioranza degli studi analizzati escluderebbe il nesso fra bassissime frequenze magnetiche, quelle emesse dai tralicci dell'alta tensione, ed eventuali effetti nocivi indotti. Qualche studio ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale