Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 292

Risultati da 21 a 30 DI 292

15/04/2016 La continua esposizione provoca un aumento del rischio

Il fumo passivo causa il diabete
Nell'aumento dell'incidenza del diabete in tutto il mondo, il fumo passivo potrebbe svolgere un ruolo essenziale. Uno studio apparso su Plos One e firmato da ricercatori dell'Università della California rivela che il cosiddetto "fumo di terza mano" (third hand smoke, Ths), cioè le sostanze tossiche che vengono assorbite dalle superfici nei luoghi chiusi, potrebbe aumentare il rischio di insorgenza del diabete di tipo 2.
«Il Ths si trova sui vestiti e capelli dei fumatori e sulle superfici in ... (Continua)

12/04/2016 12:17:00 Tassi quadruplicati in oltre 30 anni

Diabete, un'epidemia mondiale
Le persone affette da diabete in tutto il mondo sono oltre 400 milioni, mentre erano circa 100 milioni nel 1980. Una drastica crescita che ha fatto lievitare anche i costi di questa patologia, giunti a 825 miliardi di dollari l’anno.
Sono questi i dati emersi da uno studio, il primo del genere, il più ampio mai condotto sul diabete a livello mondiale, dai ricercatori dell’Imperial College di Londra, in collaborazione con la School of Public Health di Harvard, l’Organizzazione Mondiale della ... (Continua)

08/04/2016 12:02:00 Il controllo della glicemia può essere raggiunto attraverso vari regimi

Diabete, non è necessario rinunciare ai carboidrati
Non è detto che la rinuncia completa ai carboidrati sia un fatto positivo per chi è diabetico. Lo dimostra uno studio pubblicato su Diabetic Medicine da un gruppo della Nelson Mandela Metropolitan University di Port Elizabeth, in Sud Africa. Stando ai dati, infatti, una dieta povera di carboidrati non pare diversa nei suoi esiti da un regime alimentare ad alto contenuto in termini di indicatori metabolici e di controllo glicemico. Il primo autore Hamish van Wyk spiega: «L'uso delle diete povere ... (Continua)

04/04/2016 15:10:00 Nel controllo glicemico negli adulti con diabete di tipo 2

Diabete, Liraglutide più efficace di Sitagliptin
Il farmaco Liraglutide si è rivelato più efficace di Sitagliptin nel controllo del diabete di tipo 2. I risultati dello studio clinico LIRA-SWITCH, di confronto tra Liraglutide (Victoza) e Sitagliptin, entrambi in combinazione con metformina, presentato a ENDO 2016, congresso annuale della Società di endocrinologia americana in corso a Boston, hanno dimostrato che in adulti con diabete di tipo 2 passati dal trattamento con Sitagliptin (100 mg) a Liraglutide (1,8 mg) si è avuta una riduzione di ... (Continua)

30/03/2016 12:33:00 Ricerche danno risultati contrastanti sugli effetti del riposo diurno

I pisolini fanno male al cuore, anzi no
Dormire di giorno fa bene o no alla salute? L'ultima ricerca a tentare di rispondere alla domanda è firmata da scienziati dell'Università di Tokyo ed è stata presentata nel corso del meeting annuale dell'American College of Cardiology.
Secondo i risultati ottenuti dai ricercatori asiatici, dormire più di 40 minuti durante il giorno comporta un rischio maggiore di insorgenza della sindrome metabolica, condizione in cui sono compresenti alcuni disturbi anche gravi come l'ipertensione, ... (Continua)

29/03/2016 16:10:00 Ricavato dalle staminali embrionali

Ecco il pancreas in pillole
Alcuni ricercatori americani hanno messo a punto una sorta di pancreas in pillole per la cura del diabete. La notizia arriva da San Diego, dove l'azienda ViaCyte ha annunciato la realizzazione di speciali pillole ricavate dalle staminali embrionali.
I ricercatori dell'azienda californiana hanno sperimentato con successo il nuovo rimedio su un ristretto numero di pazienti. Le pillole si basano sull'utilizzo di cellule di pancreas parzialmente mature che si attivano nel corpo bloccando il ... (Continua)

29/03/2016 12:16:00 Combinazione di idroclorotiazide e amiloride

Ipertensione, nuova associazione per curarla
Per combattere l'ipertensione i farmaci di prima scelta sono i diuretici, e la classe più utilizzata è quella dei tiazidici. Tuttavia, il limite di questi farmaci è rappresentato dall'aumento del rischio di insorgenza del diabete.
«Lo studio Pathway-3, recentemente pubblicato su "Lancet", dimostra peraltro che la combinazione di idroclorotiazide (diuretico tiazidico) con un "vecchio" diuretico risparmiatore di potassio, l'amiloride, riduce tale rischio. Gli autori propongono pertanto questa ... (Continua)

23/03/2016 17:45:00 Il suo consumo riduce le pericolose oscillazioni nei diabetici

L'olio d'oliva tiene la glicemia sotto controllo
Chi è diabetico lo sa bene. Il controllo costante dei livelli glicemici è un punto imprescindibile per ogni terapia. Per questo, la scoperta di un team di ricercatori della Società italiana di diabetologia è tanto importante. Gli scienziati, che hanno pubblicato su Diabetes Care i dettagli dell'analisi, hanno evidenziato la capacità dell'olio di oliva di mantenere costanti i livelli di glicemia dopo i pasti nei soggetti colpiti da diabete di tipo 1.
Lo studio ha coinvolto 13 pazienti affetti ... (Continua)

17/03/2016 16:22:00 C'è il rischio concreto di diabete gestazionale

In gravidanza meglio mangiare poche patate
Uno studio apparso sul British Medical Journal segnala il rischio di un consumo eccessivo di patate durante la gravidanza. Sebbene rappresentino un alimento ricco di nutrienti e gustoso, le patate possono aumentare il rischio di insorgenza del diabete gestazionale, una possibile grave complicazione per le donne in gravidanza.
Lo studio è stato portato avanti dai ricercatori dello Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development, che hanno analizzato i dati ... (Continua)

09/03/2016 12:29:00 Creato farmaco in grado di veicolare l’ormone direttamente nel cervello

Insulina e nanoparticelle per combattere l’Alzheimer
Analogamente a quanto accade ai diabetici, i pazienti affetti dal morbo di Alzheimer, conosciuto anche come Diabete di tipo 3, sviluppano una resistenza all’insulina cerebrale, condizione considerata un fattore di rischio per lo sviluppo della malattia. L’ormone, indotto come terapia sperimentale, è in grado di migliorare le facoltà cognitive in soggetti con l’Alzheimer, inibendo la neurodegenerazione.
Ora una ricerca coordinata dall’Istituto di biomedicina e immunologia molecolare del ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale