Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 292

Risultati da 201 a 210 DI 292

22/09/2011 10:55:15 Se l’ormone maschile resta nella norma si riduce il rischio di morte

Glicemia alta, testosterone basso: aumento della mortalità
Nei casi in cui è presente un abbassamento dei valori testosteronici nei soggetti il rischio di morte aumenta. Le attuali ricerche in fase di pubblicazione sembrano suggerire che il mantenimento di un valore normale di testosterone sia foriero di una qualche protezione della salute per l’uomo di ogni età.
Tali studi riportano due dati importanti: quanto più si abbassano i valori dell’ormone maschile, tanto più aumenta la mortalità di qualsiasi origine o natura, a tale proposito sono ... (Continua)

21/09/2011 Efficace in associazione a terapia insulinica per diabete di tipo 2
Saxagliptin, nuove opportunità nel controllo glicemico
Sono stati resi noti durante il 47o EASD, il meeting dell’European Association for the Study of Diabetes, i risultati di un trial clinico di Fase 3b a 52 settimane in cui si è evidenziato che l'aggiunta di saxagliptin 5 mg alla terapia insulinica, con o senza metformina, tiene in miglior controllo i valori della glicemia (emoglobina glicosilata, o HbA1c) nei pazienti adulti con diabete di tipo 2 rispetto al gruppo di controllo con placebo.
Durante le 52 settimane, i valori basali ... (Continua)
16/09/2011 Attenzione agli alimenti che lo contengono
Limitare lo zucchero per prevenire il diabete
Mangiare poco lo zucchero per mantenersi in salute. Il limite giornaliero consigliato dagli esperti della Società italiana di diabetologia (Sid) è di 8 cucchiaini al giorno, circa 50 grammi per gli uomini e 40 per le donne, ancora meno per i bambini.
“Lo zucchero si trova nei carboidrati, nel pane bianco più che in quello integrale e sulla glicemia questi prodotti da forno hanno lo stesso impatto” precisa il presidente della Sid, Gabriele Riccardi “tuttavia dopo un anno si vede che ... (Continua)
14/09/2011 Trattamenti costruiti su misura a seconda delle caratteristiche del paziente
Terapia personalizzata per il diabete
È sempre più complessa la scelta del trattamento più efficace per ogni paziente affetto da diabete. Questo perché nel corso degli anni si è assistito a un aumento graduale dell'offerta farmacologica, passando da 3 a 8 diverse tipologie di farmaci a disposizione dei medici, tutti con meccanismi d'azione differenti. Inoltre sta per arrivare un'altra classe di medicinali, gli inibitori del trasporto renale di glucosio.
In tal senso, appare fondamentale il lavoro dell'Associazione medici ... (Continua)
14/06/2011 Come non rinunciare del tutto a un po' di fitness

Allenamenti mirati per diabetici
L'attività sportiva di chi soffre di diabete non è mai stata ben vista dai medici. Nonostante i riconoscimenti che attribuiscono evidenti utilità alla pratica agonistica, viene dato ancora poco spazio a un simile impegno e ciò per diverse ragioni.
Le ripercussioni metaboliche possono essere gravi qualora i soggetti afflitti da patologia non interpretino con regolare metodicità i precetti dietetici e farmacologici consigliati durante il tempo dedicato allo sport. Un diabetico ben ... (Continua)

08/06/2011 Uomini e donne reagiscono in maniera diversa alle code

Stress da traffico, aggressività e ansia
Una buona percentuale di italiani conosce a fondo il problema. Essere catapultati ogni mattina nel traffico dell'ora di punta è una fonte primaria di stress per il nostro organismo. Un'indagine promossa dalla ICM Research britannica ha analizzato il comportamento degli automobilisti di 11 paesi europei, per un totale di 10 mila persone, 1000 delle quali italiane.
Gli psicologi inglesi, guidati da David Moxon, hanno verificato i livelli di cortisolo nella saliva di un campione di ... (Continua)

01/06/2011 09:40:58 Come scegliere la merendina adatta in base al contenuto di grelina

Uno snack che aiuta a dimagrire
Non tutte le merendine sono uguali. E se scelto bene, anche uno snack può diventare alleato di una dieta equilibrata, un modo per gratificare il palato senza far impazzire l'ago della bilancia. La differenza sta tutta nella grelina, l'ormone della sazietà sotto i riflettori della scienza eletto come nuova arma nella lotta all'epidemia di obesità.
Secondo uno studio italiano pubblicato sulla rivista 'Hormone and Metabolic Research', coordinato da Livio Luzi dell'università degli Studi di ... (Continua)

27/05/2011 Ricerca svela l'esistenza di una variante più insidiosa

Arriva il colesterolo ultra-cattivo
Non bastasse il colesterolo a turbare i sogni di molti, alle prese con analisi del sangue che diventano fonte di ansia incontrollata, arriva ora la notizia di una forma ancora più pericolosa. Il solo nome è già piuttosto inquietante, Mgmin-LDL, ma sono le sue caratteristiche a preoccupare di più gli esperti.
Secondo l'équipe di ricercatori dell'Università di Warwick che lo ha scoperto, Mgmin-LDL mostra zuccheri legati più piccoli della forma tradizionale, e quindi una maggior facilità di ... (Continua)

23/05/2011 Disfunzioni della tiroide e diabete possono complicare la gestazione

Gravidanza, rischio endocrinopatie
Il rischio di endocrinopatie nel corso della gravidanza è sempre più reale visti gli ultimi dati. Ne abbiamo parlato con il direttore dell'unità di Endocrinologia del Policlinico Gemelli di Roma, Alfredo Pontecorvi.
Quali sono le principali endocrinopatie in gravidanza ? Il diabete mellito e le malattie della tiroide sono le più diffuse?
La gravidanza comporta numerosi cambiamenti endocrini e metabolici, che derivano da alterazioni fisiologiche al confine tra madre e feto. ... (Continua)

27/04/2011 La capacità di filtraggio del rene messa a rischio dal gene PVT1
Un gene mette a rischio i reni
Scoperto un nuovo gene coinvolto nell'insorgenza dell'insufficienza renale grave. Si tratta di PVT1, la cui espressione riduce le capacità di filtraggio dei reni. La scoperta è ad opera di ricercatori del Translational Genomics Research Institute (Tgen) che hanno pubblicato uno studio su PloS ONE.
Da quanto si legge sull'articolo che accompagna la pubblicazione, PVT1 aumenta cinque volte in risposta all'iperglicemia. Disattivando l'espressione del gene diminuiscono le proteine legate ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale