Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 292

Risultati da 31 a 40 DI 292

12/02/2016 09:24:21 Il frutto è associato a effetti positivi in diversi ambiti

I pistacchi e i loro benefici sulla salute
Il consumo di pistacchi non contribuisce ad un aumento di peso o dell'indice di massa corporea, se avviene all’interno di un regime alimentare equilibrato. Lo conferma una review di diversi studi clinici promossi dall'American Pistachio Growers, l’associazione che rappresenta i coltivatori e produttori di pistacchio americano.
I risultati della review, pubblicata sul British Journal of Nutrition nell’articolo “Le proprietà nutrizionali dei pistacchi e i loro effetti sulla salute", si basano ... (Continua)

01/02/2016 17:40:00 Entro le quattro ore e mezza dall’insorgenza dei sintomi limita i danni

Alteplase per l'ictus ischemico acuto
Un nuovo studio pubblicato su Stroke analizza i criteri sulla base dei quali si somministra o meno Alteplase nei pazienti colpiti da ictus ischemico acuto. A fornire le nuove indicazioni sono gli esperti dell'American Heart Association e dell'American Stroke Association guidati da Dawn Kleindorfer dell'Università di Cincinnati, che spiega: «La selezione dei candidati al trattamento con l'attivatore tissutale del plasminogeno (tPA) è un dilemma quotidiano nella gestione dei pazienti con ictus ... (Continua)

01/02/2016 16:52:00 Pubblicate da due società scientifiche americane

Nuove linee guida sul diabete
Il diabete di tipo 2 ha delle nuove linee guida. Le hanno preparate gli esperti dell'American Association of Clinical Endocrinologists (Aace) e dell'American College of Endocrinology (Ace), aggiornando il documento edito da Endocrine Practice.
Yehuda Handelsman, coordinatore del gruppo di esperti, spiega: «Come in passato, la nuova edizione è dedicata non solo alla gestione dell'iperglicemia, ma anche alle comorbilità correlate come l'obesità, il pre-diabete, la dislipidemia e ... (Continua)

29/01/2016 11:05:00 Quando gli antibiotici non servono per curare i polmoni

BOOP, la finta polmonite
Niente è come sembra. A volte sintomi riconducibili alla polmonite - tosse persistente, febbre, spossatezza - potrebbero nascondere un'altra patologia, meno insidiosa ma più difficile da diagnosticare e dal nome apparentemente inquietante: bronchiolite obliterante con polmonite organizzata (BOOP) o anche polmonite criptogenica organizzata (COP).
Ciò che viene spesso scambiato per polmonite anche sulla base di esami obiettivi è in realtà il frutto di una risposta riparativa del polmone a un ... (Continua)

29/01/2016 09:14:07 Ogni età ha bisogno di uno specifico tipo di alimentazione

La dieta delle donne
Favorire e stimolare i processi di crescita durante l’adolescenza, assicurare il giusto fabbisogno energetico durante la gravidanza, bilanciare la diminuzione del metabolismo durante la menopausa. Per una donna ogni stagione della vita è una vera e propria sfida, soprattutto a tavola.
Quali sono i cibi a cui affidarsi durante i periodi di cambiamento fisiologico? E quali quelli da evitare? Inoltre, esiste l’alimento perfetto per ogni età, capace di soddisfare tutte le esigenze di salute e ... (Continua)

18/01/2016 17:40:00 Scoperto da ricercatori italiani e finlandesi

Diabete, ecco il gene che causa le complicanze gravi
Un team di ricercatori italiani e finlandesi ha scoperto l'esistenza di un gene la cui mutazione provoca gravi complicanze in caso di diabete. Nello specifico, gli scienziati hanno individuato l'alterazione del gene SLC19A3 del trasportatore hTHTR2 della vitamina B1 (tiamina) che protegge dallo sviluppo di retinopatia e nefropatia. La scoperta è stata appena pubblicata sulla prestigiosa rivista internazionale Diabetes.
La retinopatia è la prima causa di perdita della vista in età lavorativa ... (Continua)

14/01/2016 11:43:00 Il livello della sostanza nelle coronarie svela quanto siamo a rischio

Infarto del miocardio, l'esame per misurare il calcio
È di qualche giorno fa l’allarme lanciato dalla Società Italiana di Cardiologia secondo la quale un over 55 su tre si ammalerà entro pochi mesi di scompenso cardiaco e la metà di loro morirà nei prossimi 5 anni.
Questa patologia, invalidante e potenzialmente letale, è caratterizzata dall’incapacità del cuore di pompare sangue nella quantità sufficiente a soddisfare le necessità fisiologiche dell’organismo. È la conseguenza di un precedente evento cardiovascolare (l’infarto del miocardio) e ... (Continua)

14/01/2016 10:32:00 Più probabili anche le metastasi ai polmoni

Troppo zucchero mette a rischio di cancro al seno
Una ricerca americana rivela che il consumo eccessivo di zucchero aumenta le probabilità di insorgenza di cancro al seno. Non solo, sarebbero anche più probabili le metastasi ai polmoni.
A scoprirlo sono stati i ricercatori dell'Università del Texas, che hanno pubblicato su Cancer Research i dettagli della loro analisi. I medici americani hanno dimostrato l’effetto dello zucchero nella dieta su un percorso di segnalazione enzimatica conosciuta come 12-LOX (12-lipossigenasi). “Abbiamo ... (Continua)

22/12/2015 09:23:00 Ricercatori italiani scoprono una caratteristica inedita in alcuni soggetti

Immuni al diabete
Un team di scienziati italiani ha scoperto un modo naturale per prevenire il diabete osservando il pancreas di alcuni soggetti. La ricerca, firmata da ricercatori della facoltà di Medicina e chirurgia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, ha individuato alcune cellule pancreatiche in grado di trasformarsi in cellule produttrici di insulina (le cosiddette cellule beta) e quindi creare una difesa naturale contro questa grave e dilagante malattia metabolica.
I ricercatori hanno osservato ... (Continua)

16/12/2015 11:24:00 Ha lo stesso effetto di 6 mesi di cibi grassi

Basta una notte senza sonno per rischiare il diabete
Una notte in bianco equivale a mangiare cibi grassi per 6 mesi. Lo dice uno studio del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles presentato nel corso dell'incontro annuale della Obesity Society che si è tenuto nella città californiana.
Le analisi condotte su modello animale da un team guidato da Josiane Broussard hanno rivelato una riduzione significativa della sensibilità all'insulina nei soggetti privati di riposo notturno, con conseguente aumento del rischio di sviluppare il ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale