Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 292

Risultati da 81 a 90 DI 292

12/01/2015 11:23:00 Un atteggiamento positivo riduce il rischio di malattie cardiovascolari

Ottimisti e felici, e il cuore è più sano
Un sorriso in più fa bene al cuore. Lo afferma una ricerca americana secondo cui le persone che beneficiano di una predisposizione all'ottimismo e si dichiarano felici hanno meno probabilità di incorrere in spiacevoli problemi di carattere cardiaco.
Lo studio, condotto dall'Università dell'Illinois e pubblicato su Health Behavior and Policy Review, ha coinvolto oltre 5100 adulti fra i 45 e gli 84 anni, basandosi sulla valutazione dei 7 parametri chiave utilizzati dall'American Heart ... (Continua)

09/01/2015 Il frutto a fine pasto aumenta il senso di sazietà

L'avocado fa bene al cuore e non fa ingrassare
Uno studio americano segnala la possibile efficacia preventiva esercitata dall'avocado rispetto alle patologie cardiovascolari. La ricerca dell'Università della Pennsylvania si è concentrata sulla varietà Hass ed è stata presentata nel corso dell'American Society for Nutrition Scientific Sessions and Annual Meeting at Experimental Biology.
Il dott. Li Wang, che ha coordinato lo studio, spiega: «il consumo di avocado diminuisce il numero delle particelle di colesterolo LDL piccolo e denso nei ... (Continua)

08/01/2015 17:02:00 Buona norma eseguire un elettrocardiogramma prima di indossare gli sci

Un check up al cuore prima della settimana bianca
Finite le vacanze natalizie, molti si stanno preparando alla settimana bianca. Tutti attenti alla salute delle finanze familiari, in tempi di crisi, ma non bisogna dimenticare anche quella del proprio corpo.
Soprattutto per chi durante l'anno conduce una vita sedentaria può essere pericoloso indossare gli sci senza prima essersi allenati adeguatamente e aver effettuato un check-up della propria salute.
A porre l'attenzione sui problemi cardiaci degli sciatori occasionali è un'analisi di ... (Continua)

29/12/2014 14:58:00 Credere mette al riparo da possibili malattie

La religione fa bene alla salute
Credere in Dio fa bene alla salute, e non solo a quella dello spirito. Lo scienziato Herbert Benson del Massachusetts General Hospital di Boston ha pubblicato una serie di articoli scientifici per provare l'esistenza di un legame fra la preghiera e i benefici indotti all'organismo, segnalando l'efficacia della cosiddetta Prayer therapy.
Lo studio più recente, pubblicato su Plos One, è incentrato sui profili genetici di 26 volontari. Nessuno aveva mai pregato o meditato in maniera regolare, e ... (Continua)

24/12/2014 Piccoli accorgimenti per evitare il pieno di calorie

Natale, l'obiettivo è limitare i danni
Arriva Natale e bisogna prepararsi alla valanga di calorie che minaccia di crollarci addosso tra pranzi e cene in famiglia o con gli amici. Buoni consigli a tal proposito arrivano dal nutrizionista Ciro Vestita, che suggerisce di avvicinarsi al banco di prova del cenone della vigilia o del pranzo di Natale con un piccolo antipasto di verdure crude, magari condite con un po' di aceto balsamico. Va bene anche mangiare un finocchio o una mela, che producono un doppio effetto, quello di ridurre il ... (Continua)

12/12/2014 16:46:00 A rischio chi lavora troppo e non è soddisfatto

Lavorare più tardi migliora la qualità del sonno
Attaccare più tardi la mattina assicura al nostro organismo una migliore qualità del sonno. Lo riferisce uno studio della University of Pennsylvania Perelman School of Medicine pubblicato su Sleep.
Secondo gli esperti l'ideale sarebbe iniziare la giornata lavorativa attorno alle 10. I ricercatori hanno analizzato i dati sul sonno e le abitudini lavorative di circa 125mila adulti fra il 2003 e il 2011. Dai dati analizzati è emersa un'associazione chiara fra l'inizio dell'orario di lavoro di ... (Continua)

11/12/2014 15:49:57 Approvato dalla Commissione Europea
Dulaglutide per il diabete di tipo 2
È stato approvato dalla Commissione Europea un nuovo farmaco per il trattamento del diabete di tipo 2. Si tratta di Dulaglutide, un agonista del recettore del GLP-1 sviluppato e prodotto da Eli Lilly & Company, soluzione per iniezione in monosomministrazione settimanale per il controllo glicemico negli adulti con questa forma della malattia.
Il farmaco si presenta come una penna pronta all’uso e con ago preinserito, non visibile. Lo scorso 25 settembre, dulaglutide ha ricevuto parere ... (Continua)
11/12/2014 11:52:00 Allo studio nuove soluzioni per superare la fobia da puntura

Come mandare in pensione gli aghi
Assumere farmaci e vaccini senza bisogno degli aghi. Un sogno per chi soffre l'idea di vedere la propria pelle bucherellata, seppur con intenti terapeutici. Alcune sperimentazioni stanno cercando di ovviare al problema.
Una ricerca degli scienziati dell'Università di Belfast ha prodotto un cerotto caratterizzato dalla presenza di 361 micro-aghi in polimero che tuttavia non arrivano a colpire i centri nervosi e non provocano quindi alcun dolore, pur assicurando la somministrazione del ... (Continua)

29/11/2014 Individuazione rapida della malattia grazie a un dispositivo portatile

Il test del respiro per il diabete di tipo 1
Basterà soffiare in un dispositivo portatile per scoprire quali bambini hanno sviluppato il diabete di tipo 1, la forma della malattia su base autoimmune che impedisce all'organismo di produrre insulina bloccando la corretta gestione degli zuccheri nel sangue.
Un team di ricercatori dell'Università di Oxford sta studiando un dispositivo portatile che identifichi all'istante il diabete di tipo 1, come spiegano sul Journal of Breath Research. Il test potrebbe aiutare a scoprire in anticipo la ... (Continua)

27/11/2014 17:23:00 Quando può essere utile assumerla
L'aspirina nelle malattie cardiovascolari
Utilizzare l'aspirina come forma di prevenzione delle malattie cardiovascolari è argomento dibattuto da tempo in ambito medico. Un nuovo studio pubblicato su Jama da Yasuo Ikeda della Waseda University di Tokyo si è concentrato proprio su questo argomento.
“Un recente studio dimostra che dal 1960 al 2000 c’è stato in Giappone un rapido incremento della prevalenza di iperglicemia, ipercolesterolemia e obesità, probabilmente a causa dell'adozione di diete e stili di vita occidentali”, spiega ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale