Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 15

Risultati da 1 a 10 DI 15

16/03/2016 14:25:54 Nel Medioevo la loro speranza di vita era notevolmente superiore alla media

La longevità spiegata dai Templari
Durante il Medioevo conveniva appartenere all'ordine dei Templari. Secondo una ricerca del Policlinico Gemelli di Roma, i celebri Cavalieri Templari vivevano 40 anni in più rispetto alla media dei coetanei di quel tempo. Ciò, oltre che all'attenzione nei confronti dell'igiene, era dovuto anche ad alcune precise scelte alimentari, vale a dire il consumo di poca carne e la predilezione per le proteine nobili provenienti da legumi e pesce. La dieta templare, inoltre, faceva ampio ricorso a frutta ... (Continua)

17/11/2014 11:23:00 Cocktail di Lesinurad e Allopurinolo
Nuova terapia per la gotta
Per la cura della gotta potrebbe presto essere disponibile una combinazione fra Lesinurad e Allopurinolo. La casa farmaceutica AstraZeneca ha presentato al congresso annuale dell'American College of Rheumatology i risultati di due studi clinici pivotal di fase III che indagano le potenzialità della combinazione tra lesinurad, un inibitore selettivo per il riassorbimento dell’acido urico (SURI), e l’allopurinolo, una molecola capace di inibire la xantina ossidasi (XO).
I risultati dimostrano ... (Continua)
16/10/2014 17:07:24 Livelli elevati costituiscono uno dei fattori di rischio principali

L'acido urico è un rischio per il cuore
Non è sufficiente tenere sotto controllo colesterolo, glicemia e pressione. Per salvaguardare la salute del nostro cuore bisogna porre attenzione anche ai livelli di acido urico nel sangue. Nel 40 per cento dei casi, infatti, l'infarto è correlato proprio con questo fattore di rischio.
A lanciare l'allarme è Claudio Borghi, docente di Medicina Interna presso l'Università di Bologna e coordinatore del documento di consenso sulla revisione dei livelli di acido urico come fattore di rischio ... (Continua)

03/05/2014 09:24:46 Effetto visibile soprattutto sugli anziani

Il succo di ciliegia combatte l'insonnia
Faticate ad addormentarvi? Provate il succo di ciliegia. Uno studio presentato nel corso del meeting Experimental Biology da parte di un team della Louisiana State University ha segnalato l'efficacia di questo naturale e gustoso rimedio, in particolare per i più anziani.
In chi è più in là con gli anni, il consumo di due bevande al giorno si tradurrebbe in un incremento di 90 minuti del riposo notturno. L'insonnia è molto diffusa nella terza età, tanto che colpisce più o meno un terzo dei ... (Continua)

28/03/2014 12:00:00 L'allupurinolo sembra ridurre il rischio di morte
Una nuova terapia per la gotta
Una nuova sostanza farmacologica potrebbe ridurre il rischio di mortalità legato alla gotta. A dirlo è una ricerca condotta dalla Section of Rheumatology and Clinical Epidemiology della Boston University School of Medicine e pubblicata su Annals of the Rheumatic Diseases.
I ricercatori hanno scoperto l'efficacia dell'allupurinolo per la riduzione dei tassi di mortalità nei pazienti affetti da iperuricemia. È il primo studio realizzato sulla popolazione generale, grazie al quale i ricercatori ... (Continua)
12/02/2014 09:30:51 Ricerca italiana evidenzia l'efficacia di flebuxostat

Il farmaco che spazza via gli effetti della chemio
L'obiettivo è di ridurre gli effetti nocivi legati alla somministrazione di farmaci chemioterapici in caso di leucemia. In tal senso, l'azienda farmaceutica Menarini ha promosso uno studio per la valutazione dell'efficacia di flebuxostat, un farmaco già utilizzato contro la gotta.
Ogni anno sono oltre 25.000 gli italiani che devono fare i conti con tumori ematologici come leucemie e linfomi, guaribili oggi nel 70 % dei casi, ma che espongono al rischio di uno degli effetti collaterali più ... (Continua)

16/09/2013 12:47:12 Puleggiotomia percutanea all'ago per un intervento più efficace

La tecnica all’ago per il dito a scatto
Non c’è solo la sindrome del tunnel carpale. Parlando di patologie della mano è la prima a cui si pensa, perché la più diffusa. Forse non tutti sanno che al secondo posto viene il dito a scatto, l’infiammazione cronica dei tendini flessori delle dita della mano, associata a un restringimento del canale lungo cui scorre il tendine stesso (puleggia).
La metodica più innovativa per intervenire su questo tipo di disturbo, nata negli Stati Uniti e da poco introdotta anche in Italia, è la ... (Continua)

21/02/2013 Alternativa naturale ai farmaci antistaminici

Capperi che allergia!
Uno dei protagonisti assoluti della dieta mediterranea si rivela un potente alleato dell'organismo in caso di allergia. Si tratta del bocciolo della Capparis spinosa, meglio noto come cappero. L'alimento, utilizzato soprattutto sotto sale e sotto aceto per aromatizzare le pietanze, avrebbe una certa efficacia anti-allergica stando ai risultati di una ricerca condotta dall'Università di Catania.
I ricercatori guidati da Francesco Bonina hanno svelato le proprietà degli estratti della pianta, ... (Continua)

09/01/2013 Effetto preventivo per questa malattia dimenticata

Gotta, i formaggi freschi aiutano a prevenirla
Spesso derubricata a malattia del passato, la gotta è in realtà ben presente nel nostro paese, dove sono più di mezzo milione i pazienti accertati e altri 5 milioni a rischio. È una malattia tipica di uno stile di vita benestante, tanto che ha colpito nel passato grandi uomini che hanno fatto la storia: Carlo Magno, Giulio Cesare, Galileo, Darwin, Newton, Luigi XIV.
“La gotta rappresenta l’artrite più frequente nell’uomo, dove raggiunge una prevalenza del 7% dopo i 65 anni” – ricorda il ... (Continua)

31/03/2012 Caratteristiche della patologia e i consigli per evitarla

La tallonite da corsa
La corsa è un’attività fisica praticata intensamente da un gran numero di appassionati. Il rischio di subire traumi per questi ultimi che puntano a migliorare la propria forma fisica è, però, molto elevato.
Una delle possibili patologie conseguenti ad un trauma o ad un’attività fisica ripetuta, è la tallonite: termine generico con il quale, comunemente, ci si riferisce a una condizione dolorosa di quella parte posteriore e inferiore del calcagno, chiamata anche retropiede o tallone, ma ... (Continua)

  1|2

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale