Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 806

Risultati da 301 a 310 DI 806

09/08/2013 11:54:17 Analisi del sangue di elevata efficacia

Disponibile nuovo test per le anomalie del feto
Il Centro Diagnostico Italiano di Milano è il primo centro in Italia a rendere disponibile MaterniT21 Plus, un nuovo test genetico non invasivo che, con un semplice prelievo di sangue della madre e senza esporre il feto ad alcun rischio, è in grado di identificare le più comuni trisomie del feto (sindrome di Down, Sindrome di Edwards, Sindrome di Patau), le anomalie di numero dei cromosomi sessuali e il sesso del nascituro.
Rispetto ad altri test oggi disponibili, l’esame del CDI è l’unico ... (Continua)

24/07/2013 Un'alimentazione sana aiuta la propria salute riproduttiva

La fertilità si preserva anche a tavola
La fertilità si preserva anche a tavola. In una società dove una coppia su cinque soffre di problemi di infertilità (dati OMS), una buona alimentazione è infatti il primo passo verso quegli stili di vita corretti che aiutano a mantenere in buono stato la propria salute riproduttiva.
“Evitare il fumo, l'eccesso di alcol e l'uso di droghe: sono le prime raccomandazioni che rivolgiamo alle coppie che sono alla ricerca di un figlio”, premette Marina Bellavia, ginecologa, specialista in Medicina ... (Continua)

22/07/2013 21:31:26 Effettuare la terapia dopo la ventottesima settimana
Come prevenire l’anemia emolitica dei neonati
Somministrare immunoglobuline anti-D alle gestanti Rh-negative con feto Rh-positivo evita l’anemia emolitica nei neonati (Men). La prevenzione risulta più efficace se la profilassi viene effettuata tra la ventottesima e la trentesima settimana, piuttosto che dopo il parto. Lo dice uno studio svedese pubblicato sulla rivista Acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica. In caso di incompatibilità tra il gruppo RhD della madre (Rh-negativo) e quello del bambino (Rh-positivo), il neonato può ... (Continua)
19/07/2013 14:40:29 Il consumo in gravidanza dei medicinali mette a rischio la salute del bimbo

Problemi al feto con farmaci antiepilettici
Problemi di sviluppo motorio, linguistico e sociale, oltre alla comparsa di tratti autistici. Sono questi i rischi per i figli di donne che nel corso della gravidanza assumono farmaci per tenere a bada l'epilessia.
A dirlo è uno studio apparso su Epilepsia, rivista edita dall'International League Against Epilepsy. Stando ai dati, l'epilessia è abbastanza diffusa fra le donne in età fertile, e la percentuale di quelle che utilizzano i farmaci durante la gravidanza va dallo 0,2 allo 0,5 per ... (Continua)

15/07/2013 Sintomi e fattori di rischio

Come evitare i calcoli biliari
La bile è un liquido prodotto dal fegato necessario per la digestione dei grassi. È composta da colesterolo, sali biliari, bilirubina e fosfolipidi ed è raccolta nella cistifellea. Quando la cistifellea si contrae, la bile si riversa nell'intestino per aiutare la digestione attraverso il coledoco.
Se il tasso di colesterolo, sali biliari e bilirubina è troppo alto, la bile può solidificarsi dando vita ai calcoli biliari.
I calcoli possono spostarsi nel coledoco impedendo il passaggio ... (Continua)

12/07/2013 Nessuna associazione con un aumento dei rischi

L'aborto non pregiudica le future gravidanze
Abortire con le tecniche applicate oggi non pregiudica le gravidanze successive. A dirlo è uno studio dell'Università di Cambridge condotto da Gordon Smith che ha segnalato come i metodi in vigore attualmente per interrompere la gravidanza si sono evoluti a tal punto da non costituire più un pericolo per la fertilità femminile o per la buona riuscita della gestazione in seguito, come avveniva invece venti o trenta anni fa.
In passato, infatti, abortire rappresentava un notevole fattore di ... (Continua)

12/07/2013 I consigli per una vacanza senza imprevisti

I farmaci di automedicazione da portare in vacanza
Pronti a partire? Forse è meglio dare un'occhiata alle valige e pensare a qualche farmaco di automedicazione.
È vero che pensare a malesseri e farmaci prima di partire non è esattamente piacevole ma anche questa è una cosa che va fatta e molti italiani sono ormai consapevoli che per scongiurare qualsiasi rischio ed evitare situazioni di panico, qualunque sia la nostra meta estiva, occorre fare un salto in farmacia e farsi guidare dal buon senso - e se necessario dall’aiuto del farmacista - ... (Continua)

11/07/2013 In alcune donne determinati anticorpi provocano alterazioni cerebrali nel feto

Forma di autismo legata ad anticorpi materni
Almeno una parte dei casi di autismo potrebbe essere spiegata in base alla presenza di specifiche combinazioni di anticorpi materni. A dirlo è una ricerca dell'Università della California di Davis, che ha studiato l'esistenza di precise alterazioni cerebrali indotte dall'esistenza di anticorpi per l'immunoglobulina-G (IgG).
Lo studio, pubblicato su Translational Psychiatry, ha scoperto che questi anticorpi che si trovano nella placenta nel corso della gravidanza causano effetti evidenti ... (Continua)

10/07/2013 Natura, fattori di rischio e possibili trattamenti

L’emofilia
L’emofilia è un disordine cronico della coagulazione. I pazienti che ne sono affetti non hanno un sufficiente livello di fattore della coagulazione, una proteina plasmatica naturale che controlla il sanguinamento.
Negli emofilici i normali sanguinamenti durano più a lungo nel tempo. Le forme più gravi di questa patologia colpiscono prevalentemente i maschi. Sebbene non esista una cura, i pazienti con emofilia possono essere trattati con una “terapia sostitutiva” che fornisce loro il fattore ... (Continua)

09/07/2013 Incremento dei casi di ictus durante la gestazione

Ictus, quando la gravidanza è un fattore di rischio
Quello che dovrebbe essere il momento più bello della vita di una donna, talvolta può, invece, trasformarsi in un evento tragico. Secondo alcuni studi, i cambiamenti corporei che avvengono nel periodo della gravidanza possono rendere la donna più predisposta all'ictus cerebrale.
In base ai dati pubblicati su Stroke, il giornale ufficiale dell'American Heart Association, l'incidenza del fenomeno è di "solo" 26 casi su 100.000, ma a preoccupare è il significativo incremento registrato negli ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale