Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 806

Risultati da 411 a 420 DI 806

20/03/2012 14:36:10 Un test di 10 domande chiarisce cosa fare a proposito

Il padre può assistere al parto?
Papà in sala parto, si o no? Bisogna fare attenzione: la presenza del padre durante il parto potrebbe essere un rischio, per la salute del neonato e per la stabilità del nucleo familiare. «A volte il marito può portare in sala parto ansie e problematiche che dovrebbero essere estranee ad un momento così delicato, in cui c’è in gioco una vita fragilissima – sottolinea il prof. Riccardo Ingallina - E le conseguenze più gravi possono ricadere sul neonato, ma anche sulla mamma, in termini fisici e ... (Continua)

19/03/2012 Studio evidenzia il pericolo di una nascita sottopeso

PCB nell'organismo, rischio per la gravidanza
A fronte di alti livelli di bifenili policlorurati (PCB) nell'organismo in gravidanza, il rischio di una nascita sottopeso del bambino è molto alta. Il nesso è stato evidenziato da una ricerca condotta da un team internazionale e pubblicata sulla rivista Environmental Health Perpectives.
I ricercatori hanno analizzato un campione di 8000 donne incinte che hanno partorito tra il 1990 e il 2008 testando le concentrazioni di PCB nel loro sangue. Prendendo come spunto campioni di latte materno ... (Continua)

15/03/2012 Dopo la chemioterapia una donna partorisce grazie alla crioconservazione
Primo parto in Italia con autotrapianto di tessuto ovarico
Il primo caso in Italia di parto dopo un autotrapianto di tessuto ovarico si è verificato all'ospedale Sant'Anna di Torino. Una ragazza di 29 anni è la prima donna nel nostro paese ad aver portato avanti una gravidanza grazie all'autotrapianto del tessuto ovarico che era stato precedentemente crioconservato per preservarlo dagli effetti della chemioterapia a cui la donna si era dovuta sottoporre.
Si tratta di un risultato eccezionale raggiunto grazie al lavoro di un'équipe ... (Continua)
13/03/2012 Intervento inconsueto su una donna di 45 anni
Asportata doppia tiroide
Doppio lavoro per i chirurghi del Policlinico Umberto I di Roma. Una donna di 45 anni è la protagonista di un intervento certamente non di routine, dal momento che presentava una doppia tiroide. Entrambe sono state asportate, la prima – quella posizionata nel sito tradizionale – perché caratterizzata dalla presenza di noduli, mentre la seconda si trovava in una posizione delicata, sopra il cuore, dove aveva raggiunto ormai le dimensioni di un'arancia.
I dettagli dell'operazione vengono ... (Continua)
08/03/2012 16:51:16 La decisione di diventare mamma si prende sempre più tardi

Essere mamme a…quanti anni?
Sembra che le donne italiane vogliano intraprendere la prima gravidanza sempre più in là con gli anni. Un fenomeno che preoccupa
i medici per più di un motivo. Secondo Alessandra Graziottin, direttore del centro di ginecologia dell'ospedale San Raffaele Resnati di Milano, "tutto questo è oggi uno degli elementi alla base dell'aumento di endometriosi, patologia che è figlia di gravidanze tardive. “Le donne italiane - ha detto ancora Graziottin - evitano gravidanze oggi ma si proteggono per ... (Continua)

02/03/2012 I rischi di un'eventualità legata a fattori genetici

Salute del bimbo pregiudicata dal parto prematuro
Chi nasce in anticipo rispetto al termine previsto della gravidanza mostra una maggiore probabilità di avere una salute più cagionevole rispetto alla media. Lo dice una ricerca pubblicata sul British Medical Journal da alcuni ricercatori dell'Università di Leicester che ha coinvolto un totale di 18 mila bambini inglesi nati fra il settembre del 2000 e l'agosto del 2001.
Le informazioni riguardanti lo stato di salute dei bambini si riferivano a tre periodi differenti, 9 mesi, 3 anni e 5 ... (Continua)

01/03/2012 La conduzione serotonergica è la funzione più coinvolta
L'ecstasy in gravidanza fa male al cervello del nascituro
L'ecstasy il cui principio attivo è la metil-endiossi-meta-anfetamina, assunta da donne in gravidanza potrebbe causare disturbi comportamentali nel nascituro per l'interferenza sul normale sviluppo del cervello che la sostanza comporta. Molte donne potrebbero esporre il proprio feto ad ecstasy inavvertitamente prima di sapere di essere incinte. Un’equipe inglese multicentrica ha dimostrato gli effetti, sospettati ma fina ad ora mai provati, negativi della sostanza sullo sviluppo del ... (Continua)
24/02/2012 13:19:56 Le gravidanze a rischio possono essere un fattore predisponente

Depressione post-parto più frequenti nelle donne over 40
Ha suscitato clamore nelle scorse settimane la nascita di un bambino di 7 chili, nella provincia cinese di Henan. ieri un’altra notizia: a Weihai, nella provincia di Shadong, è nato un bambino di 6 chili e 100 grammi. Il medico responsabile del parto ha dichiarato di non aver mai visto un neonato così grande e che, ciò nonostante, non ci sono stati problemi durante il parto.
«La notizia suscita sorpresa anche per noi specialisti rileva il Prof.Riccardo Ingallina, direttore del reparto di ... (Continua)

24/02/2012 Il ruolo di immunomodulatori e probiotici nella prevenzione delle allergie

L'allergia nei bambini si può prevenire
È in costante aumento il numero di bambini colpiti da allergia in Italia. Dal 7 per cento che ne soffriva vent'anni fa si è arrivati al 25 per cento delle ultime rivelazioni. Ciò è dovuto a una serie di ragioni legate ai cambiamenti imposti dal modo di vita occidentale, che stimola nel complesso l'aumento delle allergie.
I fattori che entrano in gioco vanno dall'inquinamento atmosferico al miglioramento delle condizioni igieniche, ma sono anche connessi con i cambiamenti dei profili ... (Continua)

14/02/2012 Rapporto svela la relazione tormentata dei giovani con la sessualità

I giovani e il sesso, dubbi e poco altro
Dati allarmanti quelli che provengono dal sondaggio promosso dal progetto “Scegli Tu” nel mese scorso sulle abitudini sessuali dei più giovani. Oltre la metà dei ragazzi italiani, infatti, ignora le regole basilari della sessualità consapevole: il 51% ritiene la doppia protezione (pillola e preservativo) inutile, o addirittura di ostacolo al rapporto.
E ancora, il 71% si crede al riparo dalle malattie sessualmente trasmissibili (MST) perché si fida del partner, il 28% adotta meno ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale