Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 54

Risultati da 1 a 10 DI 54

10/06/2016 11:14:00 La terapia però è molto aggressiva e comporta dei rischi

Le staminali fermano la sclerosi multipla
Una terapia a base di staminali dà nuove speranze a chi è malato di sclerosi multipla. Uno studio pubblicato su Lancet e realizzato dai ricercatori dell'Università di Ottawa, in Canada, mostra l'efficacia del trapianto di staminali in un gruppo di 23 pazienti affetti dalla patologia autoimmune.
La terapia utilizzata riesce a bloccare le ricadute cliniche e lo sviluppo di nuove lesioni cerebrali, tuttavia risulta molto aggressiva. Uno dei pazienti, infatti, è morto a causa di complicanze. Nel ... (Continua)

02/05/2016 L'efficacia di Ocrelizumab e del suo meccanismo d'azione
Nuovo farmaco per la sclerosi multipla
I malati di sclerosi multipla hanno una nuova speranza. Si chiama Ocrelizumab ed è un nuovo farmaco davvero innovativo, perché agisce in base a un meccanismo d'azione del tutto diverso da quello dell'interferone beta 1a, il trattamento più utilizzato al momento.
L'azienda che lo ha sviluppato, Roche, ha presentato i nuovi dati ottenuti da tre studi di fase III del farmaco sperimentale ocrelizumab in occasione del 68esimo Convegno annuale dell'American Academy of Neurology di ... (Continua)
11/04/2016 11:19:48 Studio dimostra l'efficacia dell'approccio su modello animale

Malattia di Krabbe, una possibilità dalla terapia genica
La malattia di Krabbe potrebbe essere curata grazie alla terapia genica. Lo dimostra un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Istituto San Raffaele Telethon di Milano (SR-Tiget) guidati da Angela Gritti, capo dell’unità Terapia genica con cellule staminali neurali per le malattie da accumulo lisosomiale.
La ricerca ha dimostrato l’efficacia di un approccio di terapia genica intracerebrale per bloccare il danno neurologico in una grave malattia, quella di Krabbe, causata da mutazioni in ... (Continua)

25/03/2016 14:37:53 Identificato un meccanismo che ne impedisce la riparazione

Sclerosi multipla, nuova scoperta sulla mielina
Un team di ricercatori italiani ha individuato un nuovo comportamento promiscuo di GPR17, un recettore capace di contrastare la perdita di mielina nel sistema nervoso centrale.
In questo lavoro, svolto dall’Università degli Studi di Milano e pubblicato su Cell Signalling, i ricercatori hanno identificato un meccanismo comune che collega GPR17 e il recettore per le chemochine CXCR4, mostrando per la prima volta che SDF-1, ligando specifico di CXCR4, è in grado di attivare in modo promiscuo ... (Continua)

01/09/2015 14:23:00 Bastano 30 minuti per avere un seno nuovo
Anche la mastoplastica è smart
Solo 30 minuti per aumentare il volume del seno, con un recupero rapido e dal dolore limitato. Sono questi i vantaggi di una nuova tecnica per la mastoplastica additiva messa a punto da Pierfrancesco Bove e Raffaele Rauso, chirurghi plastici attivi in varie regioni d’Italia con l’équipe di ChirurgiadellaBellezza.
«L’abbiamo chiamata Smart mastoplastica perché è una tecnica intelligente, che combinando delle procedure consolidate e sicure consente di ottimizzare i tempi dell’intervento, ... (Continua)
26/05/2015 14:16:00 Meglio evitare trattamenti di rivitalizzazione e di rigenerazione della pelle

Medicina estetica, cosa fare e cosa non fare d’estate
Qual è la stagione giusta per rifarsi il seno? È possibile fare un’addominoplastica d’estate? Insomma, esiste un periodo ideale per andare dal chirurgo plastico? «Non ci sono particolari vincoli a sottoporsi a interventi in una determinata stagione. Esistono periodi più o meno favorevoli».
Parola di Gianluca Campiglio, chirurgo plastico di Milano, segretario dell’Isaps (International Society of Aesthetic and Plastic Surgery, la più grande associazione al mondo di chirurghi plastici) e ... (Continua)

11/05/2015 16:06:00 Spiegato il motivo dell'efficacia dell'interferone Beta

Il ruolo della citochina Gm-Csf nella sclerosi multipla
Un team di ricerca della Thomas Jefferson University di Philadelphia ha indagato i meccanismi che regolano l'azione della citochina Gm-Csf e la sua influenza sulla sclerosi multipla.
Il lavoro, apparso sul Journal of Immunology, offre una spiegazione sull'efficacia del trattamento a base di interferone Beta.
Il coordinatore dello studio Abdolmohamad Rostami spiega: “la sclerosi multipla è causata da cellule immunitarie che attivano una cascata di sostanze chimiche nel cervello che ... (Continua)

14/01/2015 16:47:00 I tessuti assorbono più radiazioni rispetto agli adulti

Bambini più sensibili al wi-fi
Uno studio pubblicato sul Journal of Microscopy and Ultrastructure rivela che i bambini sono più sensibili degli adulti alle radiazioni emesse dai sistemi wi-fi. La differenza è data dal fatto che il cranio dei bambini è più sottile e la sua dimensione più piccola.
Nello studio si fa riferimento alla possibilità che il wi-fi possa provocare la degenerazione della guaina mielinica protettiva che avvolge i neuroni. Il rapporto ricorda inoltre che le stesse case produttrici di notebook e tablet ... (Continua)

03/11/2014 15:18:00 Studio apre a nuovi approcci terapeutici per le malattie demielinizzanti

Scoperto meccanismo che regola la formazione della mielina
Uno studio recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Nature Neuroscience ha descritto per la prima volta un meccanismo che regola la formazione di mielina negli assoni, aprendo potenziali percorsi per nuove terapie contro le malattie demielinizzanti, come la sclerosi multipla e le neuropatie ereditarie congenite del sistema nervoso periferico.
Lo studio, condotto dalla dottoressa Amelia Trimarco e coordinato dalla dottoressa Carla Taveggia, entrambe della Divisione di ... (Continua)

07/10/2014 14:35:00 La mini-invasività per togliere il seno nell’uomo

Per l'uomo con ginecomastia interventi sempre più soft
Una cattiva alimentazione, alcuni farmaci, l’uso di cannabis e l’assunzione di ormoni anabolizzanti utilizzati solitamente per gonfiare i muscoli sono le cause della presenza del seno nell’uomo.
È questo un fattore di disagio sociale al quale è possibile porre rimedio con tecniche sempre più mini invasive. «Oggi è possibile dare una risposta definitiva al problema con interventi ambulatoriali. E in pochi giorni tornare alle normali attività quotidiane. Parliamo di una ginecomastia sempre ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale