Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 597

Risultati da 311 a 320 DI 597

28/09/2011 Parere positivo dell'Ema per l'approvazione del medicinale
Rilpivirina, nuovo farmaco anti-Hiv
L'Agenzia europea del farmaco ha espresso parere positivo per l’approvazione di rilpivirina in compresse da 25 mg per il trattamento in monosomministrazione giornaliera, associata ad altri farmaci antiretrovirali (ARVs), dell’infezione da HIV-1 in pazienti adulti mai sottoposti a trattamento con antiretrovirali, con una carica virale ≤ 100,000 copie/ml.
Rilpivirina è un inibitore non nucleosidico della transcrittasi inversa (NNRTI). Il parere positivo del CHMP è basato sui risultati ... (Continua)
23/09/2011 Ricercatori americani studiano l'efficacia di nuovi composti chimici
Aids, nuovo microbicida in sperimentazione
Un team di ricercatori statunitensi della University of Utah sta sperimentando una nuova classe di composti chimici che sembrano efficaci nell'ostacolare la trasmissione sessuale dell'Hiv. Il virus entra nelle cellule dell'organismo, impadronendosi del sistema di replicazione cellulare e ponendo così le basi per la diffusione dell'agente infettivo.
Proprio la replicazione virale e l'introduzione del virus nell'organismo possono costituire un ottimo bersaglio terapeutico per lo sviluppo di ... (Continua)
21/09/2011 Ricercatori impediscono al virus di danneggiare il sistema immunitario

Hiv, un meccanismo per rafforzare la risposta immunitaria
Un'interessante ricerca dell'Imperial College di Londra ha messo a punto un sistema per ostacolare il virus Hiv nel suo lavoro di aggressione al sistema immunitario. Il team di ricerca, guidato da Adriana Boasso, ha puntato sulla rimozione del colesterolo dalla membrana del virus, come descritto sulle pagine di Blood.
Questo intervento modificherebbe la risposta immunitaria dell'uomo, che nei confronti dell'Hiv risulta in prima istanza eccessiva. Si parla infatti di risposta immunitaria ... (Continua)

12/09/2011 In caso di esposizione al virus Hiv c'è ancora una possibilità

Aids, la PEP allontana il contagio
Per tutte quelle persone che hanno il timore o la certezza di essersi esposte al virus Hiv e di rischiare il contagio, c'è la possibilità di sottoporsi alla PEP. Si tratta della Post-Exposure Prophylaxis, ovvero profilassi post-esposizione, che viene messa in atto attraverso la somministrazione della terapia antiretrovirale seguita da chi è già contagiato.
In questo caso, il trattamento serve ad abbattere il rischio di infezione se applicato nelle prime ore successive al presunto contagio. ... (Continua)

06/09/2011 Pronto il prototipo della nuova profilassi anti-Tbc
Nuovo vaccino contro la tubercolosi
Mentre in Italia infuriano le polemiche per l'epidemia di tubercolosi partita dall'ospedale Gemelli di Roma, un gruppo di ricercatori americani della Yeshiva University di New York ha messo a punto un nuovo e più efficace vaccino contro la malattia.
La ricerca è stata pubblicata su Nature Medicine, e il suo primo firmatario, William Jacobs Jr., spiega: “produrre vaccini efficaci contro la tubercolosi richiede una migliore comprensione dei meccanismi utilizzati dal Mycobacterium ... (Continua)
08/08/2011 Ricerca svela i benefici indotti da un'attività fisica intensa

Una camminata veloce per prevenire l'Alzheimer
Camminare velocemente aiuta le donne con problemi cardiovascolari a prevenire il declino cognitivo e l'Alzheimer. Lo dice una ricerca presentata nel corso della Conferenza internazionale sull'Alzheimer che si è svolta a Parigi.
Lo studio, pubblicato su Archives of Internal Medicine, è a firma di un team di studiosi della Fondation pour la Santé Publique, che ha analizzato i dati clinici di una precedente analisi a cui hanno partecipato donne con problemi cardiaci e predisposizione ... (Continua)

04/08/2011 La rinuncia al fumo può provocare sintomi depressivi

Depressi senza sigarette
Un enzima appare in grado di influenzare il nostro umore dopo la decisione di abbandonare il fumo. Lo rivela una ricerca canadese pubblicata su Archives of General Psychiatrya da un gruppo di scienziati del Centre for Addiction and Mental Health e dell'Università di Toronto.
È risaputo che la rinuncia alle sigarette possa provocare sintomi depressivi e in genere uno scadimento dell'umore, e finora gli esperti avevano puntato il dito sulle caratteristiche della nicotina, che esercita ... (Continua)

21/07/2011 Il morbillo, contagio, sintomi e cura

Il morbillo, tutto quello da sapere
Il morbillo è una delle malattie esantematiche infettive che colpisce soprattutto i bambini tra 1 e 3 anni. Se compare in età adulta, si tratta di una forma atipica di morbillo (SAM). E’ causata da un virus, il Paramyxovirus . Questo virus, poco resistente fuori dall'organismo e sensibile agli agenti chimici e a quelli fisici, è un virus ad RNA negativo e fa parte della famiglia dei Paramyxoviridae, Genere Morbillivirus. E’ una malattia molto contagiosa: si trasmette per via aerea, tramite ... (Continua)

18/07/2011 Studio di fase II sottolinea il grado di efficacia e tollerabilità del farmaco

Raltegravir efficace contro l'Hiv
Presentati a Roma durante la conferenza IAS i risultati di uno studio di fase II su Raltegravir, che evidenziano l’efficacia e la tollerabilità a lungo termine (240 settimane) del medicinale, primo e attualmente unico farmaco approvato della classe degli inibitori dell’integrasi.
Nel corso dello studio, il regime di combinazione che includeva raltegravir ha evidenziato un’efficacia comparabile a quella del regime che includeva efavirenz nella soppressione dei livelli di carica virale: nel ... (Continua)

14/07/2011 Ricercatori italiani studiano le proprietà di una proteina chimerica
Alla ricerca del vaccino universale
Una proteina chimerica, disegnata in laboratorio sulla scorta delle informazioni ottenute direttamente dal patrimonio genetico di un batterio complesso e mutevole come il meningococco di tipo B, potrebbe diventare in futuro la componente di base per un vaccino “universale” nei confronti di questo batterio.
Ma soprattutto, grazie a questo studio tutto italiano, appare più vicina la messa a punto di vaccini contro quelle malattie per le quali non esiste ancora una strategia di vaccinazione, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale