Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 597

Risultati da 341 a 350 DI 597

24/02/2011 Studiosi inducono nei topi una protezione immunologica a vita

Un vaccino eterno grazie alle nanoparticelle
La sfida è mettere a punto un vaccino che funzioni per tutta la vita, esercitando una stimolazione del sistema immunitario sufficiente a coprire il soggetto da eventuali ricadute. Questo hanno provato a fare, e sembrano esserci riusciti, alcuni ricercatori dell'Emory Vaccine Center di Atlanta, nello stato americano della Georgia.
Per riuscire nell'impresa, i ricercatori sono partiti dal tipo di vaccino che fornisce la protezione più estesa in termini di tempo, quello per la febbre gialla, ... (Continua)

18/02/2011 Nesso fra le infezioni e la perdita di massa ossea

Pericolo fratture con una malattia infettiva
È stato dimostrato che numerose e diffuse malattie infettive possono avere tra le loro devastanti conseguenze anche una sensibile riduzione della massa ossea e un conseguente incremento di fratture.
Tra queste particolare rilievo ha assunto negli ultimi anni l’infezione da Hiv, responsabile dell’Aids, che, anche a seguito della prolungata sopravvivenza dei pazienti e dei farmaci impiegati cronicamente per ottenerla, è frequentemente complicata da fratture ossee da fragilità, anche in ... (Continua)

16/02/2011 Gli studi clinici sui nuovi farmaci e le regole per offrirsi come volontari
Come partecipare a una sperimentazione
Sempre più spesso la speranza per la possibile cura di una patologia grave che ha colpito noi o un nostro caro si traduce nel desiderio di partecipare a un'eventuale sperimentazione su un nuovo medicinale. Ma come si può chiedere di far parte del campione di soggetti la cui reazione al farmaco darà indicazioni sull'efficacia e la sicurezza del nuovo composto?
In Italia, l'Aifa ha aperto da alcune settimane un sito che offre informazioni su tutte le ricerche condotte nel nostro paese a ... (Continua)
08/02/2011 Bassi livelli di un neuropeptide influiscono sulla tendenza alla negatività

Pessimisti si nasce, è scritto nel DNA
Il pessimismo di alcune persone è innato, non acquisito nel corso della vita.
Lo svela uno studio condotto dall'Università del Michigan e pubblicato sulla rivista Archives of General Psychiatry. I ricercatori hanno correlato la quantità di una certa sostanza chimica nel cervello con la tendenza ad avere una visione negativa della vita.
La molecola che ci fa “vedere nero” è il neuropeptide Y (NPY), anzi la sua scarsità. Infatti, quello che gli scienziati hanno dimostrato è che le ... (Continua)

24/01/2011 Nei macrofagi una possibile via terapeutica alternativa

Nuovo bersaglio terapeutico contro l'Hiv
Sfruttare a proprio vantaggio il punto forte dell'Hiv invece di trovarne il punto debole. È su questo rovesciamento del principio di fondo di ogni ricerca medica che si basa l'ultimo studio in fatto di Aids.
Lo hanno pubblicato alcuni ricercatori dello University of Rochester Medical Center sul Journal of Biological Chemistry. La difficoltà principale nello stanare il virus dell'Hiv sta nella sua estrema capacità di adattamento e di resistenza alla risposta immunitaria e a quella indotta ... (Continua)

24/01/2011 Ricerca apre però la via per nuovi tipi di vaccini infantili

Un virus causa la perdita di udito nei neonati
La sordità infantile potrebbe essere causata da un virus contratto dalla madre durante la gravidanza. È quanto afferma uno studio pubblicato sugli Archivi di Otolaringologia, secondo cui la perdita di udito che colpisce una certa percentuale di neonati ogni anno sarebbe associata alla presenza del citomegalovirus (Cmv), un virus di cui la madre potrebbe essere portatrice sana inconsapevole.
Ciononostante, una ricerca belga sottolinea anche la capacità dei feti di auto-proteggersi fin dal ... (Continua)

14/01/2011 Due nuovi studi offrono un approccio semplice per superare bene gli esami

Ansia da esame, scriverne aiuta a scacciarla
Avete seri problemi di ansia quando dovete affrontare un esame importante?
Alcuni ricercatori delle Università del Colorado e di Chicago suggeriscono un modo semplice per ridurre lo stress: scrivere qualche riga riguardo le proprie emozioni prima di affrontare un test impegnativo.
Nell'Università del Colorado un team ha messo a punto un esercizio di scrittura che si è dimostrato particolarmente efficace su ragazze che frequentano il college e seguono un corso di fisica, un corso che ... (Continua)

14/01/2011 Uno studio propone l'introduzione di cibi solidi a quattro mesi

Anticipare lo svezzamento potrebbe ridurre le allergie
Viene rimessa in discussione una delle più consolidate convinzioni in fatto di alimentazione infantile, quella che vuole lo svezzamento come un percorso da compiere per gradi, evitando i cibi solidi prima dei sei mesi per evitare le allergie. E invece uno studio dice che i primi cibi solidi dovrebbero essere dati ai bambini a quattro mesi di età, e non a sei come affermano le linee guida internazionali. Lo studio è stato pubblicato dal British Medical Journal, in cui sono stati revisionati ... (Continua)

13/01/2011 Un allenamento completo per stare in forma

Thai Boxe, l'arte marziale più efficace
La Thai Boxe è una forma di combattimento, tra le più efficaci fra tutte le arti marziali. Ma, al di là degli spettacolari incontri dei professionisti può essere un'attività divertente e stimolante da praticare in palestra che aiuta a scaricare lo stress e a tenersi in forma.
L'allenamento del Thai boxer infatti è indicato per tutti coloro che vogliono mantenersi in forma e anche dimagrire con un'attività diversa dal solito, e che fa lavorare ogni muscolo del corpo.
Come tutte le ... (Continua)

07/01/2011 12:26:28 Meglio la plastica del metallo per gli amanti del piercing

Tutti i pericoli del piercing
Rischio infezioni per chi sceglie di farsi un piercing. Non è una novità, ma uno studio recente dell'Università di Innsbruck mette in guardia dall'utilizzo dai metalli con i quali vengono confezionati i gioielli usati per i famosi anellini.
La ricerca, coordinata da Ines Kapferer e pubblicata sul Journal of Adolescent Health, ha analizzato 80 persone dotate di piercing dividendole in 4 gruppi sostituendo gli anelli utilizzati con altri prodotti realizzati con materiale sterili, due di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale