Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 597

Risultati da 461 a 470 DI 597

21/11/2006 

L' Epatite C
In Italia muoiono ogni anno più di ventimila persone per malattie croniche di fegato (cirrosi, epatocarcinoma): sono 57 al giorno, più di 2 ogni ora. Queste malattie in genere non danno sintomi se non nelle fasi più avanzate, pertanto meno del 20% delle persone affette conosce la propria condizione prima che compaiano eventualmente i sintomi di una malattia avanzata e poco curabile.
Un recente studio coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità mostra che l’epatite C è causa unica o ... (Continua)

15/11/2006 
Scoperta grave mutazione dell'HIV
Grazie ad uno studio italiano, condotto presso l'Istituto Spallanzani di Roma, è stata individuata una delle più gravi mutazioni del virus HIV, chiamata V118I.
E' stata ampiamente descritta nel Congresso Internazionale sulla terapia delle infezioni da HIV in corso Glasgow.
I dati sottolineano che nei pazienti particolarmente resistenti ai farmaci è correlato un numero molto alto di mutazioni, con velocissimo passaggio ad Aids conclamato e, conseguentemente, alla morte.
La ... (Continua)
09/10/2006 

Nuova opzione terapeutica per i tossicodipendenti
E' stata concessa l' autorizzazione da parte della Commissione europea alla commercializzazione di buprenorfina cloridrato/naloxone cloridrato compresse sublinguali come terapia sostitutiva nella dipendenza da oppiacei all’interno di un percorso terapeutico in ambito medico, sociale e psicologico. L’associazione di naloxone a buprenorfina ha la finalità di scoraggiare l’abuso di quest’ultima per via endovenosa. L’impiego di buprenorfina/naloxone è indicato nei soggetti adulti e adolescenti ... (Continua)

21/09/2006 
Epatite C, importanza della diagnosi precoce
In Italia si stimano ogni anno oltre 10.000 decessi a causa delle complicanze dovute alla malattia, un dato significativo se confrontato, per esempio, ai circa 500 decessi causati dall’AIDS (virus HIV). Il contagio da infezione da HCV avviene attraverso il sangue: sono quindi a rischio tutte le persone che per diversi motivi possono aver usato strumenti infetti, come aghi e siringhe riutilizzabili - si pensi alle siringhe di vetro in uso anni fa per le iniezioni o allo scambio di siringhe tra ... (Continua)
12/04/2006 
Diuretici contro l’ Alzheimer?
L’assunzione di farmaci contro l’ipertensione, in particolar modo i diuretici, riducono il rischio di ammalarsi di demenza senile fin del 70 per cento . È quanto dimostrato in un’indagine pubblicata sugli Archives of Neurology e diretta da Ara Khachaturian, della Khachaturian and Associates,Inc., Potomac.
Poiché in passato era stata rilevata un’associazione tra ipertensione e Alzheimer gli esperti hanno voluto verificare gli effetti delle terapie anti-ipertensive, diuretici e ... (Continua)
20/01/2006 
Una sola pillola per curarsi dall'AIDS
Basta con le tre pillole più volte al giorno del trattamento primario per i sieropositivi la cui infezione è stata appena diagnosticata. Le tre medicine (Sustiva, Viread, Emtriva) vendute ed assunte separatamente saranno incluse in una sola pillola semplificando la vita dei pazienti, e rendendo più facile seguire la terapia senza rischi di errori ed omissioni.
Gli esperti hanno realizzato una pillola unica, che secondo una serie di studi - incluso uno pubblicato sul 'New England ... (Continua)
16/12/2005 

L’insonnia dei bambini
Quale genitore non ha passato notti in bianco per i bambini? Purtroppo però i bimbi iperattivi lo fanno troppo spesso, tanto da divenire un problema per la salute di mamma e papà. I piccoli agitati dormono al massimo sei ore a notte, svegliano in continuo i genitori e si alzano prestissimo.
Anche perchè, come rivela un’indagine condotta su 100 famiglie britanniche di bambini con sindrome di iperattività e deficit di attenzione, circa la metà delle ‘piccole pesti’ si sveglia almeno quattro ... (Continua)

22/11/2005 
Rischio di rebound virale nel cambio di terapia
Uno studio ha mostrato che il 7% dei pazienti con infezione da HIV-1, passati da un regime stabile di trattamento anti-HIV contenente inibitori della proteasi (PI) a un regime comprendente atazanavir (inibitore della proteasi di Bristol-Myers Squibb) in monosomministrazione giornaliera, si è verificato un rebound virale; nei pazienti che hanno proseguito la terapia con PI già in atto il rebound virologico si è verificato nel 16% dei casi.
“Dati come questi ampliano la nostra conoscenza ... (Continua)
22/10/2005 
Sclerosi, funzioni cognitive ko
La notizia che giunge dagli USA, esattamente dalla rivista Archives of Neurology, divulga come a scadenza di lungo termine un'alta percentuale di pazienti con sclerosi multipla presenta una significativa riduzione delle funzioni cognitive. Altro dato negativo, che si aggiunge alla pervicacia della patologia, è che tale deficit costituisce il principale fattore limitante della attività socio-professionali dei pazienti.
I neurologi americani dedicatisi hanno posto sotto screening 45 ... (Continua)
21/10/2005 

Finalmente è disponibile il preservativo femminile
E’ arrivato in Italia il preservativo per la donna. Lady Condom, così è stato soprannominato, è un contraccettivo in poliuretano, molto sottile ma più resistente del lattice con cui è confezionato il profilattico maschile.
Aiuti: “Si rompe un tabù. E libera la donna”. In Italia non è stato mai introdotto, ma può rappresentare un’opzione in più per le donne che vogliono gestire in prima persona la protezione dall’infezione da Hiv e da altre malattie sessualmente trasmesse”.
Lo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale