Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 597

Risultati da 521 a 530 DI 597

04/11/2003 
Alto il rischio cardiovascolare dei malati di Aids
La patologia cardiovascolare è la principale causa di ospedalizzazione nei pazienti HIV/AIDS. Uno studio presentato al 9° European AIDS Conference (EACS) a Varsavia.
Un’analisi farmacoeconomica presentata alla EACS dimostra che i regimi terapeutici basati su nevirapina sono più favorevoli per l’apparato cardiaco e meno costosi nel trattamento della dislipidemia. Un risparmio fino a 345 dollari al mese.
I rischi cardiovascolari a lungo termine dovrebbero essere presi in ... (Continua)
04/08/2003 
Una proteina aiuta il virus Hiv a infettarci
Una proteina umana, la ciclofilina A (CypA), pare sia un'alleata del virus dell'Hiv e lo aiuti ad entrare nelle cellule disattivando la sostanza (fattore di restrizione o Ref1) che altrimenti sarebbe capace di difendere le nostre cellule dai retrovirus. Lo dimostra uno studio statunitense pubblicato su 'Nature Medicine', che suggerisce come il virus si sia evoluto appositamente per sfruttare la CypA umana. Secondo i ricercatori, infatti, l'impossibilita' di infettare con l'Hiv le scimmie ... (Continua)
28/07/2003 

Scoperto un anticorpo naturale contro il virus dell'Aids
Ingannare il virus Hiv con le sue stesse armi sfruttando le difese immunitarie naturalmente presenti nel nostro corpo. Questa la strada indicata da uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista 'Cell', per combattere l'Aids. Gli studiosi hanno identificato alcuni anticorpi che 'imitano' il recettore cellulare usato dal virus per 'ancorarsi', prima di penetrare nelle cellule. In questa maniera, L'Hiv si confonde: invece di legarsi al recettore cellulare, si lega all'anticorpo e non puo' piu' ... (Continua)

14/07/2003 

Scoperta della Montalcini apre la via italiana contro l'Aids
La scoperta che valse il nobel a Rita Levi Montalcini è come non mai attuale. Negli anni '50 la Montalcini scoprì, insieme a Stanley Cohen, il primo fattore di crescita dei tessuti animali. si tratta del Nerve Growth Factor (NGF) o fattore di crescita delle cellule nervose. Per questo risultato nel 1986 fu conferito, a lei e a Cohen, il premio Nobel per la fisiologia. Ebbene oggi la scoperta sembra tornare utile nella lotta all'Aids.
Un gruppo di ricercatori italiani ... (Continua)

29/05/2003 
Messi a punto nuovi guanti antivirus per gli ospedali
Guanti antivirus per proteggere chi lavora in ospedale da infezioni come Hiv ed epatite C, provocate da punture o tagli con strumenti infetti. La novita' e' stata messa a punto dall'azienda francese Hutchinson, specializzata in articoli di gomma, ed e' illustrata sulle pagine della rivista 'Newscientist'.
I nuovi guanti G-Vir, a differenza di quelli indossati oggi da medici e infermieri, utilizzano due strati di gomma 'farciti' da un liquido disinfettante, che 'inonda' immediatamente la ... (Continua)
28/05/2003 

Anche un po' di sport nel week-end fa bene al cuore
Alzarsi dal divano per fare attivita' fisica anche solo per un'ora o due a settimana, magari nel weekend, aiuta a mantenere il cuore in buona salute. La buona notizia per i piu' pigri arriva da uno studio condotto all'universita' di Ulm, in Germania, pubblicato sulla rivista 'Archives of Internal Medicine'. Secondo gli esperti tedeschi, infatti, chi fa anche solo due ore a settimana di moderato esercizio, nel tempo libero, puo' ridurre di piu' della meta' il rischio di andare incontro a ... (Continua)

27/05/2003 

Tutti i calciatori dovrebbero portare occhiali protettivi
In campo con gli occhiali, come Davids, anche con una vista perfetta. Secondo alcuni ricercatori portoghesi, infatti, i calciatori dovrebbero indossare, oltre ai parastinchi, anche occhiali speciali per proteggersi dai danni agli occhi dovuti ai frequenti scontri e contrasti di quello che spesso viene definito 'gioco maschio'. Il consiglio arriva da uno studio, pubblicato sugli Archives of Ophthalmology, e condotto su 163 giocatori, 'sotto osservazione' per otto anni, dal 1992 al 2000. Benche' ... (Continua)

26/05/2003 
Rischiosi i piercing alla lingua e in bocca
I piercing in bocca o sulla lingua possono provocare un gran numero di complicanze, che a volte arrivano anche a mettere a rischio la vita. A lanciare l'allarme e' il dentista inglese Tamer Theodossy, dell'University College di Londra. Oltre a causare infezioni, sanguinamenti e cicatrici, anellini e chiodini possono provocare la rottura dei denti e danni alle terminazioni nervose.
L'esperto inglese, in un lavoro sul British Dental Journal, descrive il caso di una ventottenne che e' ... (Continua)
21/05/2003 

In Uganda scoperto un gruppo di persone immuni all'HIV
Individuato in Uganda un piccolo gruppo di persone che sembrano essere naturalmente protette dall'infezione da Hiv. Si tratta di circa due dozzine di individui della regione del lago Vittoria che non sono stati infettati dal virus nonostante abbiano avuto ripetuti rapporti sessuali con sieropositivi.
Lo studio del loro sistema immunitario, spiegano i ricercatori del 'Uganda virus research institute' di Entebbe alla Bbc on line, potrebbe rappresentare il primo passo per sviluppare un ... (Continua)

14/05/2003 

Fare il tatuaggio espone al rischio epatite C
Il rischio di contrarre il virus dell'epatite C a causa di un tatuaggio e' molto piu' alto di quanto creduto finora: almeno sei volte piu' del normale. Uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista 'Archives of Internal Medicine', rivela che il pericolo di infezione e' stato finora sottovalutato da ricerche precedenti perche' le analisi non prendevano in esame i casi d'infezione subclinica, quando cioe' il virus e' nell'organismo, ma non ha ancora attaccato il fegato.
Robert W. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale