Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 597

Risultati da 581 a 590 DI 597

16/07/2001 

Il segreto per allontanare le zecche
Pericolo zecche d'estata ma c'è qualcosa che si può fare per evitare di essere attaccati. Basta indossare abiti chiari e evitare i luoghi 'a rischio'. Questi e altri consigli sono alcuni esperti della Usl di Cesena a darli rammentando inoltre quanto questi insidiosi animaletti sono in prevalenza negli negli ambienti umidi e ombreggiati, con vegetazione bassa e un letto di foglie secche, meglio se boschivi e con erba incolta, o le zone di confine tra prato e bosco, se ci sono corsi d'acqua. ... (Continua)

13/06/2001 

Arriva la malattia del graffio
Si sta diffondendo un nuovo virus che si trasmette tramite le unghie dei gatti. Questo virus infierisce soprattutto sui bambini e i ragazzi. E non pensiate che il vostro gatto preferito ne sia immune perché anche il micio casalingo può essere stato infettato a vostra insaputa. Non ci sono sintomi che fanno capire la presenza di questa malattia e si trasmette solo con un piccolo morso o graffio. A mettere in allarme le mamme sono gli esperti dell'istituto Zooprofilattico Sperimentale di Pavia, ... (Continua)

06/06/2001 
Donne sieropositive rischio lesioni anali precancerose
A fare la rivelazione sono alcuni ricercatori di San Francisco che ritengono responsabile questo aumento all'indebolimento delle difese immunitarie, dovuto al papillomavirus (Hpv). Gli specialisti hanno studiato le anomalie legate al papillomavirus in 251 donne Hiv+ e in 68 donne Hiv-. E' stata riscontrata un'alta concentrazione di cellule precorritrici di un carcinoma anale nelle donne Hiv+ con infezione anale di Hpv. ''Tra i diversi fattori di rischio associati all'aumento del ... (Continua)
25/05/2001 

Tecniche di meditazione
Molteplici sono i modi per meditare. Prima di affrontare i principali aspetti contenuti nel sottotitolo di questo articolo, risulta conveniente precisare che le parole meditare e meditazione sono usate impropriamente se riferite alle pratiche orientali. Tali termini, infatti, discendono dalla parola latina “mens” e si riferiscono, pertanto, inequivocabilmente al “mentale” ed alla sua attività. Ciò che l’orientale intende conseguire con le sue pratiche interiori è sicuramente volto in altre ... (Continua)

22/05/2001 
Terapia di rinforzo in favore dell'Hiv
Una nuova speranza per le persone malate di Aids sembra provenire proprio dal nostro sistema immunitario. Si chiama interleuchina 2 (IL-2) e, somministrata sottocute a basse dosi, è in grado di potenziare l'effetto della tradizionale terapia antiretrovirale. Lo studio è stato effettuato dal dottor Giuseppe Tambussi, infettivologo dell'ospedale San Raffaele di Milano e conferma i risultati già ottenuti negli Stati Uniti utilizzando alte dosi di farmaco con la differenza che, impiegando dosi ... (Continua)
22/05/2001 
Pericolo metadone nei malati di Hiv
Da alcuni sperimenti in laboratorio è risultato che il metadone, ampiamente diffuso per aiutare i tossicodipendenti, stimoli almeno nelle ricerche in vitro, l'infezione delle cellule immunitarie da parte dell'Hiv. A diffondere la notizia sono alcuni ricercatori americani che, dopo aver condotto uno studio, hanno mostrato i risultati nel corso del Congresso internazionale della Società di ricerca in psico-neuro-immunologia svoltosi a Utrecht. Gli stessi ricercatori hanno fatto presente che già ... (Continua)
10/05/2001 
Aids: anti-malaria utile contro patologie opportunistiche
Dal Belgio alcuni esperti hanno dimostrato che l'anti-malarica "clorochina" potrebbe essere utilizzata contro le malattie opportunistiche associate all'infezione da Hiv.
In vitro il farmaco presenta un effetto anti-retrovirale e proprietà anti-infiammatorie. Inoltre la clorochina pare possieda il potere di inibire la crescita di diversi microrganismi responsabili di malattie associate all'Aids. Bastano 10 mcM di farmaco per riduce la crescita intracellulare (cellule murine) di ... (Continua)
13/04/2001 

Una sostanza ferma gli effetti della cannabis
Bloccati gli effetti nella marijuana nel cervello dell’uomo. A riuscirci sono un gruppo di ricercatori americani del National Institute on Drug Abuse's (NIDA) di Baltimora che per la prima hanno fatto in modo di ridurre gli effetti che seguono all’assunzione della cannabis. Lo studio pubblicato su ''Archives of General Psychiatry'' conferma che, grazie a una sostanza chimica, gli esperti sono riusciti a bloccare i recettori cannabinoidi, ridimensionando in questo modo gli effetti del fumo. Come ... (Continua)

06/04/2001 
Aids: un genotipo per combatterlo
Un'importante scoperta è stata raggiunta tramite lo studio del genotipo di alcuni neonati con madri affette da Aids. Alcuni soggetti hanno in se’ la capacità di sfuggire alla terribile malattia e che li protegge dal contagio durante il parto. Lo studio è stato condotto dall’Università di Toronto da un pool di ricercatori di diverse nazionalità: americani, kenioti e olandesi. Il gruppo di geni salvavita è presente nel 40% della popolazione mondiale. Lo studio degli specialisti si è concentrato ... (Continua)
28/03/2001 

Guida pratica per l’uso degli Inibitori della Proteasi
L' uso di terapie antiretrovirali combinate ha modificato radicalmente la morbilità e la mortalità dovute a HIV/AIDS nelle aree dove è disponibile l’accesso al trattamento. La terapia di combinazione tripla è stata resa possibile grazie all’avvento del test della carica virale di HIV-1, all’identificazione di composti antivirali potenti e alla comprensione delle dinamiche di replicazione di HIV-1 in vivo. Tuttavia, con lo sviluppo di agenti multipli, l’utilizzo clinico di questi farmaci è ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale