Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 846

Risultati da 11 a 20 DI 846

09/06/2016 Auspicabili maggiore appropriatezza e aderenza terapeutica

Sindrome dell’intestino irritabile per 1 italiano su 10.
Riguarda circa 1 italiano su 10, in maggioranza donne. È la sindrome dell’intestino irritabile (IBS), più comunemente conosciuta come “colite spastica”. Una condizione molto comune e debilitante che interessa circa il 10-20% della popolazione mondiale.
«In Italia riguarda circa l’11-12% delle persone, in particolare le donne (in rapporto di 3 a 1 rispetto agli uomini) e con un tasso più alto di prevalenza dai 20 ai 50 anni. Questo disturbo è caratterizzato da gonfiore o dolore addominale – ... (Continua)

08/06/2016 10:10:00 I dispositivi medici si rivelano superiori ai solari cosmetici

Protezione solare, servono prodotti specifici
Per lungo tempo la protezione della pelle e la prevenzione dei rischi associati all’esposizione solare è stata appannaggio del mondo cosmetico. E’ una situazione comune a tutta l’Europa, Italia compresa, anche se i prodotti di fotoprotezione negli Stati Uniti, ad esempio, sono considerati dei salvapelle e non semplici cosmetici. Ma è necessario fare dei distinguo perché non siamo tutti uguali sotto il sole: alcuni soggetti a rischio devono prestare infatti particolare attenzione utilizzando ... (Continua)

06/06/2016 11:25:21 Atezolizumab approvato con formula accelerata dalla FDA americana

Tumore della vescica, il primo trattamento immunoterapico
La Food and Drug Administration (FDA) americana ha concesso l'approvazione accelerata per il farmaco Atezolizumab.
Il farmaco è stato autorizzato per il trattamento di pazienti affetti da carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico (mUC), con progressione della malattia durante o dopo la chemioterapia a base di platino, o la cui malattia sia peggiorata nei dodici mesi successivi alla chemioterapia a base di platino instaurata sia prima (neoadiuvante) sia successivamente ... (Continua)

03/06/2016 16:24:00 Ricercatori canadesi propongono una nuova teoria

Origine genetica per la sclerosi multipla?
Potrebbe esserci un'origine genetica alla base dell'insorgenza della sclerosi multipla. Lo dice un nuovo studio pubblicato su Neuron da ricercatori delle Università di Vancouver e della British Columbia.
Secondo i ricercatori, la singola mutazione non è sufficiente a scatenare la malattia, ma sarebbe comunque un prerequisito fondamentale senza il quale non potrebbero attivarsi quei meccanismi che poi generano la sclerosi.
Il prof. Carlos Vilarino-Guell, coordinatore dello studio, ... (Continua)

03/06/2016 12:14:04 In associazione con la chemio si dimostra superiore agli altri trattamenti

Linfomi, efficace obinutuzumab
I pazienti colpiti da linfoma follicolare avranno un'opzione terapeutica in più. Sono stati infatti comunicati i risultati positivi dello studio registrativo di fase III su obinutuzumab (GALLIUM) nei pazienti non precedentemente trattati affetti dalla forma più comune di linfoma non-Hodgkin indolente.
Lo studio ha confrontato l'efficacia e la sicurezza di obinutuzumab più chemioterapia (CHOP, CVP o bendamustina) seguito da obinutuzumab in monoterapia, con rituximab più chemioterapia seguito ... (Continua)

03/06/2016 10:21:00 Lo stanno sviluppando alcuni ricercatori tedeschi

Un vaccino universale contro i tumori
Il sogno di tutti i ricercatori e di milioni di pazienti potrebbe prendere forma. Un gruppo di scienziati dell'Università Johannes Gutenberg di Magonza sta sviluppando un farmaco che stimola una risposta immunitaria definita «fortissima» contro il cancro, anche somministrato a piccole dosi.
Il principio è quello dei vaccini. Si punta cioè a «risvegliare» il sistema immunitario per indurlo a contrastare l'eventuale presenza delle cellule neoplastiche. Per il momento, il medicinale è stato ... (Continua)

30/05/2016 17:40:00 Sospendere il farmaco provoca gravi ricadute nel paziente

Sclerosi multipla, fingolimod ed effetto rimbalzo
La sospensione del farmaco fingolimod nei pazienti affetti da sclerosi multipla può tradursi nell'insorgenza di gravi ricadute. Lo attesta uno studio pubblicato su Jama Neurology da un team dell'Università della California di San Francisco.
L'équipe, guidata dalla dott.ssa Jennifer Graves, ha dimostrato come l'interruzione della terapia con fingolimod provochi un effetto rimbalzo con una frequenza significativamente alta.
I ricercatori californiani hanno esaminato le cartelle cliniche dei ... (Continua)

30/05/2016 14:25:00 Nuova terapia genica salvavita per questa rara malattia

ADA-SCID, approvato Strimvelis per i bimbi in bolla
La Commissione Europea ha approvato Strimvelis per il trattamento di una rarissima malattia genetica chiamata ADA-SCID (immunodeficienza severa combinata da deficit di adenosina-deaminasi).
I bambini nati con l’ADA-SCID hanno un sistema immunitario fortemente compromesso che non è in grado di combattere le infezioni più comuni.
Strimvelis è la prima terapia genica curativa per i bambini a ricevere l’approvazione regolatoria nel mondo ed è indicata per il trattamento di pazienti con ... (Continua)

30/05/2016 10:16:00 Tracciata per la prima volta da ricercatori italiani

La vita delle staminali dopo il trapianto
Per la prima volta al mondo uno studio svela destino, attività e sopravvivenza nell’organismo delle cellule staminali del sangue dopo il loro trapianto nell’uomo. Realizzata da un’équipe dell’Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia Genica (SR-Tiget), presso l’IRCCS Ospedale San Raffaele, la ricerca è stata pubblicata sulle pagine della prestigiosa rivista Cell Stem Cell.
Il lavoro è stato realizzato nell’ambito della sperimentazione clinica di terapia genica condotta in collaborazione ... (Continua)

26/05/2016 17:10:00 Ipotesi infettiva per alcune forme sporadiche

Morbo di Alzheimer contagioso?
Una forma di contagio per l'Alzheimer? È l'ipotesi proposta da alcuni ricercatori della Harvard Medical School, che hanno pubblicato su Science Translational Medicine i dettagli della loro analisi.
Secondo il gruppo guidato da Rudolph Tanzi, l'Alzheimer potrebbe insorgere a causa di una risposta immunitaria spropositata nei confronti di un virus. L'ipotesi è che virus, funghi e batteri possano oltrepassare la membrana che separa la circolazione sanguigna dal cervello. Di fronte alla ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale