Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 846

Risultati da 201 a 210 DI 846

18/10/2014 14:35:00 Rischio più alto a causa del deficit di ormoni femminili

Polmonite più probabile per gli uomini
Gli ormoni sessuali femminili svolgono un importante ruolo protettivo nei confronti delle malattie respiratorie come la polmonite. A segnalarlo è uno studio pubblicato su Life Sciences da un team dell'Università di Harvard coordinato da Lester Kobzik.
Gli uomini risultano quindi meno attrezzati delle donne nel contrasto all'influenza e alle malattie respiratorie a causa della mancanza degli ormoni sessuali femminili, un aspetto che indebolisce il loro sistema immunitario.
L'assenza di ... (Continua)

09/10/2014 15:55:00 Be-total tips per la prevenzione stagionale

La prima colazione che combatte l’influenza
Dopo un’estate quasi ovunque all’insegna del maltempo, e un autunno con sbalzi di temperatura che hanno giocato a favore dei virus simil-influenzali, che inverno ci attende?
I meteorologi un po’ si sbilanciano, anche se a lunga scadenza le previsioni sono difficili, e propendono per una stagione fredda con precipitazioni anche abbondanti. Condizioni climatiche che possono facilitare il diffondersi dei virus dell’influenza. “Lavarsi spesso le mani, coprirsi la bocca e il naso quando si ... (Continua)

08/10/2014 11:55:00 Lo rivela uno studio italiano presentato all’Infectious Diseases Week

Wheezing e asma nei bambini, la causa può essere genetica
Durante i primi anni di vita, il wheezing o “respiro sibilante o fischio” rappresenta una patologia molto comune che si manifesta almeno una volta nella maggior parte dei bambini soprattutto tra i 2 e i 5 anni. Di questi, solo il 30% svilupperà asma bronchiale, mentre nel 60% dei casi è destinato a risolversi entro l’età scolare.
A Philadelphia, in occasione dell’ID Week, appuntamento annuale per gli infettivologi di tutto il mondo, la Prof.ssa Susanna Esposito, Direttore dell’Unità di ... (Continua)

03/10/2014 Guarigione impossibile al momento

Le tracce indelebili dell'Hiv
Uno studio della Statale di Milano pubblicato su The Lancet conferma i risultati di Mississippi Baby, dimostrando inoltre, per la prima volta, che l’infezione con HIV lascia sul sistema immunitario tracce indelebili anche nel periodo di completa sparizione del virus dall’organismo.
Due anni fa risultati presentati a uno dei maggiori congressi mondiali su HIV/AIDS avevano sollevato un enorme interesse: una neonata diagnosticata infetta con HIV alla nascita, la ... (Continua)

29/09/2014 14:45:00 Nuovi dati ne confermano l'efficacia
Pembrolizumab per tumori gastrici e della vescica
Il farmaco sperimentale pembrolizumab ha dimostrato la sua efficacia in caso di tumore gastrico e della vescica in fase avanzata. In passato, la molecola aveva dimostrato di poter essere utile anche in caso di melanoma e di tumore del polmone non a piccole cellule.
I risultati, presentato durante il Congresso ESMO, mostrano un tasso di risposta globale del 24 per cento con l'uso di pembrolizumab in monoterapia per il tumore della vescica e un tasso di risposta completo del 10 per ... (Continua)
26/09/2014 11:25:00 Alternativa ai rimedi tradizionali

Un estratto vegetale cura il lupus
Un team di ricercatori dell'Università di Houston ha scoperto l'efficacia di un composto vegetale nel trattamento del lupus eritematoso. La malattia presenta sintomi anche gravi, che vanno dal semplice senso di affaticamento alla nefrite, dal dolore diffuso alle articolazioni all'insufficienza organica.
La ricerca, guidata dal dott. Chandra Mohan, è stata pubblicata su Arthritis & Rheumatology e realizzata con il contributo dei colleghi Hugh Roy e Lillie Cranz Cullen.
Al momento la cura ... (Continua)

25/09/2014 16:15:00 Disattivandone il segnale il tumore si indebolisce

I macrofagi aiutano il melanoma a resistere ai farmaci
Sono alcune cellule del sistema immunitario – i macrofagi – a favorire la diffusione del melanoma. Uno studio pubblicato su Cancer Discovery da un team del Cancer Research Uk dell'Università di Manchester ha scoperto infatti che la farmaco-resistenza mostrata in molti casi dal melanoma è attribuibile a un segnale generato dai macrofagi che supporta la sopravvivenza delle cellule tumorali.
I ricercatori inglesi hanno provato a disattivare il segnale denominato TNF alfa e il melanoma è ... (Continua)

24/09/2014 La spezia ritarda la diffusione del mesotelioma

La curcuma assoldata contro il cancro del polmone
Dalla curcuma arriva una speranza per i malati affetti da mesotelioma, un tumore che colpisce i polmoni. Secondo uno studio della Case Western Reserve University e della Georg-Speyer-Haus di Francoforte, la curcuma – un componente del curry – avrebbe la capacità di rallentare l'azione distruttrice del mesotelioma.
La curcumina, elemento presente all'interno della curcuma, e i peptidi PIAS3 in un'azione congiunta riescono a innalzare i livelli della proteina PIAS3, un processo che porta alla ... (Continua)

23/09/2014 17:12:00 Fondamentale il ruolo della proteina Chop

Liberare il sistema immunitario per sconfiggere il cancro
Bisogna liberare il sistema immunitario da una sorta di gabbia in cui è rinchiuso quando ha di fronte il cancro. Spesso infatti le armi di difesa messe in campo dal sistema immunitario sono deboli e soccombono facilmente.
Uno studio del Louisiana State University Health Sciences Center di New Orleans si è concentrato sul ruolo svolto dalla proteina infiammatoria Chop, preposta alla regolazione dell'attività e dell'accumulo delle cellule che inibiscono la risposta immunitaria contro i tumori. ... (Continua)

23/09/2014 14:17:00 Sistema immunitario già efficace appena nati

Un neonato è più forte di quanto si creda
A vederli dal vetro della nursery non si direbbe, ma i neonati sono forti e a dimostrarlo è il loro sistema immunitario, già  abbastanza sviluppato per resistere al trauma della nascita.
Uno studio del King's College di Londra cerca di sfatare il luogo comune che vuole i piccoli appena nati in preda a microrganismi patogeni di qualunque tipo.
Secondo quanto constatato dai ricercatori inglesi, il sistema immunitario dei bambini è perfettamente in grado di rispondere al meglio alle ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale