Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 846

Risultati da 471 a 480 DI 846

05/09/2011 12:51:13 Il segreto per vincere una maratona? Un bicchiere di birra analcolica

Birra analcolica e fitness
Integratori proteici e vitamine? Macché, il segreto per vincere una maratona è un bicchiere di birra, l’importante è che sia alcol free. Un nuovo studio pubblicato sulla rivista 'Medicine & Science in Sports & Exercise' effettuato da un gruppo di ricercatori della Technical University di Monaco ha dimostrato come i corridori e i maratoneti possano aumentare la loro potenza muscolare bevendo birra analcolica. I ricercatori hanno confrontato due gruppi di atleti quarantenni che si stavano ... (Continua)

05/09/2011 10:45:13 La stanchezza cronica potrebbe essere causata dal retrovirus XMRV

Stanchezza cronica, l'origine non è psichiatrica
Perennemente stanchi, al punto che le occupazioni più semplici possono diventare un ostacolo, il lavoro, lo studio talvolta impossibili. Da anni sostengono che la loro sia una vera e propria malattia ma per molto tempo si sono trovati di fronte a medici scettici più propensi a credere in un disturbo di origine psichica. Sono i malati di Sindrome da Stanchezza Cronica (CFS), una malattia rara fortemente invalidante ma non ancora riconosciuta in Italia come patologia grave, cronica e invalidante ... (Continua)

05/09/2011 Eps8 determina il buon funzionamento del sistema immunitario

Immunità, ecco il motore che muove le difese dell’organismo
Si chiama Eps8 il componente chiave del motore che assicura alle cellule dendritiche, pattuglie specializzate del sistema immunitario, di scattare nel momento del pericolo per correre a dare l’allarme e attivare le squadre cellulari di difesa dell’organismo.
Senza questa proteina le cellule dendritiche, che sorvegliano organi e tessuti dalle minacce di virus, batteri, parassiti e anche cellule alterate, quali quelle tumorali, sono comunque in grado di avvertire i segnali di pericolo, ma ... (Continua)

02/09/2011 Studio svela un bersaglio farmacologico per le malattie ereditarie

Un gene per ripulire le cellule
Mettere alla porta i rifiuti della cellula? Ci pensa un gene: a dimostrarlo è uno studio pubblicato sulla rivista Developmental Cell e coordinato da Andrea Ballabio, direttore dell’Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem) di Napoli e del laboratorio Telethon presso il Jan and Dan Duncan Neurological Research Institute di Houston.
In condizioni normali tutte le nostre cellule sono dotate di veri e propri “spazzini molecolari”, i lisosomi, che garantiscono un corretto smaltimento ... (Continua)

11/08/2011 Studio internazionale fornisce un contributo fondamentale per capirne le cause

Raddoppia il numero di geni associati alla sclerosi multipla
Uno studio multicentrico internazionale ha individuato 29 nuove varianti genetiche associate alla sclerosi multipla, fornendo un contributo chiave alla conoscenza dei meccanismi biologici di questa invalidante malattia neurologica.
La maggior parte dei geni individuati ha un ruolo nel sistema immunitario, confermando così la natura disimmune della malattia e chiarendo i meccanismi patogenetici implicati nello sviluppo della Sclerosi Multipla. La ricerca, che ha coinvolto scienziati ... (Continua)

29/07/2011 Scoperto F16, base per un futuro vaccino universale

Influenza, ecco il super-anticorpo
Eccezionale scoperta di un team di ricerca svizzero diretto dall'immunologo Antonio Lanzavecchia dell'Istituto di Ricerche Biomediche (Irb) di Bellinzona. I ricercatori hanno individuato un super-anticorpo che pare in grado di riconoscere e aggredire i virus influenzali che appartengono al tipo A, vale a dire quelli più comuni e responsabili ad esempio dell'ultima pandemia di influenza, dell'aviaria o anche della Spagnola, che provocò una vera e propria ecatombe nel 1918.
Il ... (Continua)

29/07/2011 Identificata nuova potente attività anti-tumorale dell’interleuchina 27

Novità sulle leucemie pediatriche acute
Uno studio ha portato all’identificazione di una proteina chiamata interleuchina 27 (IL-27) quale potente agente anti-tumorale nelle leucemie linfoblastiche acute del bambino.
Si tratta di un'importante scoperta scientifica effettuata a Genova presso l’Istituto Gaslini dal gruppo coordinato dalla dottoressa Irma Airoldi, responsabile del Laboratorio Immunologia e Tumori finanziato dall’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro (AIRC).
Lo studio si inserisce nell’area di Ricerca ... (Continua)

21/07/2011 Il morbillo, contagio, sintomi e cura

Il morbillo, tutto quello da sapere
Il morbillo è una delle malattie esantematiche infettive che colpisce soprattutto i bambini tra 1 e 3 anni. Se compare in età adulta, si tratta di una forma atipica di morbillo (SAM). E’ causata da un virus, il Paramyxovirus . Questo virus, poco resistente fuori dall'organismo e sensibile agli agenti chimici e a quelli fisici, è un virus ad RNA negativo e fa parte della famiglia dei Paramyxoviridae, Genere Morbillivirus. E’ una malattia molto contagiosa: si trasmette per via aerea, tramite ... (Continua)

14/07/2011 Ricercatori italiani studiano le proprietà di una proteina chimerica
Alla ricerca del vaccino universale
Una proteina chimerica, disegnata in laboratorio sulla scorta delle informazioni ottenute direttamente dal patrimonio genetico di un batterio complesso e mutevole come il meningococco di tipo B, potrebbe diventare in futuro la componente di base per un vaccino “universale” nei confronti di questo batterio.
Ma soprattutto, grazie a questo studio tutto italiano, appare più vicina la messa a punto di vaccini contro quelle malattie per le quali non esiste ancora una strategia di vaccinazione, ... (Continua)
13/07/2011 Il contatto con metalli e sostanze chimiche riduce il rischio di cancro

Allergie, un aiuto contro il cancro
Un'allergia da contatto potrebbe svolgere un ruolo protettivo nei confronti dei tumori. Lo sostiene una ricerca apparsa sul British Medical Journal su un vastissimo campione costituito da 17 mila persone testate per allergeni di contatto fra il 1984 e il 2008.
Il 38 per cento dei soggetti è risultato positivo ad allergie di contatto con metalli o sostanze chimiche, e di questi soltanto al 19 per cento è stato diagnosticato un tumore, compresi quelli di natura benigna. I dati hanno mostrato ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale