Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 846

Risultati da 491 a 500 DI 846

05/05/2011 Ricerca sperimenta un nuovo approccio per la medicina ricostruttiva

Nuovo metodo di coltivazione per le staminali adulte
Dall'Australia arriva un metodo di coltivazione delle cellule staminali adulte che potrebbe migliorare sensibilmente la loro crescita. Si tratta di una tecnica ancora in fase di sperimentazione messa a punto da Sarah Fleming, ricercatrice presso la Queen's University.
Grazie anche alla collaborazione con l'équipe guidata da Lauren Flynn del dipartimento di Ingegneria chimica, anatomia e biologia cellulare, lo studio si pone come obiettivo la ricerca di strumenti più validi per la messa a ... (Continua)

27/04/2011 La sostanza è da preferire alla chinina, trattamento lento e impegnativo

Malaria, l'Oms modifica le linee guida e apre all'artesunato
Nuove linee guida per combattere la malaria sono state pubblicate dall'Oms in occasione della recente giornata mondiale, celebrata il 25 aprile. L'Oms invita ad utilizzare i derivati dell'artemisia, soprattutto l'artesunato, al posto della chinina, il trattamento standard utilizzato nei paesi in via di sviluppo.
Si tratta di un cambiamento fondamentale che potrebbe evitare migliaia di morti ogni anno, il 90 per cento dei quali si concentra in Africa. Anche Medici senza frontiere invita i ... (Continua)

20/04/2011 Studio internazionale mostra risultati promettenti sull'auranofin

Aids, un composto all’oro stana l’Hiv
Un farmaco contenente oro, già conosciuto nel trattamento dell’artrite reumatoide, potrebbe essere la chiave di volta nella messa a punto di una cura efficace contro l’HIV/AIDS. L’auranofin – questo il nome del composto – riesce infatti a stanare il virus proprio nelle sue “stanze più segrete”, in una sorta di “magazzino” virale in cui l’Hiv si annida, perché al riparo da farmaci e anticorpi. È questo in sintesi lo studio condotto da un’équipe internazionale di studiosi di cui il ricercatore ... (Continua)

19/04/2011 Ricercatori sperimentano nuova molecola per ridurre i danni ai tessuti cardiaci

Un'iniezione aiuta il cuore dopo un infarto
Una semplice iniezione potrebbe aiutare i pazienti colpiti da infarto o da ictus a recuperare meglio. Lo sostengono alcuni ricercatori dell'Università di Leicester che hanno individuato una molecola in grado di agire nelle prime ore successive alla crisi, quando i coaguli provocano nei tessuti cardiaci una mancanza di ossigeno che può rivelarsi molto dannosa.
L'iniezione, da eseguire entro 12 ore dall’attacco, si basa sulla proteina OMS646, che si mostra in grado di bloccare il meccanismo ... (Continua)

31/03/2011 Approccio diverso per aggredire la massa tumorale
Nuova terapia per il cancro al pancreas
In vista una nuova possibile terapia per il tumore del pancreas. È il risultato di una sperimentazione effettuata presso l'Abramson Cancer Center dell'Università della Pennsylvania, basata su un approccio non convenzionale al trattamento di questo tipo di carcinoma.
La ricerca, pubblicata su Science, è a firma di Robert H. Vonderheide e dei suoi colleghi dello stesso centro di ricerca. Il prof. Vonderheide spiega: “finora, si riteneva che il sistema immunitario dovesse attaccare ... (Continua)
25/03/2011 La molecola EspC genera una risposta immunitaria più efficace
Da una proteina un nuovo vaccino per la tubercolosi
Una proteina di recente identificazione secreta dal batterio della tubercolosi potrebbe rivelarsi efficace come vaccino contro la malattia infettiva. In un articolo sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), il team anglo-americano che si è occupato della ricerca, spiega che la proteina, chiamata EspC, potrebbe essere usata anche per sviluppare nuovi test diagnostici.
La tubercolosi (TBC) è causata da un batterio chiamato Mycobacterium tuberculosis, che si ... (Continua)
21/03/2011 Possibili applicazioni nel trattamento dell'Alzheimer

Farmaci diretti al cervello, nuova via di somministrazione
Un gruppo di ricercatori della Oxford University è riuscito a sviluppare un nuovo sistema per trasportare i farmaci direttamente nel cervello. La tecnica, che non è ancora stata testata sull'uomo, sfrutta un sistema di trasposto naturale, cioè proprio dell'organismo, per portare i farmaci ai loro target cerebrali, superando la barriera emato-encefalica, normalmente impermeabile a queste sostanze.
Gli scienziati sono riusciti nell'impresa focalizzando la loro attenzione su piccole ... (Continua)

14/03/2011 La progranulina nei processi di pulizia cellulare e nei casi di demenza

Declino cognitivo legato anche al ruolo di una proteina
Un sistema immunitario troppo efficiente potrebbe rivelarsi un boomerang e causare più danni che benefici. A sostenerlo è uno studio condotto da alcuni ricercatori dell'Università della California di San Francisco pubblicato sulla versione on line della rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, che prende in considerazione i casi di demenza senile e di patologie neurodegenerative.
Secondo i ricercatori, l'accumulo di proteine insolubili non è sufficiente a spiegare il ... (Continua)

14/03/2011 Iniziative in tutto il mondo per informare e sensibilizzare

Una settimana per il cervello
In questi giorni si celebra anche in Italia la Settimana mondiale del cervello, promossa dalla Società Italiana di Neurologia. Sono previste tante iniziative di informazione e sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, tra cui: “Neurologia a Porte Aperte”, progetto che prevede l’apertura delle strutture ospedaliere per fornire informazioni sulle attività neurologiche e per permettere visite guidate dei reparti e dei laboratori al fine di far conoscere il lavoro dei neurologi sia dal ... (Continua)

11/03/2011 Via libera dell’AIFA per abatacept in prima linea biologica

Ok ad Abatacept per curare l'artrite reumatoide
Buone speranze per il trattamento dell'artrite reumatoide: Abatacept è un farmaco biologico di nuova generazione che offre nuove possibilità di cura ai pazienti con risposta insufficiente o intolleranza alle attuali terapie.
Abatacept, reso disponibile in Italia dal dicembre 2007, in classe H-osp2, è indicato per il trattamento dell’artrite reumatoide nei pazienti con risposta insufficiente o intolleranza alle terapie di fondo, incluso almeno un inibitore del TNF.
Ora il farmaco è ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale