Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 846

Risultati da 61 a 70 DI 846

03/02/2016 12:34:00 Ricercatori italiani descrivono nuovi meccanismi della risposta infiammatoria

NF-kB, la proteina che controlla la risposta infiammatoria
Uno studio italiano fa luce sui meccanismi che presiedono alla risposta infiammatoria. Gli scienziati dell’Università Vita-Salute San Raffaele e dell’IRCCS Ospedale San Raffaele hanno infatti identificato il ruolo della dinamica oscillatoria di
di NF-kB, una proteina che controlla la risposta infiammatoria.
La ricerca, coordinata dalla dottoressa Alessandra Agresti, group leader Trascrizione e Cromatina in cellule vive dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, e dal professor Marco E. Bianchi, ... (Continua)

03/02/2016 09:14:00 Pericolo dimezzato nei neonati

I probiotici in gravidanza riducono il rischio di allergia
L’uso corretto di specifici probiotici fin dalla gravidanza e la loro somministrazione al bambino nell’arco del primo anno di età può ridurre del 50% l’incidenza di allergie nei neonati ad alto rischio.
Il dato emerge dalle linee guida internazionali sui probiotici per la prevenzione delle malattie atopiche e autoimmuni promosse dalla World Allergy Organization (WAO) e dal Dipartimento di Epidemiologia Clinica e Biostatistica della McMaster University (Ontario, Canada).
Eppure sono ... (Continua)

02/02/2016 17:20:00 Eliminare gli effetti collaterali e aumentare la precisione dei farmaci

Tumori, per batterli nanofarmaci intelligenti
Un po’ cavallo di Troia, un po’ Caronte. Ecco come saranno i nanofarmaci che i ricercatori, in Italia, in Europa e nel mondo, stanno sviluppando per battere il cancro.
Si lavora per sviluppare sistemi che trasportino il farmaco solo nelle cellule malate, annullando così gli effetti collaterali di una somministrazione massiccia che lo diffonderebbe ovunque. Nanoveicoli che navigano nell’organismo per portare il farmaco dove occorre, invisibili al suo sistema immunitario e capaci di superare ... (Continua)

22/01/2016 Molteplici gli effetti positivi della risata sulla nostra salute

Ridere fa dimagrire
Una risata non ci seppellirà, anzi. Secondo una ricerca britannica condotta dalla dott.ssa Helen Pilcher, una risata aiuta a bruciare anche 120 calorie in un'ora. Ovviamente tutto dipende dall'intensità della risata e dal numero di muscoli coinvolti nello sforzo.
Stando a quanto afferma una recente ricerca americana, inoltre, ridere avrebbe una serie di conseguenze positive sul nostro organismo, non solo per le proprietà rilassanti e anti-stress.
Secondo un team di ricercatori della Loma ... (Continua)

18/01/2016 16:13:00 Nuovo protocollo prevede anche una somministrazione di chemioterapici

Sclerosi multipla trattata con le staminali
Un trattamento sperimentale per la sclerosi multipla sembra offrire risultati incoraggianti. È stato ideato in Gran Bretagna e si basa sull'utilizzo delle cellule staminali. Alcuni pazienti che lo hanno provato hanno visto invertirsi i sintomi della terribile malattia, al punto che fra di loro c'è anche chi ha ritrovato l'uso delle gambe dopo anni passati sulla sedia a rotelle.
Il trattamento è in fase di sperimentazione presso il Royal Hallamshire Hospital di Sheffield. Finora circa 20 ... (Continua)

18/01/2016 12:19:00 Ipotesi avanzata da uno studio svedese

L'ansia può causare anche l'Alzheimer
Vivere con l'ansia non pregiudica soltanto la qualità di vita presente, ma può favorire la comparsa di malattie anche gravi. Oltre a ridurre l'efficienza del sistema immunitario, e quindi ad aumentare il rischio di infezioni, l'ansia sembra associata anche a un maggior rischio di Alzheimer.
A dirlo è uno studio svedese pubblicato su Alzheimer’s and Dementia e realizzato su un campione di 541 coppie di gemelli, seguiti per 28 anni a partire dal 1984. I ricercatori hanno utilizzato una serie ... (Continua)

11/01/2016 15:59:00 Intanto uno studio rivela i motivi della sua efficacia

Sclerosi, novità sulla sicurezza di fingolimod
Ci sono novità sulla sicurezza legata all'impiego del farmaco Fingolimod in caso di sclerosi multipla. L'Ema e l'Aifa, in accordo con la casa farmaceutica Novartis, hanno modificato le informazioni relative al farmaco, in particolare per ciò che riguarda gli effetti immunosoppressivi del medicinale, che possono dar vita a effetti avversi anche gravi.
Da quando Fingolimod è stato introdotto sul mercato, sono stati segnalati alcuni casi di carcinoma basocellulare, leucoencefalopatia ... (Continua)

11/01/2016 09:36:00 Messa a punto da una ricercatrice italiana

Leucemia, una terapia rende più sicuro il trapianto
Francesca Bonifazi è “un medico come tutti gli altri”, come tiene a precisare. In realtà, non è proprio così dal momento che ha scoperto una terapia in grado di ridurre sensibilmente il rischio di rigetto nei pazienti affetti da leucemia e sottoposti a trapianto di midollo osseo.
"Questo è lo studio della mia vita, al quale lavoro da dieci anni. Ho cominciato quando un paziente mi ha detto: 'Forse era meglio che mi lasciasse morire invece che operarmi'. Da oggi il modo di fare i trapianti ... (Continua)

05/01/2016 11:04:00 Il punto della situazione sull'approccio terapeutico alla malattia

Melanoma avanzato, una rivoluzione nelle terapie
Nell’ambito della gestione clinica del melanoma, negli ultimi anni sono emerse rilevanti novità soprattutto in termini terapeutici. Sotto il profilo dell’approccio medico, infatti, è cambiata la storia naturale della malattia nella fase avanzata e si è aperto uno scenario eccellente per la prospettiva di sopravvivenza dei pazienti.
Fino a poco tempo fa la chemioterapia era considerata il trattamento standard nei pazienti con melanoma metastatico. Negli ultimi anni, l’approccio terapeutico ... (Continua)

23/12/2015 15:00:00 Approvato il farmaco T-Vec

Il virus dell'herpes cura il melanoma
Anche in Europa può essere utilizzato talimogene laherparepvec, più noto con l’acronimo T-Vec. Si tratta di un farmaco prodotto da Amgen e destinato alla cura di alcune forme di melanoma sulla base del concetto di “immunoterapia oncolitica”.
Il farmaco sfrutta le proprietà del sistema immunitario perché possa rispondere al meglio in presenza di un agente estraneo come il cancro. Nel caso di T-Vec i ricercatori si sono serviti del virus dell’herpes per distruggere dall’interno il tumore e ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale