Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 846

Risultati da 91 a 100 DI 846

15/10/2015 10:28:53 Effetto rigenerante del riposo su un organismo malato

Il sonno combatte le infezioni
Non c'è niente di meglio di una bella dormita. È proprio vero e ora è confermato da una rigorosa ricerca scientifica che tesse le lodi del riposo quando si ha a che fare con un'infezione.
Era già noto che dormire aiuta il cervello a fissare i ricordi. La metanalisi presentata da Jan Born dell'Università di Tubinga afferma adesso che il sonno ha la capacità anche di immagazzinare i “ricordi” immunologici. Oltre a limitare i danni dell'infezione in corso, quindi, dormire serve ad allenare il ... (Continua)

09/10/2015 17:20:00 Avvio di un trial clinico in Sierra Leone
Nuovo vaccino contro Ebola
Partirà a breve un trial clinico in Sierra Leone per valutare l'efficacia di un nuovo vaccino contro Ebola. Ad annunciarlo è Janssen, che sta già procedendo all'arruolamento dei pazienti nello studio e ha già somministrato le prime dosi.
Si tratta del primo studio su uno schema di vaccinazione prime-boost contro il virus Ebola, sviluppato da Janssen, condotto in un paese dell’Africa Occidentale colpito da una recente epidemia.
Questo nuovo studio, chiamato EBOVAC-Salone, è condotto nel ... (Continua)
07/10/2015 09:30:00 IL1RAP associato a un maggior accumulo di beta amiloide
Il gene che scatena l'Alzheimer
C'è un gene legato a più alti tassi di accumulo di proteina beta amiloide e quindi all'insorgenza dell'Alzheimer. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'Università dell'Indiana che hanno pubblicato sulla rivista Brain i dettagli del loro studio.
I ricercatori hanno decodificato l'intero genoma di 500 pazienti, misurando anche l'estensione delle placche nel loro cervello con un intervallo di due anni.
Hanno poi incrociato i dati scoprendo che il gene IL1RAP è associato a una maggiore ... (Continua)
30/09/2015 Veicola nell'intestino probiotici selezionati
Il pesce probiotico
Potenziare l’effetto barriera della mucosa intestinale, stimolare la risposta immunitaria umorale e modulare i componenti del sistema immunitario intestinale. Queste le principali funzioni terapeutiche dei probiotici, prodotti funzionali che contengono microorganismi in grado di coadiuvare le attività delle popolazioni dei batteri lattici che risiedono nell’intestino.
In virtù di questa relazione tra salute e batteri benefici, il mercato degli alimenti funzionali probiotici ha subito negli ... (Continua)
18/09/2015 14:33:00 Ipilimumab e SGI-110 insieme per sconfiggere il cancro
Un cocktail di farmaci cura il melanoma
Un'associazione di farmaci potrebbe riuscire a fermare il melanoma. Uno studio dell'Università di Siena sta per partire con l'obiettivo di sperimentare l'efficacia di un cocktail formato da ipilimumab e SGI-110.
Il primo è già stato utilizzato con risultati incoraggianti per la cura del cancro della pelle, mentre il secondo è un nuovo farmaco epigenetico che svolge la sua azione modificando il Dna delle cellule tumorali.
Ad annunciare la sperimentazione e i risultati della ricerca ... (Continua)
15/09/2015 12:15:00 Identificati nuovi geni per la regolazione dell'altezza

C'è un effetto isola nel Dna
Geni in grado di ridurre l’altezza, scoperti insieme ad altri che regolano l’emoglobina e i livelli del colesterolo e di altri lipidi nel sangue. Questi i risultati più recenti della ricerca condotta dal gruppo SardiNIA (ProgeNIA), che studia il modo in cui caratteri ereditabili del DNA influenzano i parametri biomedici sull’isola più fertile per la genetica, la Sardegna.
Il team guidato da Francesco Cucca, direttore dell’Istituto di ricerca genetica e biomedica del Consiglio nazionale delle ... (Continua)

10/09/2015 14:21:00 I ricercatori puntano a rieducare il sistema immunitario
L'oncoimmunoterapia cura il cancro al seno
Rieducare il sistema immunitario per combattere il cancro con le proprie armi. È questo l'obiettivo che si sono prefissi i ricercatori che lavorano alla messa a punto di nuovi trattamenti per la cura del tumore al seno.
Dopo aver dimostrato una buona efficacia in caso di melanoma o cancro al polmone, l'oncoimmunoterapia – questo il nome della particolare tecnica – potrebbe presto essere applicata anche per il tumore del seno.
Pierfranco Conte, coordinatore della Breast Unit dell'Istituto ... (Continua)
01/09/2015 15:27:00 Una correlazione tra uso di Internet e sistema immunitario

Il nuovo significato di virus informatico
Un team anglo-italiano delle Università di Milano e Swansea ha scoperto che l'utilizzo eccessivo di Internet può avere un impatto negativo sulla funzione immunitaria.
Le persone che hanno livelli più elevati di dipendenza da Internet sono più soggette a raffreddori e influenza di coloro che sono meno dipendenti da Internet.
La ricerca è stata condotta dal Prof. Phil Reed della Swansea University, dalla dott.ssa Lisa A. Osborne della Abertawe Bro Morgannwg University Health Board, dalla ... (Continua)

28/08/2015 17:24:43 Primo passo verso lo sviluppo di un "mini organo" bioingegnerizzato

Sperimentata nuova tecnica per il trapianto nel diabete
Il (Dri) dell'Università di Miami ha sottoposto con successo un paziente al primo trapianto "biotech" di isole pancreatiche. L'operazione rappresenta un importante passo verso lo sviluppo del BioHub, un "mini organo" bioingegnerizzato che imita il pancreas nativo per ripristinare la naturale produzione di insulina nei pazienti con diabete di tipo 1.
L'impalcatura utilizzata è biodegradabile, derivata da una combinazione di plasma del paziente e trombina, un comune enzima per uso clinico. ... (Continua)

31/07/2015 17:42:38 Allo studio pillola che preservi dai danni al cervello

Un farmaco per i traumi cerebrali
Un team di scienziati statunitensi sta studiando la possibilità di sintetizzare una molecola in grado di ripristinare le normali funzioni cerebrali in soggetti colpiti da traumi cranici gravi e/o ripetuti.
I cervelli di alcune categorie di persone soffrono di encefalopatia traumatica cronica (ETC). In queste categorie rientrano ad esempio i pugili o i giocatori di football, la cui materia cerebrale è caratterizzata da grovigli fibrosi di una proteina denominata tau. Il motivo per cui si ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale