Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 574

Risultati da 431 a 440 DI 574

16/10/2007 

Pravastatina efficace contro l'ipercolesterolemia
La pravastatina è associata ad una significativa riduzione della mortalità dovuta a malattia coronarica o a infarto del miocardio non fatale. Questo è quanto è emerso da uno studio di follow-up durato 10 anni, condotto su 6.595 uomini a cui sono stati somministrati la statina o placebo per il trattamento dell’ipercolesterolemia.
La percentuale di decessi per malattia coronarica (CHD, Coronary Heart Disease) unita alla percentuale di infarti del miocardio non fatali è risultata essere ... (Continua)

15/10/2007 

Una sola pillola per amare e ringiovanire
Il Cialis, (usato come il Viagra nei casi di disfunzione erettiva) porta anche al ringiovanimento, riducendo drasticamente la presenza di radicali liberi nell'organismo. Da tempo era risaputo che il farmaco è in grado di recuperare l'endotelio che riveste i corpi cavernosi del pene, ma ora sembra che sia in grado di determinare un effetto di «ringiovanimento» su tutto l'organismo, anche per quanto riguarda il cervello, tramite la diminuzione dei radicali liberi, che aumentano con il passare ... (Continua)

10/10/2007 
Malattie cardiovascolari per la metà dei diabetici
Una persona con diabete su due non curata con appropriatezza, entro 10 anni dalla diagnosi va incontro a una malattia cardiovascolare ischemica.
E' necessaria una stretta collaborazione tra diabetologo, cardiologo, medico di medicina generale e tutti i professionisti necessari alla miglior gestione della malattia. Questa è l'opinione di Enzo Bonora, professore di Endocrinologia all'Università di Verona, e Luigi Tavazzi, Direttore della Cardiologia del Policlinico S. Matteo di Pavia, due ... (Continua)
14/09/2007 
Efficacia terapeutica della preghiera e della meditazione
La meditazione laica o legata ad una esperienza di fede, la preghiera, possono essere uno strumento che contribuisce a generare benessere, a superare i confini dell’io, dell’individualità, di una malattia che ci affligge. Queste tecniche possono aiutare le persone a stare meglio.
Le pratiche spirituali infatti hanno effetti antistress, rilassanti, aiutano a mettere l’organismo in uno stato di riposo. Spesso lo stress nasce dalla sensazione di non avere qualcuno cui chiedere aiuto; ad ... (Continua)
10/09/2007 

L'importanza di dormire bene
Il sonno ha una grande importanza per l’organismo, perché favorisce i processi di crescita e permette al cervello di rielaborare gli stimoli raccolti durante il giorno e di fissare i ricordi nella memoria a lungo termine. L’alterazione dell’equilibrio sonno-veglia, se protratta nel tempo, non solo influisce in maniera negativa sull’umore dell’individuo e sulle sue capacità di concentrazione, ma può aggravare tensione e stress e conseguentemente aumentare il rischio di infarto e depressione. ... (Continua)

28/08/2007 

Staminali nel cuore
Gli esperimenti sono stati condotti solo sui topi, ma nell'arco di due anni vi saranno le prime sperimentazioni sull’uomo. L' equipe che conduce la ricerca è ottimista sulla riuscita della cura. La ricerca è stata pubblicata su Nature Biotechnology e coordinata da Chuck Murry alla Washington University di Seattle.
In pratica, cellule staminali embrionali umane, trasformate in cellule cardiache, impiantate nel cuore si moltiplicano e curano l’infarto.
"Siamo riusciti a trasformare in ... (Continua)

20/08/2007 

Evitare il danneggiamento del cuore nell'infarto
Bastano tre pressioni da cinque minuti sulle braccia per limitare i danni più gravi dell’infarto, infatti se si blocca la circolazione negli arti superiori si ottengono validi risultati nell’evitare danni peggiori al cuore.
Sono questi i risultati di uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell'University College di Londra, nota con il nome di UCL, secondo il quale la pressione esercitata sulle braccia per bloccare la circolazione sembrerebbe prevenire i danni più gravi e ... (Continua)

18/06/2007 
Ipertensione, cambiano le regole
Ipertensione, si cambia. Cambiano le raccomandazioni e cambiano i numeri con le nuove Linee Guida Europee. E con le nuove Linee Guida arriva una scoperta anche italiana: una semplice, e a basso costo, analisi delle urine può svelare se si è a rischio di infarto e ictus. Linee Guida ancora più importanti davanti all’aumento dell’ipertensione che, in Italia, colpisce quasi un uomo su due e una donna su tre. E molti non sanno neppure di essere malati. 14 italiani adulti su cento confessano di non ... (Continua)
11/06/2007 
La memoria metabolica nel diabete
Sono sufficienti alcune settimane con glicemia elevata perché si modifichi il modo di atteggiarsi di una cellula e perché si danneggi l'organismo anche quando gli zuccheri tornano sotto controllo. Alla base di questo meccanismo, chiamato memoria metabolica, vi è un'alterazione delle proteine contenute nei mitocondri, piccoli organelli intracellulari che fungono da centrale energetica dell'organismo.
Il glucosio in eccesso contenuto nel sangue si lega alle proteine mitocondriali ... (Continua)
31/05/2007 

Policitemia ed infarto
Individuare indicatori affidabili per valutare il rischio di infarto cardiaco è un obiettivo importante per molti ricercatori. Conoscere questa informazione permette infatti di costruire strategie più efficaci per ridurre l’incidenza della malattia. Sull’ultimo numero della prestigiosa rivista internazionale “Blood” un gruppo di ricercatori dell’Università Cattolica di Roma, dell’Istituto Mario Negri di S. Maria Imbaro e degli Ospedali Riuniti di Bergamo guidati dal prof. Raffaele Landolfi, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale