Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 574

Risultati da 491 a 500 DI 574

17/11/2004 

Italiani si curano ma il colesterolo rimane
Sono stati oltre 15.000 i pazienti coinvolti nel primo studio italiano su un appropriato utilizzo delle statine.
La consapevolezza ormai diffusa circa la gravità delle malattie cardiovascolari in Italia ha favorito l’uso delle statine per il paziente dislipidemico e difatti oggi il 70% circa di questi pazienti è trattato. Ciò rappresenta sicuramente un dato positivo se viene confrontato con ciò che accade negli altri Paesi europei e negli Stati Uniti.
Allo stesso tempo però nel ... (Continua)

16/11/2004 

Disturbi dell'umore: un mix di fattori organici e psichici
I disturbi dell'umore (definiti anche disturbi affettivi) sono alterazioni dell'autostima (cioè della percezione del valore di noi stessi) che vanno dalla mania alla depressione.
La prevalenza della depressione varia nei diversi studi e nei diversi Paesi, tra il 5% e il 20%, con una maggiore incidenza tra le femmine, rispetto ai maschi. La depressione ha un'incidenza crescente con l'età, anche se negli ultimi anni sono emersi dati su un'incidenza di depressione del 5% nella ... (Continua)

11/11/2004 
Cellule staminali contro infarto e ischemia alle gambe
Identificata la cellula staminale anti-ischemia: nuove prospettive terapeutiche per l'infarto cardiaco e le arteriopatie occlusive degli arti inferiori
Un importante passo in avanti è stato conseguito con la purificazione di una popolazione staminale anti-ischemica: questa popolazione ha un effetto terapeutico vasculogenetico particolarmente efficace in modelli sperimentali di infarto del miocardio e di ischemia degli arti inferiori. Questi studi sono stati effettuati presso l'Istituto ... (Continua)
22/10/2004 

La pillola riduce i rischi di malattie cardiache
La pillola contraccettiva riduce i rischi di malattia cardiache nelle donne, senza aumentare il rischio di cancro al seno. A giungere a tale conclusione è stato uno studio finanziato dal Governo degli Stati Uniti, i cui risultati sono stati resi noti questa settimana.
Ricerche precedenti avevano mostrato che terapie ormonali a base di estrogeni nelle donne in menopausa aumentavano il rischio di cancro al seno e di problemi cardiovascolari. Ciò aveva indotto milioni di donne nel mondo ad ... (Continua)

07/10/2004 
Vioxx potrebbe aver causato 27.000 casi di infarto
Uno studio condotto dalla Food and Drug Administration statunitense ha portato alla conclusione che il Vioxx, il farmaco antinfiammatorio di cui l'azienda produttrice Merck ha chiesto il ritiro, potrebbe aver favorito circa 27.000 casi di infarto e morte cardiaca improvvisa. Lo studio, a cui hanno partecipato studiosi della Vanderbilt University (Tennessee) e di Kaiser Permanente, una grande organizzazione americana per la tutela della salute, è stato coordinato da David Graham, dell'Ufficio ... (Continua)
01/10/2004 
Ritirato farmaco Vioxx: è pericoloso per il cuore
Sta già perdendo il 26% alla borsa di New York il titolo di Merck & Co. , il gigante farmaceutico che sta ritirando spontaneamente dal mercato negli Stati Uniti e in 80 paesi in tutto il mondo, tra cui l'Italia, un antidolorifico di largo consumo, un farmaco contro l'artrite e il dolore acuto, Vioxx, e i medicinali a base di rofecoxib. Nuovi dati provenienti dai test clinici mostrano infatti che il medicinale accresce il rischio di infarto e di altri eventi cardiovascolari.
Merck ha ... (Continua)
28/09/2004 

Uomini e donne diversi di fronte alla malattia e al medico
Le differenze tra uomini e donne non si limitano alla sfera anatomica e psicologica ma coinvolgono anche il modo in cui i due sessi sviluppano molte malattie e il modo in cui essi affrontano la malattia e il rapporto con il medico.
Secondo Catherine DeAngelis, caporedattore di JAMA, journal of the American Medical Association, le differenze tra uomini e donne sono ancora in parte da scoprire e, convinta di ciò, ha scelto di pubblicare soltanto studi i cui risultati sono analizzati in ... (Continua)

06/09/2004 
Nove fattori riducono dell'80% il rischio di infarto
Non abbiamo più scuse se vogliamo evitare un infarto: 9 regole ci consentono, se seguite alla lettera di evitare almeno l'80% dei casi.
Uno studio canadese ha dimostrato che la maggior parte degli infarti del miocardio, una delle principali cause di morte nel mondo, potrebbe essere prevista da nove fattori di rischio facilmente misurabili. Questi fattori sono validi per ogni regione del mondo e per ogni gruppo etnico.
Lo studio si è basato su un campione de plus più di ... (Continua)
01/09/2004 
Grassi saturi non dannosi per il cuore?
Da alcune ricerche di questi ultimi dieci anni dalle quali esce sempre più indebolita l'ipotesi che i cibi grassi siano pericolosi per il cuore, o quanto meno essa viene in parte meglio precisata.
L'ultima in ordine di tempo è quella condotta da un gruppo di ricercatori svedesi, secondo i quali un'alimentazione ricca di grassi non danneggia in misura preponderante la salute del cuore. Conclusione che, se confermata, sovvertirebbe le convinzioni di cardiologi e i nutrizionisti, ... (Continua)
27/07/2004 

Un uovo al giorno può essere troppo
Le donne che mangiano uova ogni giorno possono avere un più elevato rischio di morte rispetto alle altre donne della stessa età.
A stabilirlo sono stati ricercatori giapponesi coordinati da Yasuyuki Nakamura, dell’Università femminile di Kyoto. Essi hanno osservato che le donne che consumavano una o più uova al giorno avevano maggiori probabilità di morire durante lo studio, durato 14 anni, rispetto alle donne che ne avevano mangiato una o due a settimana.
Dopo essere ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale