Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 574

Risultati da 561 a 570 DI 574

01/02/2002 

Anestesia peridurale ok come generale
In pazienti sottoposti a intervento chirurgico vascolare, l'anestesia peridurale - seguita da un'analgesia post-operatoria peridurale o endovenosa, non sembra più vantaggiosa rispetto all'anestesia generale (anch'essa seguita da analgesia post-operatoria peridurale o endovenosa).
Specialisti della Johns Hopkins Medical Institutions di Baltimora (USA) hanno espresso un parere circa le due tipologie di anestesia, affermando una certa omologazione di effetto tra le due, e ciò è stato ... (Continua)

28/01/2002 

Diabete: il primo trapianto da suino
Non evita - giustamente! - toni trionfalistici Carlo Alberto Redi, direttore del Laboratorio di biologia dello sviluppo dell'Università di Pavia nel commentare i risultati ottenuti in Nuova Zelanda.
"Si tratta - dice - di un passo avanti straordinario, coerente con i risultati ottenuti negli studi su topi ed altri animali. E' la prima volta che un trapianto di cellule pancreatiche di suino viene effettuato sull'uomo. E di fronte a questi dati, pur con tutta la cautela, non si può ... (Continua)

18/01/2002 
Cuore, dieta con vitamina B12 & acido folico
Verde Irlanda alla ribalta: sono specialisti dell'Isola a diffondere la notizia che è possibile salvaguardare ancora meglio il nostro cuore se - nella nostra dieta - integriamo acido folico a vitamina B12.
Così facendo si riesce a mantenere ancora più bassi i livelli ematici della proteina omocisteina, considerata uno dei principali fattori di rischio per l'insorgenza delle malattie cardiovascolari. Il Trinity College di Dublino, in collaborazione con l'Università dell'Ulster ... (Continua)
22/10/2001 
Deterioramento cognitivo dopo BPAC
Il deterioramento cognitivo dopo bypass aorto-coronarico (Bpac)rappresenta uno degli aspetti meno valutati, sia a livello di post-operatorio che in ambito di cardiologia riabilitativa.
L'articolo pubblicato dal dott. Newman sulla rivista americana N.J.M., affronta un problema di crescente rilevanza per i cardiologi che seguono i pazienti (che in seguito chiameremo “pz”) dopo BPAC ed ha il merito di richiamare l'attenzione su un argomento che può incidere sulla qualità di vita, soprattutto ... (Continua)
20/09/2001 

Fitness, dopo infarto riduce rischi
E' di circa il 20-25% la riduzione del rischio di morte a cui va incontro, utilizzando una moderata attività fisico-motoria, chi è stato colpito da infarto. Per gli uomini pigri e sedentari, invece, il pericolo di restare vittima di un primo attacco cardiaco raddoppia rispetto a quanti non rinunciano a un programma di esercizio, indispensabile non soltanto a tenersi in forma ma anche a ridurre l'insorgere di patologie destabilizzanti. L'effetto benefico del fitness è “sponsorizzato” dagli ... (Continua)

25/07/2001 

Cresce rischio cardiovascolare con albuminuria 'alta'
Con un tasso elevato di albumina nelle urine cresce il pericolo di rischi cardiovascolare, soprattutto sia nelle persone con diabete che nelle persone non diabetiche. E questo indipendentemente dalla presenza di microalbuminuria. A dimostrarlo sono alcuni ricercatori dell'Università McMaster di Hamilton (Ontario) che hanno osservato 5.545 pazienti con precedenti di patologia cardiovascolare e 3.498 con diabete e almeno un fattore di rischio cardiovascolare. La microalbuminuria (rapporto ... (Continua)

05/07/2001 

Cuore in pericolo in caso di mobbing
Ore di lavoro che si trasformano in un inferno ecco cosa accade a chi viene preso di mira dai superiori o dai colleghi. La conseguenza sono stati di tensione eccessivi che posso danneggiare il sistema circolatorio e accelera i processi aterosclerotici coronari, mettendo in pericolo l'apparato cardiovascolare. A fare luce sui problemi che col tempo possono cagionare problemi al cuore a causa del mobbing è un articolo apparso da poco su ''Cuore e salute'', la rivista del Centro per la lotta ... (Continua)

13/06/2001 

Rischio di infarto con la marijuana?
Forse non tutti credono che fumando della marijuana crescono le probabilità di essere colpiti da infarto nella prima ora dopo lo spinello. Il rischio aumenta se passano invece due ore dalla canna. A proporre questa tesi sono alcuni ricercatori del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston da poco pubblicato su Circulation. Il dottor Murray A. Mittleman, a capo della ricerca, e il suo team, hanno studiato 3.882 persone tra i 20 e i 92 anni, che erano state colpite da infarto. Hanno così ... (Continua)

07/06/2001 
Si rigenerano dopo infarto le cellule del cuore
A fare la scoperta sono alcuni ricercatori americani e italiani, rimettendo in discussione il 'dogma' anatomico secondo cui ''il cuore e' un organo post-mitotico, le sue cellule non sono più in grado di dividersi e la crescita del volume miocardico nei soggetti con ipertrofia cardiaca non e' legato alla moltiplicazione dei miociti ma ad un aumento della loro grandezza''. La scoperta, assicurano gli esperti, potrebbe aprire la strada a nuove prospettive terapeutiche: tecniche in grado di ... (Continua)
17/05/2001 
Tutta colpa dei linfociti per l'infarto
La genesi dell'infarto è ancora tutta da chiarire. Dopo aver messo alla gogna per anni il colesterolo, è la volta dei linfociti. Non c'è dubbio oramai che esista un legame tra infarto e processo infiammatorio, anche se le infiammazioni non sono certamente le uniche tra le cause, ancora sconosciute. Bisogna proseguire a lungo le ricerche per riuscire a completare il quadro. Ad esempio, non è ancora chiaro in che rapporto siano tra loro i due fenomeni patologici: se sia l'infiammazione a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale