Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 574

Risultati da 71 a 80 DI 574

20/07/2015 14:59:00 Anche una singola dose può essere fatale

Ecstasy, una roulette russa
Come ogni estate, quest’anno particolarmente torrida, i ragazzi vanno in vacanza per godersi il meritato riposo e divertirsi con spensieratezza, lasciandosi dietro tutti i problemi quotidiani. Purtroppo in alcuni casi una piacevole e rilassante serata trascorsa in discoteca può trasformarsi in tragedia.
La compagnia sbagliata, la trasgressione dalla vita quotidiana, la superficialità nella decisione di assumere una pastiglia per “sballarsi”, e spesso la mancanza di informazione portano a ... (Continua)

20/07/2015 09:40:00 Necessaria una presa di coscienza dei pericoli

Sindrome respiratoria, l'informazione può salvare la vita
I disturbi respiratori non appaiono allarmanti né urgenti da risolvere nonostante l’Organizzazione Mondiale della Sanità affermi da molti anni che sono in grado di mettere in pericolo la vita determinando pericolosi incidenti e provocando anche gravi infarti.
E non si parla di casi limite, ma di fatti che quotidianamente si ripetono con sempre maggior frequenza. Quello che non è ancora compreso pienamente dai più è il rapporto causa effetto, ma il fatto è reale e tanto grave da aver ... (Continua)

15/07/2015 10:01:00 Associazione fra il pericolo di arresto cardiaco e uso dei farmaci

Inibitori di pompa protonica e rischio di infarto
L'utilizzo costante degli inibitori di pompa protonica rende più probabile l'insorgenza di una crisi cardiaca. A dirlo è una ricerca della Stanford University pubblicata su Plos One da Nicholas Leeper, che spiega: “gli inibitori di pompa protonica sono stati associati a esiti clinici avversi tra gli utilizzatori di clopidogrel dopo sindrome coronarica acuta, e recenti risultati pre-clinici indicano che questo rischio potrebbe estendersi a soggetti senza precedente storia di malattia ... (Continua)

06/07/2015 17:10:00 Disponibile anche in Italia il nuovo farmaco
Ipercolesterolemia familiare omozigote, arriva lomitapide
Anche nel nostro paese si potrà utilizzare il farmaco di nuova generazione lomitapide per il trattamento dell'Ipercolesterolemia familiare omozigote (HoFH). Si tratta di una condizione rara derivata da un difetto genetico che altera la funzione del recettore responsabile della rimozione del colesterolo dal sangue.
"L'arrivo di questo farmaco con un'indicazione specifica è un risultato che ci consente di guardare avanti con maggiore ottimismo", ha commentato in una nota dell'Osservatorio ... (Continua)
26/06/2015 17:24:00 Danni renali ridotti nei pazienti ad alto rischio
Il precondizionamento ischemico remoto
Il precondizionamento ischemico remoto riesce a ridurre i rischi di danni renali dopo la chirurgia cardiaca nei pazienti ad alto rischio. Lo afferma uno studio pubblicato su Jama da un team dell'Ospedale Universitario di Munster, in Germania.
Alexander Zarbock, coordinatore della ricerca, spiega: “il precondizionamento ischemico remoto serve a proteggere gli organi contro il danno tissutale che può verificarsi quando il normale flusso di sangue viene ripristinato in un tessuto ... (Continua)
25/06/2015 10:59:00 Stesso valore del colesterolo e della pressione sanguigna

Funzione renale come parametro cardiovascolare
Valutare la funzionalità renale è una misura efficace anche per l'analisi del rischio cardiovascolare, al pari della pressione e degli esami per il colesterolo. Lo dice uno studio pubblicato su The Lancet Diabetes and Endocrinology da un team della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health.
L'epidemiologo Kunihiro Matsushita, primo autore della ricerca, evidenzia la possibilità di utilizzare la creatinina per la valutazione della funzione renale. La creatinina è un prodotto di scarto ... (Continua)

25/06/2015 09:39:00 Aumenta anche il rischio di patologie cardiovascolari

Gli effetti dell'inquinamento sul cervello
L'inquinamento dell'aria non fa per niente bene al nostro cervello. Una ricerca pubblicata su Annals of Neurology da scienziati dell'Università della California dimostra che lo smog produce danni cerebrali.
Lo studio è stato realizzato su un campione di 1.400 donne senza segni di demenza che hanno partecipato a un grande trial prospettico fra il 1996 e il 1998. Fra il 2005 e il 2006, ad un'età variabile fra i 71 e gli 89 anni, è stato misurato il loro volume cerebrale attraverso la risonanza ... (Continua)

19/06/2015 15:23:00 Registrato un leggero aumento del rischio cardiovascolare

Ibuprofene sconsigliato per chi ha problemi di cuore
I farmaci contenenti ibuprofene aumentano, seppur di poco, il rischio di insorgenza di problemi cardiovascolari. A confermarlo è una revisione del Prac, il Comitato di Valutazione del Rischio per la Farmacovigilanza che opera sotto l'egida dell'Ema, l'Agenzia europea del farmaco.
È stato registrato un leggero, ma chiaro aumento del rischio di infarto e di ictus nei pazienti che assumono alte dosi di medicinali che contengono ibuprofene (concentrazione pari o superiore a 2.400 mg). Le stesse ... (Continua)

16/06/2015 12:10:00 Un etto al giorno previene anche il rischio di ictus

Il cioccolato sconfigge l'infarto
Amanti del cioccolato, gioite! Secondo una recente ricerca pubblicata su Heart, il cosiddetto cibo degli dei sarebbe in grado di ridurre il rischio di infarto e di ictus. I dati, tratti dal vasto studio EPIC che sta scandagliando le abitudini alimentari degli europei, sono relativi a 21mila adulti che fanno parte di un sottogruppo di volontari della cittadina britannica di Norfolk.
Per 12 anni, i ricercatori hanno monitorato i volontari. Nel corso del follow up, il 14 per cento è stato ... (Continua)

05/06/2015 14:58:00 La chiave si trova nel codice genetico dei centenari

Come ringiovanire i vasi sanguigni
Nel DNA dei centenari sono nascosti molti segreti, che hanno contribuito a far arrivare queste persone ad una età particolarmente avanzata e in buona salute. Proprio uno di questi segreti è stato ora identificato da gruppi di ricerca dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS), I.R.C.C.S. MultiMedica di Milano e dell’Istituto di Tecnologie Biomediche del CNR di Segrate.
I risultati dello studio, condotto in collaborazione con altre prestigiose strutture scientifiche italiane e internazionali, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale