Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1136

Risultati da 571 a 580 DI 1136

01/02/2012 15:04:16 L’attività cerebrale potrà essere registrata sotto forma di suoni

Si potranno ascoltare i suoni dei pensieri
Sarà forse possibile un giorno sentire il discorso immaginato di un paziente colpito da ictus e divenuto incapace di parlare. È quanto affermano neuroscenziati della Berkley, University of California, che hanno analizzato, attraverso spettrogrammi, la frequenza delle parole effettivamente pronunciate e i suoni dell’attività del lobo temporale in un soggetto volontario.
Questi scienziati sono riusciti a decodificare l'attività elettrica del lobo temporale - sede del sistema uditivo - mentre ... (Continua)

31/01/2012 12:25:47 
Avvelenamento e ingestione sostanze tossiche o corrosive
Avvelenamento e ingestione sostanze tossiche o corrosive

L’ingestione di acidi, alcali o altre sostanze corrosive (caustici) non produce avvelenamento, ma causa la distruzione dei tessuti dell’apparato digerente, con effetti simili a quelli di un’ustione: non di rado infatti si potranno notare dei segni di ustione attorno alle labbra dell’infortunato.
Se è stata ingerita una sostanza corrosiva non bisogna assolutamente provocare il vomito per evitare di aumentare le lesioni con ... (Continua)
30/01/2012 Con l'anticoncezionale si vive di più e il sesso è migliore

Elogio della pillola
Ha 50 anni, ma non li dimostra. La pillola anticoncezionale è entrata ormai nelle abitudini di milioni di donne in Europa, anche se soltanto il 2 per cento dichiara di conoscerne l'esatto funzionamento. È il risultato di una vasta ricerca pubblicata sulla rivista Contraception su come viene percepito oggi dalle donne europee uno dei principali sistemi contraccettivi a disposizione.
Tre donne su quattro dichiarano peraltro di desiderare maggiori informazioni sulla pillola. Commenta così il ... (Continua)

26/01/2012 Una terza alterazione però lo rende più aggressivo
Tumore ovarico, due alterazioni aumentano la sopravvivenza
Una ricerca americana ha dimostrato che in presenza di particolari mutazioni genetiche, la sopravvivenza in donne colpite da cancro alle ovaie aumenta. Il risultato è frutto di uno studio diretto da Kelly Bolton del National Cancer Institute di Bethesda.
I ricercatori hanno verificato che le donne portatrici di un’alterazione a carico del gene BRCA2 mostravano una sopravvivenza a cinque anni del 52 per cento, che scendeva al 44 nelle donne portatrici della mutazione al gene BRCA1. La ... (Continua)
25/01/2012 In molti prodotti di bellezza riscontrate tracce di glutine

Celiachia, il rischio viene anche dal glutine dei cosmetici
La celiachia potrebbe essere scatenata anche dai cosmetici. A lanciare l'allarme sono i gastroenterologi americani riuniti a congresso, i quali evidenziano la possibilità che tracce di glutine in alcuni prodotti di bellezza possano provocare i disturbi tipici della malattia, anche in quei pazienti che seguono in maniera costante le regole alimentari prescritte.
Marie Borum, gastroenterologa presso la George Washington University, cita il caso di una ragazza di 28 anni affetta da celiachia ... (Continua)

23/01/2012 Le forme più gravi legate a problemi di peso

Acne, occhio al sovrappeso
L'acne grave è più probabile nei ragazzi che risultano in sovrappeso negli ultimi anni dell'adolescenza. È quanto emerge da una ricerca condotta in Norvegia su un totale di 3600 adolescenti fra i 18 e i 19 anni, che hanno fornito una serie di informazioni sulle loro abitudini alimentari, sul peso, sui problemi legati all'acne e sul loro stile di vita in genere.
Intanto, sul fronte della ricerca farmacologica, uno studio americano mostra l'efficacia e la sicurezza dell'isotretinoina nella ... (Continua)

20/01/2012 Compromessa la capacità riproduttiva con un uso eccessivo

Fertilità a rischio per il telefonino
Da diversi anni si dibatte sui rischi per la salute derivanti dall’esposizione alle onde elettromagnetiche, in particolare a quelle emesse dai telefoni cellulari, sempre più alla portata di adulti e adolescenti soprattutto nei paesi occidentali.
Uno dei temi di particolare interesse è legato all’influenza sulla qualità dello sperma e quindi alla compromissione della capacità riproduttiva. Uno studio recentemente condotto da esperti dell’Università di Catania e pubblicato sulla rivista ... (Continua)

19/01/2012 Il rapporto degli italiani con il dolore cronico

Dolore cronico, un problema per molti
Soffrono spesso di dolore cronico ma 7 volte su 10 hanno difficoltà ad individuare sul territorio i centri di cura specializzati e non conoscono la Legge 38, che dal Marzo 2010 tutela il loro diritto a un’assistenza più equa e qualificata.
Solo nella metà dei casi si rivolgono a un clinico – di solito il medico di famiglia (57,9%), raramente il terapista del dolore (5,8%) – e reputano non adeguati i farmaci prescritti, rappresentati per il 38,5% dai FANS e soltanto per il 3,1% dagli ... (Continua)

18/01/2012 15:37:56 Le reti neurali e le aree cerebrali si sviluppano secondo necessità

Il cervello è “plastico”
La possibilità di vicariare alcune funzioni quando queste si perdono anche solo temporaneamente è una delle funzioni più sconosciute del cervello.
Le reti neurali che si formano in un individuo sono come strade preferenziali di scorrimento che nel cervello si costruiscono sulla base di esigenze che partono dall’esterno. Un danno banale come una semplice frattura di un arto che comporta l’immobilità dello stesso produce uno stimolo che rende possibile il potenziamento di aree cerebrali in ... (Continua)

12/01/2012 12:45:59 Il responsabile della maggiore aggressività della malattia

Scoperto nuovo marcatore per la Leucemia Linfatica Cronica
Utilizzando tecniche nuove di sequenziamento del DNA è stato possibile descrivere le mutazioni somatiche che esistono nella leucemia linfatica cronica. Il cosiddetto “splicing” del pre-Rna messsagero sarebbe il responsabile di un processo cellulare fondamentale nel determinare la malattia.
A dimostrarlo è stato uno studio effettuato da uno degli Istituti di Harvard a Boston (USA) la cui responsabile è Catherine J. Wu. La scienziata ha individuato in 91 pazienti 9 geni in cui erano ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale