Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 19

Risultati da 1 a 10 DI 19

16/04/2015 11:27:00 Diversi studi spiegano i suoi effetti analgesici

Il segreto dell'agopuntura
L'agopuntura fa passare davvero il dolore e non c'è alcun effetto placebo. La sua azione si esplica sulle stesse aree del cervello che vengono attivate dagli stimoli dolorosi, le inganna con falsi impulsi e le manda in 'corto circuito', rendendole incapaci di sostenere la percezione del dolore vero e proprio.
Un nuovo studio sulle basi biologiche di questa terapia orientale ne conferma la validità scientifica. Secondo la ricerca condotta all’Università di Essen, in Germania, l'agopuntura ... (Continua)

19/11/2014 17:55:12 Alterata la capacità di percepire il proprio corpo

L'anoressia e il senso del tatto
Non è solo la percezione visiva a trarre in inganno le vittime di anoressia. Anche il tatto viene distorto dalla malattia, secondo una ricerca pubblicata su Plos One da un team guidato dallo psichiatra Santino Gaudio.
Il tatto delle persone anoressiche fa percepire il proprio corpo più grande di quello che in realtà è, in particolare nelle zone “critiche” di gambe e fianchi.
Il dott. Gaudio spiega: “abbiamo fatto una revisione delle ricerche fatte finora sull'anoressia che avessero ... (Continua)

24/05/2014 13:19:00 Ricerca propone un'interpretazione fisiologica del fenomeno

Pedofilia, malattia o perversione?
Il cervello dei pedofili trarrebbe in inganno i suoi proprietari, rendendo sessualmente attraenti i bambini invece degli adulti. È l'ipotesi presentata da uno studio pubblicato su Biology Letters da un team di ricercatori dell'Università di Kiel, della Humboldt University e della Copenaghen University.
Gli scienziati hanno cercato di stabilire se e quali regioni del cervello diventano più attive osservando ritratti di bambini. Nei pedofili che hanno preso parte allo studio, alcune aree ... (Continua)

12/04/2014 09:31:16 Il partner se ne accorge anche se non dice niente

Sesso, fingere il piacere è inutile
Urlare e gemere mentre si fa sesso, fingendo un piacere non reale, è del tutto inutile. Il nostro partner, nella maggior parte dei casi, se ne accorgerà. Uno studio pubblicato sulla rivista Archives of Sexual Behavior rivela infatti che l'insoddisfazione relativa al rapporto sessuale non è facilmente dissimulabile né dalle donne né tantomeno dagli uomini.
La ricerca, condotta dagli psicologi dell'Università di Waterloo, in Canada, sostiene che il livello di percezione riguardante il grado di ... (Continua)

10/03/2014 11:35:25 Il nostro cervello è subito pronto a smascherare la finzione

Per scoprire le bugie ci basta meno di un secondo
Qualcuno potrà anche ingannarci nel corso della vita, ma quando ci accorgiamo di una menzogna lo facciamo in tempi rapidissimi, qualcosa come un terzo di secondo. Lo ha stabilito uno studio fatto in collaborazione tra Università di Milano Bicocca, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Università di Parma e Università della California di San Diego.
Alcuni volontari hanno osservato immagini di persone che mostravano un'espressione coerente con lo stato d'animo che veniva dichiarato. Nello stesso ... (Continua)

26/10/2011 14:18:18 Due molecole intestinali in grado di ingannare il cervello

Scoperta la miscela per il senso di sazietà
Sarà forse possibile ingannare il nostro cervello illudendolo di aver mangiato, grazie alla sintesi di due molecole prodotte da un tratto specifico dell’intestino. Si tratta di due ormoni: la Peptide- tirosina-tirosina (PYY) e il Peptide Glucagone-simil1 (GLP-1), sono prodotte da un tratto dell’intestino e inviano segnali di sazietà al cervello inducendo un’inibizione del senso della fame; una sorta d’illusione e inganno biochimico, per il quale la persona non percepisce la fame e si astiene ... (Continua)

01/06/2011 Analisi mostra la presenza di elementi radioattivi

Tutte le sostanze nocive delle sigarette
Le sigarette sono anche radioattive. Lo dimostra uno studio presentato dall'Istituto superiore di sanità in occasione della Giornata mondiale contro il tabacco, portato a termine con la collaborazione dell'Università di Bologna e dell'Enea.
Analizzando le 10 marche di sigarette più vendute in Italia, i ricercatori hanno scovato la presenza di isotopi radioattivi del piombo e del polonio, nello specifico 13,5 mbq (che sta per megabecquerel, l'unità di misura dell'attività di un ... (Continua)

14/01/2011 Errori nell'assunzione di farmaci, un caso di scuola
Lavande vaginali per via orale, colpa della pubblicità
Si è trattato di uno dei casi più recenti e famosi di scorretta assunzione di un farmaco. Stiamo parlando delle soluzioni ginecologiche a base di benzidamina cloridrato (BC), antinfiammatorio steroideo, assunte per via orale e non come lavande.
Tutto è nato dal fatto che tali prodotti sono passati dalla lista dei farmaci senza obbligo di ricetta ma non da banco a quella di medicinali da banco a tutti gli effetti, il che prevede la possibilità per l'azienda produttrice di pubblicizzarne la ... (Continua)
12/11/2009 Sahm1 è la nuova molecola creata in laboratorio per sconfiggere i tumori

Una “microelica” per fermare il cancro
Una molecola a forma di elica potrebbe sconfiggere il cancro. La Sahm1 è stata creata in laboratorio e ha dato ottimi risultati nei test condotti sui topi. La “microelica” si è rivelata in grado di fermare una proteina del cancro che finora aveva dimostrato grande resistenza ad ogni trattamento, la Notch1.
La ricerca è a firma di Gregory Verdine della Harvard University di Boston coadiuvato dalla sua equipe e di James Bradner, biochimico e oncologo del Dana-Faber Cancer Institute di ... (Continua)

04/08/2009 Aids inganna gli anticorpi

Hiv inganna difese come cavallo di Troia
Uno stratagemma come quello epico del Cavallo di Troia consente all'Hiv di ingannare le difese dell'organismo e di aggirarle, rendendo meno efficaci anche le terapie farmacologiche.
Il retrovirus dell'Hiv riesce ad attaccare le cellule del nostro sistema immunitario in questo modo: ne infetta alcune, come i macrofagi e i linfociti T, e le utilizza come vettori per introdurre nei globuli bianchi di tipo B la temibile proteina virale Nef (Negative Factor), che uccide i leucociti una volta ... (Continua)

  1|2

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale