Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 278

Risultati da 131 a 140 DI 278

14/05/2013 Approvato un nuovo farmaco per questa grave forma di artrite
Ilaris per l'artrite idiopatica giovanile
È arrivata l'approvazione della Fda statunitense per Ilaris (canakinumab), farmaco per il trattamento dell’artrite idiopatica giovanile sistemica in forma attiva (SJIA) nei pazienti dai 2 anni di età.
Ilaris è il primo inibitore dell’interleuchina-1 beta approvato specificamente per la SJIA a richiedere una sola iniezione sottocutanea al mese. La SJIA è una rara e invalidante forma di artrite infantile, caratterizzata da febbre intermittente, rash e artrite, che può colpire i bambini già da ... (Continua)
10/05/2013 Tasso di regressione della malattia del 70%

Tumore al polmone, efficace gefitinib
Un tasso di regressione del tumore al polmone del 70%. I risultati dello studio IFUM1, presentati oggi all’European Multidisciplinary Conference in Thoracic Oncology (EMCTO), convalidano l’efficacia della terapia di prima linea con Gefitinib nei pazienti occidentali affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) positivo alla mutazione del gene EGFR (Recettore per il Fattore di Crescita Epidermico).
“Lo studio IFUM, che è stato condotto su 106 pazienti in 13 paesi europei, ... (Continua)

03/05/2013 Primo trattamento senza uso di interferone

Terapia rivoluzionaria per l'epatite C
Un cocktail di farmaci privi dell'interferone per colpire il virus dell'epatite C ed eliminarlo. Una sperimentazione ha dimostrato l'efficacia di questa nuova terapia orale contro il virus di genotipo 1, la forma più diffusa ma anche più resistente ai trattamenti.
I risultati del trial di fase II su questo nuovo connubio di farmaci sono stati presentati nel corso dell'ultimo congresso della European Association for the Study of the Liver, che si è tenuto ad Amsterdam.
Stando ai dati, il ... (Continua)

02/05/2013 Cuore e polmoni più al sicuro grazie agli ACE-inibitori

Antipertensivi per ridurre i danni della radioterapia
Come coniugare l'esigenza di una terapia radiologica per il trattamento dei tumori nell'area toracica con la necessità di non procurare ulteriori danni all'organismo? Secondo uno studio dello University Medical Centre di Groningen, in Olanda, ciò è possibile grazie all'utilizzo di ACE-inibitori, ovvero di farmaci utilizzati in genere per la cura di patologie cardiovascolari come l'ipertensione o l'insufficienza cardiaca.
Lo studio, presentato nel corso dell'ultimo congresso della Società ... (Continua)

23/04/2013 Linagliptin/metmorfina in un'unica compressa

Mix di farmaci contro il diabete
È sul mercato la nuova associazione precostituita linagliptin/metmorfina per i pazienti con diabete di tipo 2.
Le indicazioni di uso dell’associazione precostituita linagliptin più metformina cloridrato (HCl) prevedono il suo utilizzo in aggiunta a dieta ed attività fisica, per migliorare il controllo glicemico negli adulti con diabete di tipo 2 che non lo hanno ottenuto nonostante il trattamento con il dosaggio massimo tollerato di metformina in monoterapia o associata a una sulfanilurea. ... (Continua)

18/02/2013 Ricerche diverse cercano soluzioni per la grave patologia genetica

Nuove speranze di cura per la fibrosi cistica
Una ricerca condotta da un team dell'Ohio State University ha scoperto che la riduzione dei livelli in eccesso della proteina p62 potrebbe rappresentare un'opzione terapeutica innovativa per eliminare le infezioni nei pazienti affetti da fibrosi cistica.
I ricercatori americani hanno scoperto che agendo sui valori della proteina – iperespressa in caso di fibrosi cistica – è possibile riavviare un processo cellulare in grado di eliminare quelle infezioni causate dal batterio Burkholderia ... (Continua)

15/02/2013 18:07:00 I risultati dello studio AMPLIFY-EXT condotto da ricercatori italiani
Terapia della trombosi venosa profonda con apixaban 
Buone notizie per i pazienti con trombosi venosa profonda (TVP) che anche dopo 6 -12 mesi di terapia anticoagulante "classica" non abbiano ancora raggiunto un ottimale equilibrio clinico per decidere la continuazione o la cessazione  del trattamento. L'utilizzo dell'Apixaban per un periodo di 12 mesi in questi pazienti si è dimostrato efficace e sicuro nel ridurre il rischio di TVP ricorrente senza aumentare il tasso di sanguinamento maggiore. È questa la conclusione dello studio ... (Continua)
31/01/2013 In sperimentazione la molecola tivantinib
Un nuovo farmaco per il tumore del fegato
È stato arruolato il primo paziente per uno studio di fase III su tivantinib, molecola ideata per contrastare il carcinoma epatocellulare (HCC). Tivantinib è un inibitore selettivo del recettore tirosin chinasico MET.
METIV-HCC è il nome dello studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con
placebo, in cui tivantinib verrà somministrato a pazienti con HCC inoperabile già pretrattati, con MET iperespresso. L'endpoint primario è la sopravvivenza globale (OS), mentre quello ... (Continua)
25/01/2013 14:50:20 Ricerca danese svela un nuovo target terapeutico
Tumore osseo, nuovo composto sembra efficace
Uno studio di ricercatori danesi ha messo in luce la possibilità di contrastare lo sviluppo di alcuni tumori ossei bloccando l'espressione di una proteina fondamentale per la loro crescita. La ricerca è del Center for Healthy Ageing dell'Università di Copenhagen, i cui studiosi hanno pubblicato sulla rivista CHBIOL: Chemistry and Biology gli esiti della loro sperimentazione.
I ricercatori hanno sviluppato un composto che aggredisce la proteina BLM, che svolge un ruolo fondamentale nel ... (Continua)
16/01/2013 Molecola efficace per l'ipoacusia da rumore

Nuovo farmaco per un tipo di sordità
In sperimentazione c'è un nuovo farmaco che potrebbe aiutare le persone affette da ipoacusia da rumore, un tipo di sordità determinato dall'esposizione continuativa, il più delle volte per motivi professionali, ad alti livelli di decibel.
Un gruppo di ricercatori della Harvard Medical School sta studiando la possibilità di utilizzare un farmaco, denominato al momento LY411575, per ridurre gli effetti della patologia. Per il momento, su modello murino il farmaco sembra essere efficace. In un ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale