Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 278

Risultati da 151 a 160 DI 278

13/06/2012 11:42:50 5 studi di fase III dimostrano i benefici indotti dal farmaco
Canagliflozin per il diabete di tipo 2
Sono addirittura 5 gli studi clinici di fase III a stabilire l'efficacia e la sicurezza di canagliflozin, un inibitore del co-trasportatore di sodio/glucosio di tipo 2 (SGLT2) in fase di studio per il trattamento dei pazienti con diabete di tipo 2.
Ad annunciarlo è la casa farmaceutica produttrice, la Janssen nel corso della 72^ edizione dell’ADA - American Diabetes Association, che si è tenuta a Philadelphia. Due dei cinque studi presentati, confrontando Canagliflozin 300mg/die con agli ... (Continua)
05/06/2012 Ma la terapia con vemurafenib dà buoni risultati

Rischio melanoma per una tintarella da ultimo minuto
Non occorre rosolarsi al sole per giornate intere. Anche un'esposizione di poche ore e di pochi giorni nel corso dell'anno può provocare danni, se si trascurano le normali precauzioni. A dirlo è l'incidenza della patologia in forte aumento nel corso degli ultimi anni, contrassegnati peraltro da vacanze più brevi e di conseguenza da esposizioni solari meno prolungate.
Un sondaggio effettuato in Francia su 1500 persone con o senza figli ha messo in luce il comportamento incoerente dei ... (Continua)

10/05/2012 Disponibile anche per malati con insufficienza renale
Diabete, nuova applicazione per Sitagliptin
Una buona notizia per i molti malati di diabete con insufficienza renale: Sitagliptin, capostipite della classe degli inibitori DPP-4, è ora disponibile, ad adeguato dosaggio, anche per i pazienti con danno renale moderato e severo e con malattia renale allo stadio terminale (ESRD).
È un nuovo e significativo passo in avanti nella lotta al diabete, un tassello che si aggiunge e del quale si sentiva la mancanza. Sitagliptin, infatti, con questa nuova possibilità di applicazione clinica, ... (Continua)
23/04/2012 22:43:59 La ricerca per la sclerosi multipla, del m. di Parkinson e disturbi del sonno
Nuovi dati sui prodotti per il Sistema Nervoso Centrale
Trenta abstract presentano i dati sulle terapie già commercializzate e su quelle innovative in fase di sperimentazione per il SNC, tra cui il farmaco più utilizzato per il trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS), Copaxone (R) (glatiramer acetato per via sottocutanea ); Laquinimod, terapia orale in sperimentazione per la sclerosi multipla recidivante-remittente; Azilect (R) (rasagilina in compresse), un inibitore delle MAO-B per il trattamento del morbo di Parkinson, e ... (Continua)
17/04/2012 In arrivo la prima terapia che agisce direttamente sul virus
Passi avanti nella lotta all’Epatite C
Siamo ad un punto di svolta nella lotta contro il virus dell’Epatite C, la più insidiosa malattia del fegato, prima causa di decesso per malattie infettive trasmissibili: con l’avvento di boceprevir, capostipite di una nuova classe di farmaci con un meccanismo d’azione rivoluzionario, diventa più vicina la prospettiva di eradicare completamente il virus.
Boceprevir, inibitore della proteasi, agisce direttamente sul virus ed è risultato efficace contro l’HCV di genotipo 1, il più temibile, ... (Continua)
24/01/2012 17:06:10 Approvato il medicinale prodotto da Novartis per la leucemia mieloide
Leucemia, disponibile nilotinib
Arriva anche in Italia Tasigna (nilotinib), farmaco sviluppato da Novartis per il trattamento di prima linea per i pazienti adulti affetti da Leucemia mieloide cronica Ph+. L'approvazione si basa sui dati dello studio di Fase III ENESTnd in cui nilotinib ha dimostrato di superare imatinib nell'ottenere percentuali significativamente più elevate di risposta molecolare non solo maggiori ma anche complete e nel ridurre in modo significativo la progressione di malattia.
Per l'occasione - ... (Continua)
19/01/2012 Attesa per i risultati della sperimentazione di un vecchio farmaco

La disfunzione erettile curata con un antibiotico
Entro la fine dell’anno sono attesi i risultati dello studio clinico di Fase IIb sull’acido clavulanico (inibitore enzimatico delle beta lactamasi, noto antibiotico) a conferma (o smentita) del suo possibile utilizzo quale terapia in grado di aumentare la performance sessuale nel maschio.
I risultati positivi emersi dal precedente studio clinico di Fase IIa hanno infatti aperto ad una possibilità di trattamento per tutti quegli uomini con Disfunzione Erettile (circa il 30%) che, per ... (Continua)

16/01/2012 14:54:18 Inibire l’habitat in cui si moltiplica può rappresentare la chiave vincente

Nuove prospettive terapeutiche per epatite C
Il virus dell'epatite C (HCV) è una delle principali cause di cancro e trapianto di fegato in tutto il mondo. Nessun vaccino è disponibile per prevenire la diffusione di HCV, e l'attuale regime terapeutico è solo moderatamente efficace e provoca gravi effetti collaterali. Nuovi agenti antivirali sono disponibili per trattare l'infezione da HCV, ma il livello elevato di mutazione del virus HCV ostacola l'efficacia degli inibitori virus-specifici. La conoscenza degli enzimi necessari per la ... (Continua)

12/01/2012 12:45:59 Un farmaco nuovo con caratteristiche nuove

Vidagliptin nei diabetici con insufficienza renale
Agisce sulla glicemia solo quando serve e preserva la funzionalità del pancreas, evitando nel lungo termine l’insulino-dipendenza. Sono le principali caratteristiche di una nuova terapia orale contro il diabete. Vildagliptin, questo il nome della molecola, appartiene agli inibitori della DPP-4, la più innovativa classe di farmaci antidiabetici. Funziona selettivamente, cioè solo in presenza di concentrazioni elevate di glucosio, favorendo in modo naturale la corretta secrezione d’insulina. I ... (Continua)

19/12/2011 Ricercatori italiani identificano marcatori specifici per la sclerosi multipla

Le differenze di genere nella sclerosi multipla
Attraverso una ricerca innovativa per l’utilizzo di un approccio di “medicina di genere”, analisi di genomica funzionale hanno permesso di identificare biomarcatori specifici per la sclerosi multipla mediante un semplice prelievo di sangue.
È il risultato di uno studio pubblicato su Journal of Autoimmunity. La ricerca è stata condotta da un gruppo di ricerca dell’Istituto San Raffaele coordinato da Cinthia Farina; nel pool di scienziati anche Marco Di Dario, giovane ricercatore che ha ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale