Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 278

Risultati da 91 a 100 DI 278

29/09/2014 14:45:00 Nuovi dati ne confermano l'efficacia
Pembrolizumab per tumori gastrici e della vescica
Il farmaco sperimentale pembrolizumab ha dimostrato la sua efficacia in caso di tumore gastrico e della vescica in fase avanzata. In passato, la molecola aveva dimostrato di poter essere utile anche in caso di melanoma e di tumore del polmone non a piccole cellule.
I risultati, presentato durante il Congresso ESMO, mostrano un tasso di risposta globale del 24 per cento con l'uso di pembrolizumab in monoterapia per il tumore della vescica e un tasso di risposta completo del 10 per ... (Continua)
29/09/2014 14:14:00 Il farmaco ottiene il parere positivo del CHMP
Nintedanib cura il tumore del polmone
Sarà presto disponibile una nuova opzione terapeutica per chi soffre di tumore del polmone. La casa farmaceutica Boehringer Ingelheim ha annunciato che il Comitato di valutazione dei Farmaci per Uso Umano (CHMP) dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) ha espresso parere positivo all’approvazione di nintedanib in associazione a docetaxel, come terapia per pazienti adulti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC), ad istologia adenocarcinoma, localmente avanzato, metastatico o ... (Continua)
16/09/2014 11:43:00 In associazione con linagliptin
Diabete, lo cura empagliflozin
Presentati i risultati di uno studio di Fase III sull’associazione empagliflozin/linagliptin per il trattamento del diabete di tipo 2. I risultati dello studio presentati in occasione del 50° Congresso Annuale dell’Associazione Europea per lo Studio del Diabete (EASD) hanno anche confermato il profilo di sicurezza della terapia d’associazione in compresse.
“Siamo incoraggiati dai risultati di questo studio, poiché dimostrano che l’associazione empagliflozin/linagliptin, sia con che senza ... (Continua)
02/09/2014 17:09:00 Approvato dalla Commissione europea

Epatite C, in arrivo daclatasvir
La Commissione Europea ha approvato la commercializzazione di daclatasvir, nuovo medicinale per la cura dell'epatite C dopo il parere positivo dell'EMA, l'Agenzia europea del farmaco.
Daclatasvir, prodotto dalla Bristol-Myers Squibb, è un inibitore sperimentale del complesso NS5A per il trattamento dei pazienti adulti affetti da epatite C cronica (HCV) con malattia epatica compensata, che include i genotipi 1, 2, 3, e 4.
Il farmaco è stato pensato per un utilizzo integrato con altri ... (Continua)

02/09/2014 11:46:00 La combinazione rende più pimpanti

Un caffè e un pisolino per rimanere "svegli"
Pensate che caffè e riposino siano termini non associabili? Vi sbagliate, perché secondo uno studio dell'Università di Loughborough, nel Regno Unito, aggiungere alla pausa caffè un pisolino di 15-20 minuti ha l'effetto di farci rinascere letteralmente per il resto della giornata.
Il team inglese ha sottoposto a una simulazione di guida persone che si trovavano in una condizione di privazione del sonno allo scopo di verificarne la prontezza di riflessi in seguito all'utilizzo di diversi ... (Continua)

29/08/2014 10:18:00 Il THC ne rallenta la progressione

La marijuana contro l'Alzheimer
Il principio attivo delle foglie di cannabis - THC - sembra in grado di rallentare o addirittura arrestare la progressione del morbo di Alzheimer. Lo afferma una ricerca dell'Università della Florida del Sud, i cui scienziati evidenziano il ruolo positivo svolto dal delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) nel controllo della malattia.
Si parla ovviamente di livelli molto bassi del principio attivo. I risultati della sperimentazione effettuata su un modello cellulare della malattia sono stati ... (Continua)

31/07/2014 11:31:00 Fondamentale il ruolo dell'istamina

Scoperto il meccanismo della sazietà
Individuato il meccanismo chiave attraverso cui il cervello traduce alcuni segnali periferici di sazietà. È il risultato di una ricerca svolta da Università di Firenze e Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibcn-Cnr) di Roma, in collaborazione con il Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia della Sapienza Università di Roma. Il lavoro è stato pubblicato su Pnas.
“Abbiamo scoperto”, spiega Maria Beatrice Passani, ricercatrice del Dipartimento ... (Continua)

30/07/2014 11:52:00 Il farmaco antidolorifico associato a un aumento del rischio nelle donne

Rischio di ictus e infarto legato al naprossene
Nelle donne in post-menopausa l'utilizzo dell'antidolorifico naprossene è associato a un aumento del rischio di ictus e di infarto. Lo segnala uno studio apparso su Circulation e firmato da ricercatori dell'Università della Florida.
Anthony Bavry, uno degli autori, spiega: "era già noto che gli anti-infiammatori non steroidei (Fans) inibitori selettivi dell’enzima COX-2 incrementano le probabilità di eventi acuti cardiovascolari, ma dai nostri dati emerge il medesimo rischio anche per i Fans ... (Continua)

28/07/2014 11:37:00 S1P può essere bloccata per aumentare l'efficacia della terapia

Una molecola rende il glioblastoma più aggressivo
Il glioblastoma è il tumore più comune e il più maligno del cervello. Al suo interno contiene delle cellule staminali 'cattive' che sono di fatto il 'motore' del tumore: lo sostengono e lo fanno diventare sempre più grosso e aggressivo. Nonostante l’intensità delle cure, la sopravvivenza media dei pazienti con questo tumore è di 12-16 mesi dalla diagnosi. Ora però i ricercatori hanno un'arma in più per tentare, in futuro, di sconfiggerlo.
Uno studio appena pubblicato dalla rivista ... (Continua)

05/07/2014 12:26:00 L'enzima IDE come target farmacologico

Un nuovo composto contro il diabete
Potrebbe essere arrivato finalmente il momento di un nuovo composto diretto contro il diabete di tipo 2. A studiarlo è un gruppo di lavoro dell'Università di Harvard diretto dal prof. David Liu.
I ricercatori sono partiti dalla constatazione che nell'organismo esiste un enzima che si occupa della scomposizione dell'insulina all'interno delle cellule e regola la risposta del corpo agli zuccheri. Nei soggetti malati di diabete di tipo 2 questo meccanismo è deficitario e si riscontra spesso una ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale