Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 167

Risultati da 1 a 10 DI 167

13/07/2016 16:46:00 A rischio la salute orale di chi vive nelle città più inquinate

Lo smog è nemico del sorriso
Tra le malattie più diffuse al mondo c’è sicuramente la carie che, se non trattata adeguatamente, può portare alla perdita dei denti o causare altre patologie. Sono numerosi i fattori che possono contribuire alla sua diffusione, come il consumo di soft drink, il fumo o, in generale, le condizioni di vita, tra cui sicuramente va considerata la qualità dell’aria.
Secondo una ricerca condotta dal Dr. Praveen dell’Indian Institute of Science Education and Research di Calcutta, infatti, esiste ... (Continua)

13/07/2016 12:38:00 Nelle grandi città a rischio udito, umore e salute generale

Ammalati di rumore
Chi vive vicino a una strada trafficata rischia più di altri di morire prima del tempo. Lo studio della Technical University di Dresda, in Germania, punta il dito contro la costante esposizione alle fonti di rumore, siano esse legate al passaggio delle automobili, degli aerei o dei treni.
Lo studio, pubblicato su Deutsches Arzteblatt International, evidenzia il potenziale effetto negativo legato a un aumento dei livelli di stress dovuto proprio al rumore. Grazie a un'analisi sulle ragioni ... (Continua)

14/06/2016 14:38:00 Gli idrocarburi policiclici aromatici pregiudicano la funzionalità cerebrale

Gli effetti dell'inquinamento sul cervello dei bambini
Gli agenti inquinanti che circolano nell'atmosfera minacciano la salute cerebrale dei bambini. Un recente studio dell'Università di Umea, in Svezia, pubblicato su Bmj Open ha preso in esame l'esposizione all'inquinamento atmosferico di un totale di 500mila minori svedesi, incrociando i dati con quelli relativi alla registrazione dei farmaci prescritti per le malattie mentali.
Anna Oudin, principale autrice dello studio, spiega: «I risultati dimostrano che una concentrazione più bassa di ... (Continua)

01/06/2016 Tutti i danni del fumo passivo descritti da due studi
Cinque sigarette inquinano come una locomotiva
Quanto inquina una locomotiva, o meglio, quante sigarette bastano per inquinare quanto una locomotiva a gasolio? Soltanto cinque. L'esperimento, condotto dal dottor Roberto Boffi, pneumologo dell’Istituto Nazionale dei Tumori insieme al suo team di collaboratori della Tobacco Control Unit dimostra che le quantità di PM10, quindi le polveri sottili, prodotte da una locomotiva, sono pari a quelle rilasciate da cinque sigarette.
«Anche quest'anno abbiamo dimostrato, davanti agli studenti delle ... (Continua)
26/05/2016 14:30:00 I suggerimenti degli andrologi della Sia

Fertilità maschile, 5 consigli per preservarla
L'infertilità maschile è una condizione che può essere evitata nella maggior parte dei casi. Lo ricordano gli esperti della Sia, la Società italiana di andrologia, che stilano una lista di 5 consigli utili destinati ai giovani e alle mamme di bambini.
I numeri dicono infatti che circa la metà degli adolescenti soffre di un problema andrologico, e che l'80 per cento dei problemi di questo tipo si sviluppa in età pediatrica. Nella metà dei casi, il disturbo potrebbe essere evitato attraverso ... (Continua)

18/04/2016 Chi vive nelle aree non urbanizzate vive di più

Vivere nella natura allunga la vita
Uno studio americano sottolinea l'allungamento della speranza di vita nei soggetti che vivono a contatto con la natura. Secondo i dati emersi dalla ricerca della T. H. Chan School of Public Health, le donne - sulle quali era concentrato lo studio - che vivono lontane dalle aree urbanizzate mostrerebbero un tasso di mortalità inferiore del 12 per cento rispetto alla media.
A sostenere questo dato sono alcuni fattori come la migliore salute mentale, l'attività fisica più frequente e una minore ... (Continua)

15/04/2016 La continua esposizione provoca un aumento del rischio

Il fumo passivo causa il diabete
Nell'aumento dell'incidenza del diabete in tutto il mondo, il fumo passivo potrebbe svolgere un ruolo essenziale. Uno studio apparso su Plos One e firmato da ricercatori dell'Università della California rivela che il cosiddetto "fumo di terza mano" (third hand smoke, Ths), cioè le sostanze tossiche che vengono assorbite dalle superfici nei luoghi chiusi, potrebbe aumentare il rischio di insorgenza del diabete di tipo 2.
«Il Ths si trova sui vestiti e capelli dei fumatori e sulle superfici in ... (Continua)

08/04/2016 14:20:00 Quanto sport va fatto per mantenersi in forma
Attività fisica, le linee guida dell'Oms
L'attività fisica come una sorta di farmaco naturale. Sulla base di questo principio, l'Organizzazione mondiale della sanità ha stilato le linee guida per l'attività fisica, edizione curata e tradotta per l'Italia dalla Uisp, l'Unione italiana sport per tutti.
L'inattività è responsabile di un milione di decessi all'anno in tutto il continente e l'uso della bicicletta nelle grandi città creerebbe 76.000 posti di lavoro.
Questi sono soltanto due dei dati che emergono dal documento che si ... (Continua)
17/03/2016 17:32:13 Una ragazza inglese e i danni prodotti dalla luce Hev

I selfie e i danni alla pelle
La pelle rischia di subire danni anche gravi a causa dei selfie. Proprio così, l'abitudine ormai generalizzata a scattarsi foto può stimolare l'invecchiamento precoce del volto. È ciò che è successo a Mehreen Baig, una blogger londinese di 26 anni che si scattava fino a 50 selfie al giorno.
Con il passare del tempo, però, la ragazza si è accorta che sul suo volto erano comparse nuove lentiggini, i pori sembravano più dilatati e le occhiaie più evidenti. Per questo motivo faceva sempre più ... (Continua)

02/02/2016 12:10:00 Il pericolo cresce nel terzo trimestre di gravidanza

Lo smog aumenta il rischio di parto prematuro
Essere esposte alle polveri sottili durante la gravidanza può favorire il rischio di un parto prematuro. Lo dice uno studio pubblicato su Environmental Health da un team dell'Università di Cincinnati.
La ricerca ha evidenziato un aumento del rischio dal 19 al 28 per cento nelle donne esposte a particelle di diametro inferiore a 2,5 micrometri (PM2,5), vale a dire 30 volte inferiore al diametro di un capello. Il rischio è legato in particolare all'esposizione durante il terzo trimestre di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale