Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 167

Risultati da 141 a 150 DI 167

21/02/2005 
Contro l’inquinamento domestico i fornelli “catalitici”
L'inquinamento domestico è un killer silenzioso ma di cui poco si parla. Circa 1,6 milioni di persone, soprattutto bambini, muoiono ogni anno nel mondo a causa dei cosiddetti ''killer della cucina'', malattie causate dalla inalazione di fumi e vapori di cottura provenienti dai fuochi e dagli altri apparecchi presenti nelle cucine. A denunciarlo nell'ottobre scorso era l'Organizzazione Mondiale della Sanità congiuntamente al Development Program delle Nazioni Unite.
Anche per ... (Continua)
16/02/2005 

Inquinamento in gravidanza aumenta il rischio cancro
L'esposizione prenatale all'inquinamento atmosferico può causare mutazione genetiche nel bambino che possono essere collegate ad un maggior rischio di cancro.
Ricercatori della Columbia University hanno seguito 60 neonati e le loro madri non fumatrici abitanti nelle vicinanze di New York City, ed hanno scoperto che i cromosomi dei bambini avevano subito danni persistenti, che portavano ad un maggior rischio di cancro.
Gli scienziati hanno misurato l'esposizione delle madri ... (Continua)

23/12/2004 

Un regalo di Natale? Piante anti-inquinamento
Un regalo di Natale? Piante anti-inquinamento: un bello e utile.
Le suggeriscono gli esperti dell’Ibimet Cnr. Alcuni vegetali assorbono le sostanze tossiche presenti in casa e all’esterno.
Danno colore all’appartamento, emanano un buon profumo e hanno anche effetti benefici per la salute. Sono le piante, un’idea perfetta per un regalo di Natale utile e non troppo costoso. A consigliarle è un esperta del settore, Francesca Rapparini, della sezione di Bologna dell’Istituto di ... (Continua)

15/12/2004 

L'ozono che si respira nelle città può essere un killer
L'aumento della concentrazione del gas a livello del suolo è deleterio. La concentrazione di ozono nell’aria diventa oltre certi livelli un killer: in una città come New York gli alti tassi di ozono sarebbero infatti responsabili della morte di oltre trecento persone in un anno. La prova del misfatto è stata trovata da un gruppo di ricercatori della School of Forestry and Environmental Studies dell’Università di Yale e della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora che ... (Continua)

29/10/2004 

Studio italiano: i cellulari in commercio non sono dannosi
Uno studio italiano sembra scagionare i cellulari dall'accusa di essere dannosi per la salute. Lo studio si colloca nell'ambito del Progetto nazionale 'Salvaguardia dell'uomo e dell'ambiente dalle emissioni elettromagnetiche', promosso dal ministero dell'Istruzione, Universita' e Ricerca (Miur) in collaborazione con il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e l'Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente (Enea), i cui risultati sono stati presentati nella sede del Cnr.
I ... (Continua)

23/09/2004 
Asma ed allergie: igiene o vita da fattoria?
Fa bene nascere e crescere in un ambiente da “vecchia fattoria”, ma per chi è già asmatico per ora non resta altro che stare attento all'igiene.
La lotta a domicilio contro gli allergeni ed il fumo passivo permette realmente di ridurre i sintomi dei piccoli gli asmatici. Lo sostiene un vasto studio condotto negli Stati Uniti, la risposta è sì.
Acari, scarafaggi, peli di cane o di gatto, muffe, fumo vanno a costituire quello che può essere definito inquinamento domestico la cui ... (Continua)
27/05/2004 
Smog: inutile usare mascherine o stare a casa
E’ stata intrapresa da parte del Dipartimento di Medicina Ambientale e Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con la e con l’ARPAV, una ricerca sui possibili effetti sulla salute dell’ inquinamento da polveri sottili nel Comune di Padova.
Tali particelle rappresentano un’importante componente dell'inquinamento urbano, al quale contribuisce anche il traffico veicolare. Numerosi studi, effettuati in moltissime parti del mondo, hanno individuato ... (Continua)
24/05/2004 

Con l’inquinamento aumentano i parti gemellari
La probabilità di gravidanze gemellari e/o multiple a causa dell’inquinamento atmosferico era stata già osservata in Belgio (studio del 2000) e in Scozia, dove un aumento nei parti gemellari è stato evidente nel 1980 in una popolazione residente vicino ad un inceneritore. Altri studi, condotti in Svezia, non hanno evidenziato i medesimi incrementi.
Ora una conferma di questo ulteriore rischio legato all’inquinamento arriva uno studio tedesco pubblicato sulla rivista Occupational and ... (Continua)

15/05/2004 
Il pesce in gravidanza fa crescere meglio il feto
Mangiare pesce in gravidanza, grazie al contenuto di omega 3, aiuta le mamme a far crescere meglio il feto e ad avere bambini con un buon peso alla nascita e quindi una migliore salute, soprattutto nell'ultima fase della gestazione.
Il peso alla nascita è un importante indicatore della salute del bambino, anche nella vita futura. I bambini nati sotto peso sono piu' deboli ed hanno maggiori probabilità di morte neonatale, di sviluppare con il tempo problemi di salute, tra cui ... (Continua)
15/05/2004 
Nuovo studio sugli effetti dell'inquinamento sulla fertilità
E' partito il primo studio clinico italiano che valuterà l'effetto dell'inquinamento sull'incidenza dell'endometriosi.
Sono stati prelevati i primi 100 campioni di sangue per verificare se l'esposizione ad alcune sostanze tossiche diffuse nell'ambiente potrebbe essere correlata al rischio di endometriosi e abortività ricorrente, due tra le patologie riproduttive femminili a più elevata incidenza. Per misurare i livelli di diossina, policlorobifenili (PCB) e polibromodifenileteri (PBDE) ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale