Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 457

Risultati da 211 a 220 DI 457

11/01/2013 14:57:14 L'associazione fra i due tipi di farmaci provoca danni acuti

A rischio i reni con antipertensivi e Fans
La prescrizione contemporanea di farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) e antipertensivi può mettere a serio rischio la salute dei reni dei pazienti. A dirlo è un grande studio condotto dal dott. Francesco Lupo, farmacoepidemiologo presso il Centre for Epidemiology del Jewish General Hospital di Montreal, in Canada.
Lo studio, che ha riguardato oltre 480 mila soggetti che hanno assunto antipertensivi, è stato pubblicato sul British Medical Journal. Nel corso del follow up – lungo 5 ... (Continua)

09/01/2013 Effetto preventivo per questa malattia dimenticata

Gotta, i formaggi freschi aiutano a prevenirla
Spesso derubricata a malattia del passato, la gotta è in realtà ben presente nel nostro paese, dove sono più di mezzo milione i pazienti accertati e altri 5 milioni a rischio. È una malattia tipica di uno stile di vita benestante, tanto che ha colpito nel passato grandi uomini che hanno fatto la storia: Carlo Magno, Giulio Cesare, Galileo, Darwin, Newton, Luigi XIV.
“La gotta rappresenta l’artrite più frequente nell’uomo, dove raggiunge una prevalenza del 7% dopo i 65 anni” – ricorda il ... (Continua)

07/01/2013 09:46:49 Una diagnosi precoce può ridurne alcune conseguenze

Sindrome di Turner: sfatiamo i pregiudizi
In tutto e per tutto hanno l’aspetto di bambine normali, sia per intelligenza che per apprendimento. Solo l’altezza al di sotto della media ed alcune caratteristiche morfologiche le inseriscono nel contesto delle patologie genetiche.
La sindrome è causata dall’assenza di uno dei due cromosomi X presenti del patrimonio genetico del sesso femminile. L’incidenza della patologia è di un caso su 2000/2500 femmine nate vive, ma con una mortalità prenatale del 99%. La mancanza di uno dei due ... (Continua)

07/12/2012 Ora disponibile un vaccino per abbattere le infezioni

Leishmaniosi, pericolo anche per l'uomo
Cresce il numero di famiglie che possiede un cane, ma anche il rischio di contagio da leishmaniosi.
Lo sottolinea una ricerca di Doxa Pharma che pone l'accento sul fatto che soltanto il 15 per cento dei proprietari di cani è colpito da una patologia in continua crescita, favorita anche da un clima sempre più caldo e umido.
Pur curando a dovere il proprio cane, molti non conoscono il rischio rappresentato dalla leishmaniosi, che si trasmette tramite i pappataci, insetti simili alle ... (Continua)

04/12/2012 Grave ritardo in Italia nella distribuzione del farmaco

Telaprevir efficace contro l'epatite C
La terapia a base di telaprevir nei pazienti con cirrosi epatica è risultata essere più efficace rispetto ai trattamenti precedenti. Oggi i malati con virus Hcv di genotipo 1 possono avere tassi di guarigione del 70%, rispetto al 40% della terapia standard (interferone + ribavirina). In Italia non è ancora disponibile, ed è una situazione inaccettabile per le tante persone che attendono con speranza cure innovative. E' un ritardo che per molti può rappresentare la differenza tra la vita e la ... (Continua)

03/12/2012 
I defibrillatori più utili a sei mesi dall'infarto

Impiantare un defibrillatore cardiaco nelle settimane che seguono un infarto sarebbe meno efficace rispetto all'impianto effettuato sei mesi dopo. Lo ha stabilito uno studio internazionale pubblicato sul New England Journal of Medicine.


Il defibrillatore impiantabile permette ad un cuore in aritmia di ripartire ad un ritmo normale. Degli studi avevano mostrato che questi apparecchi salvano la vita anche quando erano impiantati da sei mesi a molti anni dopo l'evento ... (Continua)
28/11/2012 Rischio di interazioni pericolose con assunzione contestuale

Niente succo di pompelmo se si assumono farmaci
Vietato bere succo di pompelmo per assumere farmaci. Il rischio di interazioni potenzialmente nocive è molto alto secondo una ricerca del Lawson health research institute pubblicata sul Canadian medical association journal.
Stando ai risultati dell'analisi, sarebbero oltre 85 i prodotti farmaceutici a interagire negativamente con il pompelmo, e la metà di essi produrrebbe reazioni avverse anche molto gravi. Le reazioni più comuni sono insufficienza renale acuta, emorragie gastrointestinali, ... (Continua)

27/11/2012 15:58:21 Un'alternativa all'intervento chirurgico classico
Chirurgia mini-invasiva percutanea dell’avampiede
La chirurgia del piede realizzata in maniera classica è notoriamente dolorosa ed invalidante per i primi mesi dopo l’intervento
La larga esposizione chirurgica, l’impiego di mezzi di osteosintesi (viti, cambre, placche), che spesso rimangono in parte all’esterno (fili di Kirchner), un secondo intervento per rimuovere i mezzi di osteosintesi stessi, aumentano il rischio di complicazioni infettive, di rigidità postoperatoria, di problemi di cicatrizzazione cutanea ed inestetismi.
Inoltre ... (Continua)
16/11/2012 13:10:53 Ricercatore italiano dà un contributo fondamentale alla scoperta
Scoperti meccanismi e cura della Sindrome MEDNIK
Un team di ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha documentato per la prima volta le caratteristiche di una nuova e rara patologia metabolica, definita MEDNIK, acronimo che ne riassume i sintomi: Mental retardation, Enteropathy, Deafness, Neuropathy, Ichthyosis, Keratodermia (ritardo mentale, enteropatia, sordità, neuropatia, ittiosi, cheratodermia).
Diego Martinelli, ricercatore che ha vinto il premio annuale dalla Società Internazionale di Malattie Metaboliche SSIEM ... (Continua)
25/10/2012 10:15:45 Tenersi in forma ritarda la comparsa di malattie croniche

Si avvicina la mezza età: allontaniamo gli acciacchi
Ecco, siamo arrivati a cinquant’anni, quella che un tempo era definita la mezza età, e non sappiamo come comportarci e quale stile di vita portare avanti per mantenerci in forma.
Uno studio della University of Texas Southwestern di Dallas e pubblicato su Archives of Internal Medicine si è posto l’obiettivo di accertare che, in presenza di una adeguata forma fisica, non solo vivesse di più, ma anche meglio.
I risultati hanno confermato che essere in forma porta ad un ritardo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale