Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 457

Risultati da 231 a 240 DI 457

18/06/2012 15:28:31 Ricerca italiana sottolinea i benefici dell'approccio terapeutico
Il trapianto di midollo cura l'emofilia di tipo A
Per curare l'emofilia di tipo A potrebbe essere necessario un trapianto di midollo osseo. È la scoperta di un team di ricercatori italiani del Dipartimento di Scienze della Salute di Novara, che hanno pubblicato sulla rivista Blood i risultati di una sperimentazione.
L'emofilia di tipo A è una patologia ereditaria caratterizzata da una grave insufficienza della coagulazione del sangue causata da un deficit o dal malfunzionamento di una delle proteine preposte al processo di coagulazione, il ... (Continua)
15/06/2012 Se attiva ha un effetto protettivo sui neuroni
Scoperta proteina che regola le informazioni cerebrali
Un team di neuroscienziati britannici ha compiuto un'importante scoperta che potrebbe portare a nuove terapie per l'ictus e l'epilessia. La scoperta riguarda una proteina in grado di regolare il trasferimento di informazioni tra le cellule nervose nel cervello.
Quando si attiva, sarebbe in grado di proteggere i neuroni dai danni creati durante un'insufficienza cardiaca o un attacco epilettico. Lo studio finanziato anche dall'Unione Europea, è stato pubblicato sulle riviste Nature ... (Continua)
07/06/2012 10:05:59 Gli effetti dei nutrienti sui voti delle adolescenti

Ferro e zinco per un buon rendimento scolastico
L’assunzione di ferro è significativamente associata a buoni voti in matematica, scritta e orale, e in italiano scritto; lo zinco invece influisce sui risultati in matematica ma non in italiano. È quanto ha confermato uno studio condotto dal dr. Roberto Aquilani, responsabile del Servizio di Fisiopatologia Metabolico-nutrizionale dell’Istituto Scientifico di Montescano dell’IRCCS Fondazione Maugeri, pubblicato sulla rivista Current Topics in Nutraceutical Research nel 2011, col quale si è ... (Continua)

20/05/2012 Nuova teoria sull'origine dell'inestetismo

Nuova dieta per la cellulite
Un esercito di 20 milioni di donne italiane potrebbe cercare rimedio agli inestetismi prodotti dalla cellulite con un nuovo approccio alimentare. A dirlo sono gli esperti della Società italiana di medicina estetica che si sono riuniti a congresso a Roma.
Proprio questo periodo dell'anno è il più delicato per chi proprio non può sopportare la vista della pelle a buccia d'arancia, la cui causa è convenzionalmente da attribuire all'insufficienza del sistema venoso. In realtà, la ragione alla ... (Continua)

10/05/2012 Disponibile anche per malati con insufficienza renale
Diabete, nuova applicazione per Sitagliptin
Una buona notizia per i molti malati di diabete con insufficienza renale: Sitagliptin, capostipite della classe degli inibitori DPP-4, è ora disponibile, ad adeguato dosaggio, anche per i pazienti con danno renale moderato e severo e con malattia renale allo stadio terminale (ESRD).
È un nuovo e significativo passo in avanti nella lotta al diabete, un tassello che si aggiunge e del quale si sentiva la mancanza. Sitagliptin, infatti, con questa nuova possibilità di applicazione clinica, ... (Continua)
09/05/2012 Ma servono maggiori controlli per sradicare il fenomeno

Il doping è sempre più individuabile
Se la battaglia al doping è a seconda di molti un fattore fisiologico da mettere in conto quando si parla di sport, è pur vero che i controlli stanno diventando sempre più accurati e i modi per aggirarli sempre più complessi.
Ne abbiamo parlato con il prof. Luigi Di Luigi, endocrinologo presso il dipartimento di Scienza della Salute Università di Roma “Foro Italico, Unità di Endocrinologia, che a nome della Società italiana di endocrinologia ha rilasciato questa intervista durante il ... (Continua)

18/04/2012 Dall'aristolochia un pericolo per la funzionalità renale

Un'erba killer provoca il cancro al rene
A volte la medicina naturale può provocare grossi danni. È il caso dell'Aristolochia, una pianta utilizzata da secoli nell'ambito della medicina tradizionale cinese, soprattutto per le sue proprietà antidolorifiche e dimagranti.
Tuttavia, sembra che una sua componente costituisca un serio pericolo per i reni. Si tratta dell'acido aristolochico, un agente cancerogeno associato a insufficienza renale e carcinoma uroteliale del tratto urinario superiore. Uno studio di ricercatori ... (Continua)

18/04/2012 L'ormone potrebbe aiutare chi soffre di problemi cardiaci
Il testosterone utile in caso di insufficienza cardiaca
Un'analisi comparata di quattro diversi studi clinici ha evidenziato l'efficacia del testosterone nel migliorare la resistenza nei pazienti affetti da insufficienza cardiaca. L'analisi, condotta da ricercatori dell'Università di Alberta, in Canada, è stata pubblicata su Circulation Heart Failure.
I dati hanno fatto emergere un miglioramento evidente nella capacità di camminare del 50 per cento dei soggetti, un risultato che si è protratto anche per un anno in alcuni casi. Il testosterone ... (Continua)
10/04/2012 16:03:41 Ricercatori italiani svelano i meccanismi legati al buon funzionamento dei reni
Scoperti sei geni della funzionalità renale
La chiave di volta per il corretto funzionamento dei reni è la creatinina, la sostanza che segnala le condizioni degli organi nelle analisi del sangue. Dallo studio fra livelli di creatinina e varianti genetiche, un team di ricerca del Centro di Biomedicina presso l'EURAC di Bolzano ha evidenziato l'attività di sei geni legati alla funzionalità renale.
I ricercatori italiani si sono serviti dei dati di oltre 130 mila soggetti di origine caucasica, come spiega Cristian Pattaro, coordinatore ... (Continua)
06/04/2012 Sotto accusa i livelli della sostanza contenuti in alcuni prodotti

Rischio alluminio nei deodoranti
Dalla Francia arriva un allarme riguardo il contenuto di alluminio nella composizione chimica dei deodoranti. L'Afssaps, l'Agenzia francese per la sicurezza dei prodotti sanitari, suggerisce ai consumatori di non utilizzare i deodoranti dopo la rasatura o in presenza di lesione cutanee, e invita le aziende produttrici ad attenersi a un limite dello 0,6 per cento nell'uso della sostanza per la produzione degli antitraspiranti.
Al momento si tratta in realtà soltanto di un consiglio non ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale