Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 457

Risultati da 431 a 440 DI 457

10/01/2003 
Farmaco anti-cancro facilita fecondazione in vitro
Il tamoxifene, noto farmaco anti-tumorale, sarebbe doppiamente utile per le donne: oltre a combattere il tumore al seno aumenta, infatti, le possibilita' di diventare mamma dopo la malattia. Uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista 'Human Reproduction', rivela che il farmaco, aggiunto ai normali ormoni che stimolano le ovaie, puo' aumentare il numero di ovuli 'maturi'. Inoltre, gli ovuli cosi' ottenuti sarebbero particolarmente adatti a generare embrioni forti e sani. Kutluk Oktay ... (Continua)
02/01/2003 
Ipertrofia del cuore causata da mancanza di una proteina
Una proteina recentemente identificata, la 'melusina', e' necessaria perche' il cuore possa 'reggere gli sforzi', senza diventare ipertrofico. Ricercatori italiani hanno scoperto nei topi che la proteina e' indispensabile perche' il cuore possa dilatarsi piu' del normale, conservando, tuttavia, la capacita' di pompare grosse quantita' di sangue senza 'sformarsi'. Quindi, secondo i dati pubblicati sulla rivista 'Nature Medicine', la cardiomiopatia ipertrofica potrebbe essere provocata da ... (Continua)
20/12/2002 
I vecchi diuretici proteggono meglio dall'infarto
Sono farmaci ormai 'vecchi' e poco costosi usati per proteggere il cuore dai pericoli legati all'ipertensione ma sembrano funzionare meglio dei nuovi medicinali. Due studi statunitensi, pubblicati sul 'Journal of the American Medical Association' (JAMA) e promossi dal National Heart, Lung, and Blood Institute (NHLBI), hanno confrontato l'efficacia dei farmaci utilizzati per abbassare la pressione e prevenire complicazioni cardiache e hanno rivalutato l'importanza dei diuretici.
Barry ... (Continua)
28/06/2002 
Rischio di calcificazioni cardiache per i malati in dialisi
Rischio calcificazioni cardiache progressive per i malati renali in cura con leganti del fosforo.
Uno studio pubblicato oggi sulla rivista Kidney International, sostiene che i leganti del fosforo contenenti calcio, assunti da molti pazienti in dialisi per controllare i livelli plasmatici di fosforo, possono contribuire allo sviluppo di calcificazioni cardiache. Un importante fattore di rischio, assieme a ipertensione, a iperomocisteinemia e ad altre patologie correlate, nello sviluppo di ... (Continua)
17/06/2002 

Anoressizzanti rischiosi per il cuore
Alcuni farmaci anoressizzanti, come la fenfluramina e la dexfenfluramina, o la loro combinazione con la fentermina possono provocare alterazione e insufficienza delle valvole cardiache indipendentemente dai fattori di rischio di obesita'. E' da ricordare però che i cosiddetti ''fen-fen'' furono ritirati dal commercio nel 1997 a causa del rischio di ipertensione polmonare e valvulopatie. La conferma della cardiotossicita' di questi farmaci viene da uno studio pubblicato sulla rivista The ... (Continua)

11/06/2002 

La morte prematura dei neonati
Un gene sarebbe responsabile del primo respiro dei neonati. Il fattore di crescita vascolare-endoteliale (Vegf) potrebbe aiutare a respirare i nati prematuri. Infatti, se venisse confermato quanto dimostrato nei topi, il Vegf potrebbe essere utilizzato per aiutare, i polmoni dei neonati, ad aprirsi alle prime boccate d'aria. Secondo uno studio tedesco, pubblicato sulla rivista 'Nature Medicine', questo fattore di crescita permetterebbe di eliminare una delle principali cause di mortalità ... (Continua)

12/04/2002 

Da pigri ad atletici con una proteina.
Una proteina promette di far alzare i pigri dalle poltrone trasformando i loro muscoli flaccidi e deboli in muscoli scattanti e atletici. Lo studio che ha scoperto questa proteina, pubblicato su “Science”, ha consentito di trasformare i muscoli di tipo II, quelli deboli e facilmente affaticabili, in muscoli di tipo I, quelli più forti e resistenti, che si otterrebbero solo dopo un lungo esercizio fisico.
Il gruppo di studiosi autori della ricerca, del Southwestern Medical Center presso ... (Continua)

15/03/2002 
Anziani: gli anti-ipertensivi anche contro il declino fisico
I farmaci anti-ipertensivi Ace inibitori avrebbero un inaspettato "effetto collaterale" positivo nei confronti delle donne anziane. Esplicherebbero, infatti, un'azione protettiva contro il declino della forza muscolare. E' quanto emerso dagli specialisti della Wake Forest University-Baptist Medical Center di Winston Salem.
Lo studio, che si è protratto per 3 anni ed ha interessato 641 donne ipertese ma senza CHF, ha preso in esame il dato della forza del muscolo estensore del ginocchio, ... (Continua)
01/02/2002 

Anestesia peridurale ok come generale
In pazienti sottoposti a intervento chirurgico vascolare, l'anestesia peridurale - seguita da un'analgesia post-operatoria peridurale o endovenosa, non sembra più vantaggiosa rispetto all'anestesia generale (anch'essa seguita da analgesia post-operatoria peridurale o endovenosa).
Specialisti della Johns Hopkins Medical Institutions di Baltimora (USA) hanno espresso un parere circa le due tipologie di anestesia, affermando una certa omologazione di effetto tra le due, e ciò è stato ... (Continua)

17/01/2002 

Quando il piacere diventa impossibile...
Nei soggetti che presentano il sintomo della aneiaculazione senza orgasmo, manca la possibilità di emissione ed espulsione dello sperma nonché l’esperienza dell’orgasmo, mantenendo inalterato il meccanismo erettivo.
Vi è da dire che la maggiore evidenza clinica dell’aneiaculazione senza orgasmo è in larga parte da collegare con la diffusione delle tecniche di inseminazione artificiale, laddove l’impossibilità di eiaculazione dell’uomo diventa un ostacolo al concepimento. Il disturbo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale