Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 9

Risultati da 1 a 9 DI 9

21/01/2016 12:39:00 Ricercatori italiani dimostrano la possibilità di curare la malattia

La terapia genica per la discinesia ciliare primaria
La discinesia ciliare primaria (Dcp), una grave malattia respiratoria, potrà essere curata con la terapia genica. A dimostrarlo è uno studio nato dalla collaborazione dei gruppi di ricerca di pneumologia pediatrica e di virologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, coordinati rispettivamente dal dottor Massimo Pifferi e professor Mauro Pistello e con il contributo della Fondazione Arpa e Fondazione pisana per la scienza.
La Dcp è una malattia rara che si manifesta sin dalla ... (Continua)

17/11/2015 11:14:00 Come contenere o evitare danni al neurosviluppo

Bimbi prematuri, fondamentale intervenire subito
“Cambiare il futuro del bambino nato pretermine è possibile soprattutto attraverso la continua collaborazione fra genitori, neonatologo e pediatra di famiglia. I bambini con segni di neurosviluppo atipico possono così essere riconosciuti precocemente e beneficiare di un intervento tempestivo, un vero investimento per il loro futuro”. Sono le parole di Giovanni Cioni, professore ordinario di Neuropsichiatria infantile all’Università di Pisa e vicepresidente della Società Italiana di ... (Continua)

11/06/2014 12:00:00 Il trattamento per l'anemia migliora le condizioni delle donne

In caso di menorragia utile un'integrazione di ferro
Applicare il trattamento per l'anemia nelle donne colpite da menorragia garantisce un'evoluzione positiva delle condizioni generali di salute. È la conclusione cui giunge uno studio pubblicato su Acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica da un team di ricerca dell'Hyvinkää Hospital, in Finlandia, guidato dal dott. Pirkko Peuranpää, che spiega: «senza un’adeguata integrazione dietetica di ferro, l’emorragia mestruale riduce con il tempo i depositi di ferro nell’organismo, influendo ... (Continua)

08/07/2013 13:12:57 Per giovani e donne mature la scelta non comporta rischi

Complicanze rare con la spirale
L'uso della spirale non comporta nella maggior parte dei casi alcuna complicazione, sia nelle donne giovani che in quelle più mature. A dirlo è uno studio dell'Università del Texas pubblicato su Obstetrics and Gynecology.
Il dispositivo intrauterino anticoncezionale (Iud) è stato oggetto di un'analisi compiuta da un team guidato dalla ginecologa Abbey Berenson, prima autrice dell'articolo: “due tipi di Iud sono disponibili negli Stati Uniti: quello che rilascia levonorgestrel e la spirale di ... (Continua)

19/06/2009 
Dispositivo intrauterino per tumore al collo dell'utero
Una cura locale per il tumore al collo dell'utero, che consenta di evitare gli effetti collaterali dannosi della chemioterapia somministrata per via endovenosa.
Si tratta di un dispositivo intrauterino che viene inserito come una spirale nella cervice uterina e lì rilascia gradualmente i farmaci antitumorali.
L'apparecchio intracervicale (ICD) costituisce un passo avanti nella cura del tumore al collo dell'utero: è stato inventato e brevettato dal professor Francesco Raspagliesi, ... (Continua)
02/09/2008 Problemi psicologici delle mamme
La depressione post partum
La nascita di un bambino è un’esperienza di intensa gioia per la neomamma che vede l’inizio della realizzazione di tutte quelle aspettative accumulate durante i mesi di gravidanza.
Tuttavia, nei giorni immediatamente successivi al parto, la mamma può sentirsi triste ed irritabile senza alcun motivo particolare, incline al pianto ed inadeguata nei confronti dei nuovi ed impegnativi compiti che la attendono: si parla in questi casi di “baby blues”, un lieve stato depressivo, temporaneo e ... (Continua)
30/01/2007 
Prevedere complicazioni post partum
La misurazione nel sangue materno della proteina S100B, una molecola presente nel tessuto nervoso, attraverso un semplice prelievo eseguito uno o due giorni prima del parto permette di individuare tra i feti con ridotto accrescimento intrauterino quelli a rischio di rimanere vittima poco dopo la nascita di un evento grave come l’emorragia intraventricolare, la più temuta complicazione post-partum per questo tipo di gravidanze.
È il risultato di uno studio tutto italiano frutto della ... (Continua)
09/05/2006 

Un’analisi del sangue identifica feti a rischio celebrale
Durante la gravidanza quando il flusso del sangue dalla madre al feto è insufficiente, per qualunque motivo, la madre non riesce a fornire l’ossigeno e il nutrimento necessari allo sviluppo del feto e questo, di conseguenza, ne risente, tra l’altro con un ridotto accrescimento intrauterino.
Questa circostanza è tutt’altro che rara: è responsabile dei circa il 40% dei difetti neurologici fetali, per lo più dovuti ad emorragia cerebrale, ed è causa di aumentata mortalità alla nascita. ... (Continua)

06/08/2003 
Bambini sotto peso per le polveri delle Twin Towers
"Ground zero" un pericolo anche dopo mesi. Le polveri e il fumo sprigionatisi dalle macerie del World Trade di New York dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 avrebbero provocato un aumento del numero dei bambini nati sottopeso.
Per le donne incinte che si trovavano nelle vicinanze delle Twin Towers l'11 settembre 2001 il rischio di partorire bambini sottopeso si è rivelato doppio rispetto alla media dei nati nell'ospedale di Manatthan da donne già in attesa al tempo ... (Continua)

  1

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale