Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 569

Risultati da 331 a 340 DI 569

14/01/2011 SIRT1 ha effetti sulla durata della vita e inibisce l'azione di cellule corrotte

Una proteina scongiura il cancro alla prostata
Già nota per il fatto di essere coinvolta nei processi che regolano la durata della nostra esistenza, SIRT1, chiamata “proteina della longevità”, produrrebbe un effetto benefico anche su un gruppo di cellule conosciute per il loro ruolo di precursori del tumore prostatico.
L'associazione è stata scoperta da alcuni ricercatori del Kimmel Cancer Center della Jefferson University, in Pennsilvanya, che hanno pubblicato gli esiti della propria ricerca sulla ... (Continua)

12/01/2011 Il tinnito prodotto da una disfunzione cerebrale

Acufeni, la spiegazione dal sistema limbico
Sono tante le persone affette da questo disturbo non grave, ma che riduce la qualità della vita con la presenza di un ronzio pressoché costante nelle orecchie. Stiamo parlando del tinnito, o acufene, una patologia al momento incurabile se non attraverso una terapia volta alla riduzione del danno, ovvero a ignorare il rumore a livello psicologico. Alcuni pazienti mostrano miglioramenti grazie all'ausilio di antidepressivi.
Gli acufeni sono causati da una perdita di sensibilità dell'udito a ... (Continua)

04/01/2011 Ricerca suggerisce un nesso fra gli ormoni femminili e il cancro orale

Tumore alla bocca, il ruolo degli estrogeni
C'è un collegamento fra gli estrogeni, gli ormoni femminili, e i tumori del cavo orale e della bocca. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Cancer Prevention Research a firma di ricercatori del Fox Chase Cancer Center di Philadelphia.
Secondo gli esiti della ricerca, alla base dell'aumento di questo tipo di cancro fra le donne giovani negli ultimi anni c'è proprio il ruolo svolto dagli estrogeni all'interno dell'organismo, ormoni assunti dalle ragazze anche attraverso la pillola ... (Continua)

04/01/2011 Trattamenti anti-age pericolosi per la pelle

Le creme anti-età aumentano il rischio di cancro
Sembrare più giovani, con meno rughe e un viso più tonico, è l'obiettivo di molte donne che sono ormai entrate negli “anta”. I trattamenti di bellezza anti-age, però, possono nascondere serissime insidie, tra cui quella di aumentare il rischio di un cancro alla pelle.
A mettere sul banco degli imputati le creme anti-invecchiamento è la "Cancer Prevention Coalition" (CPC), organizzazione americana di prevenzione del cancro.
Il dottor Sam Epstein, presidente della CPC, spiega che le creme ... (Continua)

03/01/2011 Ricerca smentisce il mito dell'elisir di giovinezza legato al GHRH

L'ormone della crescita non serve a ringiovanire
Ricercatori americani della Saint Louis University hanno dimostrato l'inutilità dell'ormone della crescita utilizzato con l'intento di rallentare i sintomi dell'invecchiamento. Al contrario, un composto antagonista dell'ormone, indicato con la sigla MZ-5-156, si è rivelato in grado di alleviare alcuni sintomi legati all'avanzare dell'età.
La scoperta è segnalata all'interno di un articolo pubblicato sulla versione on line di Proceedings of the National Academy of Sciences ed è a firma di ... (Continua)

03/01/2011 La naturalezza è il segreto per una bellezza senza tempo

Lifting endoscopico e staminali per risultati naturali
Belle sì, ma non in modo ostentato o artificioso grazie al lifting endoscopico e alle cellule staminali. Sono queste le tendenze emerse durante la serata "Il fascino della bellezza", organizzata nel salone Maison Mamì di Milano per scoprire le ultime tendenze delle stagione, ma anche per indagare sulle caratteristiche che accomunano la bellezza in tutti i periodi storici.
“La parola d'ordine è naturalezza: è questo il requisito che oggi più che mai è di moda nel campo della bellezza”, ... (Continua)

31/12/2010 Studio apre nuove prospettive sul loro utilizzo in chirurgia ricostruttiva

Dal grasso, le staminali per la rigenerazione dei tessuti
Lo studio pubblicato nell’ultimo numero di Cell Trasplantation osserva i meccanismi utili alla rigenerazione dei tessuti, dopo aver isolato cellule staminali adulte prelevate dal tessuto adiposo di pazienti che hanno avuto un autotrapianto di lipoaspirato.
Gli autori, dr.ssa Valentina Folgiero del Laboratorio di Oncogenesi Molecolare dell’Istituto Regina Elena, ricercatrice nel gruppo diretto dalla dr.ssa Rita Falcioni, in collaborazione con la dr.ssa Stefania Bucher, responsabile di ... (Continua)

29/12/2010 12:08:44 Dalla ricerca nuovi preparati che durano più a lungo

Filler all’acido ialuronico, sempre più diffusi
Innocui per l’organismo essendo biodegradabili e quindi perfettamente riassorbibili senza effetti collaterali, ma in grado di contrastare con efficacia i segni dell’invecchiamento, riempiendo i solchi e rimodellando labbra e zigomi. Sono i filler all’acido ialuronico, sempre più richiesti anche in Italia.
“I filler – spiega Egidio Riggio, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, e microchirurgia presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano – sono materiali iniettabili, ... (Continua)

28/12/2010 Supplementazione a base dell'alga proteggerebbe i motoneuroni

La spirulina aiuta a prevenire la Sla
Dalla natura potrebbe arrivare un aiuto contro la Sclerosi laterale amiotrofica, la temibile patologia autoimmune conosciuta anche come morbo di Gehrig e famosa per il fatto di colpire con percentuali superiori alla media calciatori e sportivi in genere.
La sostanza su cui puntano alcuni ricercatori della University of South Florida è la spirulina, un'alga che sembra in grado di prevenire l'insorgenza della Sla grazie al suo effetto benefico sul sistema immunitario. Gli scienziati ... (Continua)

06/12/2010 Secondo uno studio inglese il numero di nei sulla pelle è indice di longevità

Nei, chi ne ha tanti vive più a lungo
Le persone che hanno molti nei vivono più a lungo.
È quanto emerge da uno studio effettuato da ricercatori del King's College di Londra.
Il team ha confrontato le caratteristiche fisiche di 1.200 gemelle e ha scoperto che, tra loro, chi aveva oltre cento “macchie” sulla pelle aveva anche organi più sani, oltre ad un aspetto molto più giovanile.
Il segreto di questo fenomeno risiederebbe nei cromosomi e più precisamene nelle loro estremità. Nelle donne con molti nei queste sono ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale