Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 569

Risultati da 511 a 520 DI 569

11/06/2004 
Il cervello comincia ad invecchiare a 40 anni
La prima analisi genetica dell’invecchiamento del cervello umano ha consentito a scienziati di Harvard di identificare un gruppo di geni legati specificamente all’invecchiamento e che cominciano a mutare all’età di 40 anni.
La scoperta farà vedere la soglia dei 40 anni sotto una luce diversa e costituisce un passo avanti lungo il cammino che porterà la ricerca a determinare quali geni sono vulnerabili di fronte al passare del tempo.
Si tratta di geni, inoltre, che sono ... (Continua)
03/06/2004 
Nuovo test svela il rischio di occlusione delle arterie
Per la prima volta al mondo un test svela con esattezza se le carotidi e le arterie renali tendono a chiudersi per un’occlusione totale rischiando di causare, oltre che infarto, anche blocco renale e ictus. Il test consente di scoprire la qualità della placca: vale a dire valutare se la placca evolverà fino a impedire l’afflusso di sangue o rimarrà stabile per sempre. Se si è in presenza di un tessuto lipidico necrotizzato, si interviene chirurgicamente con un'angioplastica per evitare ... (Continua)
30/05/2004 
Studio svedese: quasi svelato mistero dell’invecchiamento
Scienziati svedesi affermano di aver scoperto uno dei motivi principali per cui gli animali e gli esseri umani con l’età diventano più fragili, in poche parole perché invecchiano.
Negli ultimi tre anni e mezzo, gli scienziati del Karolinska Institute di Stoccolma, coordinati da Nils-Goeran Larsson, stanno testando la loro teoria secondo la quale le mutazioni nei mitocondri, che trasformano le sostanze nutrienti in energia nei somatociti, sono direttamente collegate a molte delle ... (Continua)
12/05/2004 

Nuovi integratori contro gli 8 targets dell’invecchiamento
Si chiama endomodulazione e promette di essere la novità di questo periodo in tema di bellezza e benessere. Si tratta di speciali 'cocktail' di sostanze nutritive che agendo dall’interno del nostro corpo prendono di mira gli 8 bersagli dell’invecchiamento:

sonno
umore
pelle
memoria
muscoli
alterazione degli ormoni sessuali
appetito
abbronzatura

Il principio è quello fornire al nostro corpo la possibilità di ripristinare la giusta modulazione di ... (Continua)

07/05/2004 
Cellule endoteliali e malattie coronariche
Al Medical Center della Duke University è stata scoperta una stretta correlazione tra la severità delle malattie cardiache e i livelli di cellule progenitrici dell’endotelio (EPC Endothelial Progenitor Cells) nel circolo sanguigno. Queste sono cellule prodotte nel midollo osseo e uno dei loro ruoli è quello di riparare i danni sulle superfici dei vasi sanguigni. La relazione, confermata da uno studio in corso, può rappresentare un nuovo, importante obiettivo diagnostico ... (Continua)
05/05/2004 
La creatività ci fa invecchiare meglio
Coltivare una passione creativa, come ad esempio quella di cantare o suonare, può farci invecchiare meglio. La creatività, secondo alcuni scienziati, può svolgere un ruolo importante per un invecchiamento sano. Per contro, una malattia può far venire alla luce gli straordinari meccanismi con cui il cervello percepisce l'arte.
Secondo Bruce Miller, neurologo ed esperto di comportamento presso l’University of California, San Francisco, benché il nostro cervello invecchi, non diminuisce la ... (Continua)
21/04/2004 

L’elisir della longevità? Una dieta ipocalorica
Dare un taglio alle calorie può allungarci la vita. Una ricerca condotta da John Holloszy, della Washington University School of Medicine, conferma ciò che da tempo la scienza medica sostiene: i maggiori fattori di rischio (alti livelli di colesterolo, ipertensione, cardiopatie) sono legati all’alimentazione eccessivamente calorica.
Lo studio è stato condotto su persone alle quali è stato imposto un drastico taglio alle calorie assunte ed ha fornito una chiara evidenza di come ciò ... (Continua)

25/03/2004 

Una dieta ipocaloria può allungare la vita
Decidere, anche se non si è più giovani, di dare un taglio alle calorie assunte con l’alimentazione, secondo i risultati di uno studio condotto sui topi, può favorire la longevità.
Lo studio, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, ha indicato che i topi, dall'età relativamente avanzata di 19 mesi (l'equivalente di un’età di 60 - 65 anni negli esseri umani), che sono stati sottoposti ad una dieta ipocalorica vivevano il 42% più a lungo dei topi che avevano ... (Continua)

17/03/2004 

Esposizione al sole da giovani accresce rischio di cataratta
L'esposizione ai raggi del sole aumenta la probabilità di sviluppare la cataratta. La cataratta è il fenomeno di opacizzazione del cristallino che generalmente colpisce le persone anziane, e che attualmente è trattabile con un intervento della dura al massimo 40 minuti che se opportunamente seguito da copertura antibiotica non comporta complicanze di alcuna natura.
Uno studio dell’Queensland Institute of Medical Research (QIMR) conferma che le cataratte nucleari, la forma piu comune, ... (Continua)

12/03/2004 

Studio Usa stravolge il concetto di fertilità femminile
Le donne potrebbero non avere un numero prefissato di ovuli e continuerebbero a produrli per tutta la vita.
Si tratta di un’ipotesi che se confermata infrangerebbe uno dei dogmi della scienza attuale, che dice che la maggior parte delle femmine dei mammiferi nascono potendo produrre un numero di limitato di ovuli e che con la menopausa la produzione si arresta.
Secondo Jonathan Tilly, direttore del Vincent Center for Reproductive Biology presso il Massachusetts General Hospital ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale