Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 142

Risultati da 1 a 10 DI 142

08/07/2016 16:50:00 Livelli ideali di Hdl allontanano il rischio di Alzheimer

Il colesterolo buono fa bene anche al cervello
Non fa bene solo al cuore, ma anche al cervello. È quanto sostiene una ricerca americana riguardo l'ormai famoso colesterolo Hdl, quello definito “buono”. Secondo i ricercatori della Columbia University di New York, guidati da Christiane Reitz, c'è un nesso evidente fra l'Hdl e il morbo di Alzheimer.

Nello specifico, un'analisi su oltre 1100 anziani senza sintomi di demenza senile ha messo in luce un rapporto inverso fra alti livelli di Hdl e probabilità di sviluppare l'Alzheimer. I ... (Continua)

05/07/2016 16:06:33 Effetto positivo solo su alcuni pazienti cardiopatici

Statine ed eventi cardiaci, efficaci ma non per tutti
Le statine non fanno bene a tutti i pazienti cardiopatici. Secondo uno studio pubblicato su Jama Internal Medicine, infatti, l’effetto dei farmaci è positivo solo su alcuni pazienti affetti da cardiopatia ischemica.
Morton Leibowitz, uno degli autori dell’articolo e ricercatore presso il Clalit Research Institute di Tel Aviv, spiega: «Il trattamento a lungo termine con statine è raccomandato nei pazienti con malattia ischemica stabile (Ihd), una sottopopolazione ad aumentato rischio di ... (Continua)

14/06/2016 11:50:00 Revisione chiede una rivalutazione delle linee guida sull'argomento

Il colesterolo non fa poi così male
Uno studio che fa scalpore. Un gruppo internazionale di ricercatori ha realizzato una metanalisi sul legame tra il rischio di eventi cardiovascolari e livelli eccessivi di colesterolo nel sangue.
La ricerca, pubblicata su Bmj Open, ha preso in esame 19 studi precedenti per un totale di 68mila soggetti coinvolti. Secondo i ricercatori, l'assunzione delle statine sarebbe sostanzialmente inutile perché non ci sarebbe un collegamento reale fra i valori del colesterolo Ldl e l'insorgenza delle ... (Continua)

08/06/2016 12:33:00 Da considerare i livelli di trigliceridi e colesterolo Ldl

Pericolo colesterolo, fondamentale il profilo lipidico
L'influenza sul rischio cardiovascolare esercitata dal colesterolo Hdl va ponderata considerando anche i livelli di trigliceridi e colesterolo Ldl. Lo dice uno studio pubblicato su Circulation Cardiovascular Quality and Outcomes dal prof. Michael Miller della University of Maryland School of Medicine di Baltimora.
«Anche se la correlazione inversa tra colesterolo Hdl e rischio cardiovascolare è nota ormai da molto tempo, non è ancora chiaro se, con valori di colesterolo Ldl e trigliceridi ... (Continua)

23/05/2016 12:00:00 Un solo pasto non modifica i livelli nel sangue periferico

Colesterolo, si può mangiare prima del prelievo
Non c'è bisogno di saltare la colazione prima di fare un prelievo di sangue per l'analisi dei livelli di colesterolo. Lo afferma uno studio apparso sullo European Heart Journal da un team del Copenhagen University Hospital di Herlev.
Il coordinatore Børge Nordestgaard spiega: «Finora era richiesto il digiuno prima del prelievo per dosare colesterolo e trigliceridi in tutti i paesi ad eccezione della Danimarca».
Dal 2009, infatti, in Danimarca non è più richiesto il digiuno ai pazienti. ... (Continua)

14/04/2016 17:15:00 Nei pazienti obesi e affetti da sindrome metabolica

Antidiabetici utili in caso di sclerosi multipla
In pazienti obesi affetti da sclerosi multipla, l'utilizzo di due farmaci antidiabetici come la metformina e il pioglitazone è associato a un migliore controllo dei sintomi. Lo dice uno studio pubblicato su Lancet Neurology che si è concentrato sulla forma recidivante remittente della malattia neurodegenerativa.
Gli scienziati dell'Istituto per la ricerca neurologica di Buenos Aires, coordinati da Jorge Correale, hanno evidenziato l'effetto dei medicinali su pazienti che mostravano una ... (Continua)

11/04/2016 14:31:00 Fondamentale l'apporto del licopene, sostanza che dà al pomodoro il colore rosso

Pillola al pomodoro combatte la sterilità e aiuta il cuore
Una pillola a base di pomodoro potrebbe favorire la produzione di spermatozoi di maggior qualità negli uomini. A sostenerlo è uno studio della Sheffield University che sta testando l'efficacia del licopene, antiossidante naturale che dona al pomodoro il suo tipico colore rosso, nel trattamento della sterilità maschile.
Dopo aver sperimentato il licopene in laboratorio, i ricercatori inglesi stanno ora avviando un trial clinico con un campione di 60 studenti e dipendenti dell'ateneo ... (Continua)

23/03/2016 10:45:00 Studio rivela il legame indipendente dallo stile di vita adottato

Il colesterolo alto si trasmette da madre a figlio
Per i figli di mamme con valori di colesterolo elevati non ci sono molte speranze. Secondo uno studio pubblicato su Jama Cardiology, infatti, livelli pregravidici alti di colesterolo Ldl sono associati a valori altrettanto elevati nei figli in età adulta. Ciò indipendentemente dallo stile di vita adottato e dai fattori genetici ereditari.
Michael Mendelson, ricercatore presso la Boston University School of Medicine, spiega: «Finora l'effetto delle concentrazioni materne di lipoproteine sulla ... (Continua)

23/10/2015 11:24:00 Più efficace e meno tossica delle altre soluzioni
Hiv, nuova pillola 4 in 1
Due studi di fase III hanno valutato le potenzialità di una singola compressa per il trattamento dell'Hiv. La formulazione prevede un'associazione fra elvitegravir 150 mg, cobicistat 150 mg, emtricitabina 200 mg e tenofovir alafenamide 10 mg, ed è indicata per il trattamento dell’infezione da HIV-1 nei pazienti adulti naïve al trattamento.
E/C/F/TAF è risultato essere statisticamente non inferiore rispetto a E/C/F/TDF (elvitegravir 150 mg, cobicistat 150 mg, emtricitabina 200 mg e tenofovir ... (Continua)
16/10/2015 12:42:32 Un programma automatizzato suggerisce modifiche allo stile di vita
Gli sms che aiutano il cuore
Livelli di colesterolo e di pressione arteriosa meno elevati, tendenza a fumare ridimensionata e indice di massa corporea migliorato. Sono i risultati di un programma automatizzato per l'invio di sms a pazienti affetti da malattia coronarica contenenti una serie di suggerimenti per modificare lo stile di vita.
Nello studio pubblicato su Jama, una delle autrici, Clara Chow del George Institute for Global Health dell'Università di Sydney, spiega: “nonostante le malattie cardiovascolari siano ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale