Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 82

Risultati da 1 a 10 DI 82

03/06/2016 12:14:04 In associazione con la chemio si dimostra superiore agli altri trattamenti

Linfomi, efficace obinutuzumab
I pazienti colpiti da linfoma follicolare avranno un'opzione terapeutica in più. Sono stati infatti comunicati i risultati positivi dello studio registrativo di fase III su obinutuzumab (GALLIUM) nei pazienti non precedentemente trattati affetti dalla forma più comune di linfoma non-Hodgkin indolente.
Lo studio ha confrontato l'efficacia e la sicurezza di obinutuzumab più chemioterapia (CHOP, CVP o bendamustina) seguito da obinutuzumab in monoterapia, con rituximab più chemioterapia seguito ... (Continua)

21/04/2016 10:45:00 Parere negativo della Iarc sulla sostanza

Cos'è il glifosato, pesticida che minaccia la nostra salute
È di nuovo polemica sui pesticidi e sugli effetti che hanno sulla salute. A riaccenderla è un rapporto della Iarc, l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro che ha sede a Lione, secondo cui il glifosato, meglio noto con il nome commerciale di Roundup, sarebbe un “probabile cancerogeno”.
L'analisi degli esperti ha riguardato anche gli insetticidi malathion e diazinon - anch'essi classificati “probabili cancerogeni” - tetrachlorvinphos e parathion – che rientrano invece nella ... (Continua)

25/01/2016 15:15:00 Applicabile non solo al tumore del seno

Palbociclib utile per diversi tipi di cancro
Una ricerca pubblicata su Jama Oncology svela la possibile utilità di Palbociclib, farmaco orale somministrato per il tumore del seno, anche per altri tipi di cancro. Lo studio, svolto presso l'Abramson Cancer Center dell'Università della Pennsylvania, si è concentrato sulle qualità di Palbociclib, che blocca la moltiplicazione delle cellule tumorali inibendo CDK4 e CDK6, presenti nella maggior parte dei tumori.
Amy Clark, coautrice dello studio e docente di Oncologia presso l'ateneo ... (Continua)

11/01/2016 15:59:00 Intanto uno studio rivela i motivi della sua efficacia

Sclerosi, novità sulla sicurezza di fingolimod
Ci sono novità sulla sicurezza legata all'impiego del farmaco Fingolimod in caso di sclerosi multipla. L'Ema e l'Aifa, in accordo con la casa farmaceutica Novartis, hanno modificato le informazioni relative al farmaco, in particolare per ciò che riguarda gli effetti immunosoppressivi del medicinale, che possono dar vita a effetti avversi anche gravi.
Da quando Fingolimod è stato introdotto sul mercato, sono stati segnalati alcuni casi di carcinoma basocellulare, leucoencefalopatia ... (Continua)

28/12/2015 16:45:00 Gli studi ne confermano l'efficacia

Idelalisib per la cura della leucemia linfatica cronica
La Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio per idelalisib 150 mg in compresse, un trattamento orale, primo nella sua classe, per due neoplasie ematologiche incurabili: la leucemia linfatica cronica (LLC) e il linfoma follicolare (LF).
Per quanto riguarda il trattamento della LLC, idelalisib è stato approvato per l’uso in combinazione con rituximab nei pazienti che hanno ricevuto almeno una precedente terapia; oppure come trattamento di prima linea in ... (Continua)

09/11/2015 14:39:00 Ricerca italiana svela l'azione della proteina in ambito tumorale
Il nuovo ruolo di p53 nel metabolismo dei tumori
Un team di ricercatori italiani ha scoperto nuove funzioni attribuibili alla proteina p53 in ambito oncologico.
Gli scienziati dell’Istituto per l’endocrinologia e l’oncologia 'Gaetano Salvatore' del Consiglio nazionale delle ricerche (Ieos-Cnr) di Napoli e dell’Università di Salerno hanno scoperto che la proteina p53, già nota per essere coinvolta nello sviluppo delle neoplasie, regola la via metabolica del mevalonato (fondamentale per la proliferazione cellulare) la cui produzione ... (Continua)
30/07/2015 15:10:00 Efficace per diverse varianti della malattia

Ibrutinib per il linfoma
Il farmaco Ibrutinib sembra efficace contro la forma Abc del linfoma diffuso a grandi cellule B (Dlbcl). Lo dice una ricerca pubblicata su Nature Medicine da Wyndham Wilson del National Cancer Institute di Bethesda, che spiega: “i due principali sottotipi di Dlbcl, ossia le forme Abc, Activated B Cell-like e Gcb, Germinal center B cell-like, si generano da meccanismi distinti, con la variante Abc che acquisisce mutazioni selettive che colpiscono il recettore delle cellule B (Bcr), favorendo una ... (Continua)

17/04/2015 16:40:00 Predice il rischio già 5 anni prima

Un test del sangue per il tumore del seno
Un team di ricercatori danesi tenta la via del test del sangue per predire il rischio di cancro al seno nelle donne. Stando ai risultati ottenuti e pubblicati sulla rivista Metabolomics, il test riuscirebbe a predire il rischio di insorgenza del cancro fino a 5 anni prima dell'eventuale comparsa.
La tecnica escogitata dai medici del Danish Cancer Society si basa sulla misurazione di tutti i composti del sangue per costruire un profilo metabolico del soggetto. Ciò consente di scoprire i ... (Continua)

19/03/2015 11:32:00 Disponibile anche in Italia il nuovo farmaco
Ruxolitinib per la mielofibrosi
Ruxolitinib (nome commerciale Jakavi), è il primo farmaco specifico per il trattamento della mielofibrosi ad essere rimborsato SSN in Italia. La molecola ha rivoluzionato lo scenario terapeutico della mielofibrosi, poiché è l’unico farmaco ad aver dimostrato di aumentare significativamente la sopravvivenza nei pazienti con patologia per la quale finora non erano disponibili terapie in grado di modificarne il decorso.
I pazienti trattati con Ruxolitinib inoltre, sperimentano una regressione ... (Continua)
23/01/2015 10:15:40 Fondamentale la loro capacità di aggregazione
In che modo le cellule tumorali formano le metastasi
Migrano in gruppi di almeno 23 elementi, si muovono in modo autonomo e apparentemente casuale, ma perfettamente coordinato e compatto. C’è un leader che guida il gruppo, indicando le strategie di movimento e la rotta della migrazione.
Per garantire l’efficacia della migrazione, un membro del gruppo dà costantemente il cambio al leader di turno, più esposto ai fattori ambientali, consentendogli di ricaricarsi. Solo così riescono ad arrivare alla loro destinazione e qui proliferare. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale