Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 461

Risultati da 211 a 220 DI 461

11/06/2013 Perno della nuova terapia è l'integrina
Nuova cura per il tumore al cervello
Impedire la metastasi delle cellule tumorali all'interno del cervello potrebbe presto essere possibile grazie a un'innovativa tecnica studiata all'Università di Oxford, in Inghilterra.

La nuova metodica è stata illustrata in un articolo pubblicato sulla rivista “PloS ONE”.

Il direttore della ricerca, il dott.Shawn Carbonell, spiega che la chiave della nuova terapia è l'integrina, una molecola presente sulla superficie delle cellule cancerose (una glicoproteina integrale di ... (Continua)
03/06/2013 20:00:25 L'emicrania con depressione forse una distinta entità clinica
Emicrania con depressione e ridotto volume cerebrale
In questa direzione vanno i risultati dello studio Ages-Reykjavik, appena pubblicato su Neurology. «Emicrania e depressione spesso convivono, e gli emicranici hanno il doppio del rischio di depressione rispetto alle persone senza mal di testa» spiega Larus Gudmundsson, geriatra all'Istituto nazionale dell'invecchiamento della capitale islandese e primo autore dell’articolo, sottolineando che il rapporto tra emicrania e depressione è bidirezionale, cioè l’una aumenta il rischio dell’altra e ... (Continua)
22/05/2013 12:04:06 Studio trova un nesso fra le due patologie

Apnee associate all’Alzheimer
Le apnee ostruttive sembrano correlate a un maggior rischio di insorgenza del morbo di Alzheimer. Lo dice una ricerca della New York University School of Medicine presentata nel corso dell’ultimo incontro dell’American Thoracic Society.
Non è ancora chiaro quale sia il rapporto fra le due patologie, se sia cioè l’Alzheimer nelle sue fasi precliniche a creare i problemi respiratori notturni o il contrario.
“È davvero la questione dell’uovo e della gallina – ha commentato il dottor Ricardo ... (Continua)

10/05/2013 L'assunzione di cibi contenenti nicotina riduce il rischio della malattia

Per il Parkinson utile la nicotina
La nicotina sembra avere un effetto protettivo nei confronti della malattia di Parkinson. Una ricerca dell'Università di Washington con sede a Seattle ha evidenziato come il consumo di cibi che contengono la sostanza, come le solanacee – ovvero peperoni e pomodori – contribuisca a ridurre il rischio di insorgenza della malattia.
Sulle pagine di Annals of Neurology, la coordinatrice della ricerca Susan Searles Nielsen spiega: “la malattia di Parkinson è un disturbo del movimento causato dalla ... (Continua)

08/05/2013 Le brutte notizie di salute fanno ammalare

L'effetto nocebo della salute on line
Non leggete le notizie di nuove malattie o epidemie in corso, nuocciono gravemente alla salute! Sembra proprio che un eccesso di informazione sui casi medici possa aver un riscontro negativo per le condizioni di salute di chi legge, che finisce per suggestionarsi e avvertire sintomi simili a quelli appena scoperti in qualche articolo.
A mettere in guardia da questa curiosa variante dell'effetto nocebo – quello per cui la conoscenza degli effetti collaterali di un farmaco causa la comparsa di ... (Continua)

30/04/2013 Da un'analisi delle urine la scoperta della neoplasia

Nuovo test individua il cancro al fegato
Un team di ricercatori inglesi ha messo a punto un nuovo test per la diagnosi di cancro al fegato. La nuova analisi consente di individuare due tipi di cancro al fegato, l'epatocarcinoma cellulare e il colangiocarcinoma.
A confermare l'efficacia del test sono i risultati di due trial clinici presentati nel corso dell'International Liver Conference di Amsterdam. Nel corso della prima sperimentazione, l'urina di un gruppo di pazienti affetti da varie malattie del fegato è stata analizzata con ... (Continua)

16/04/2013 Ricerca sul ruolo del virus di Epstein-Barr

Nuovi antivirali per la sclerosi multipla
Uno studio italiano ha indagato il ruolo del virus di Epstein-Barr nell'insorgenza della sclerosi multipla. La ricerca, pubblicata su Plos Pathogens, dimostra che nei soggetti affetti da sclerosi multipla le cellule che combattono il virus di Epstein-Barr aumentano durante le fasi di ricaduta della malattia, giungendo a livelli più alti fra le persone sane, e si riducono invece durante le fasi di remissione.
La ricerca è stata condotta dall'Unità di ... (Continua)

04/04/2013 La tecnica risveglia la corteccia frontale inibita dalla cocaina

Dipendenza da cocaina curata con l'optogenetica
Un team di ricerca americano guidato dall'italiano Antonello Bonci del National Institute on Drug Abuse (NIDA) di Bethesda ha pubblicato uno studio sulla dipendenza da cocaina, eliminabile attraverso una specifica tecnica chiamata optogenetica.
Lo studio, pubblicato su Nature, sostiene l'efficacia di questa nuova procedura dell'ingegneria genetica nell'azzeramento dell'interesse nei confronti dell'assunzione di cocaina. I ricercatori hanno prima indotto in un gruppo di topi da laboratorio ... (Continua)

28/03/2013 19:36:30 
Una migliore dinamica liquorale giova ai pazienti con SM
Sono stati resi noti i risultati di uno studio condotto per valutare se in seguito ad angioplastica percutanea transluminale (PTA) si verifica una modificazione delle caratteristiche del flusso e della velocità del liquor o liquido cerebrospinale misurati mediante Risonanza Magnetica a Contrasto di Fase nei pazienti con sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente (RR) che presentavano stenosi significative (riduzione del lume ≥ del 50% valutata con la flebografia) nelle vene giugulari ... (Continua)
27/03/2013 Progetto europeo per l'applicazione della terapia
Gli ultrasuoni per i tumori del fegato
Il tumore del fegato è uno dei più difficili da combattere perché spesso e per molto tempo asintomatico. I sintomi sopraggiungono solo nelle fasi avanzate, quando la terapia diventa estremamente complicata.
I principali fattori di rischio per il cancro del fegato sono le infezioni da epatite B o C e il forte consumo di alcol, ognuno dei quali può causare la cirrosi. Anche i fumatori e i diabetici sono a rischio, mentre in molti paesi in via di sviluppo il consumo di alimenti contaminati da ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale