Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 461

Risultati da 231 a 240 DI 461

30/11/2012 Il ruolo dei neuroni specchio nell'individuare comportamenti scorretti

Il cervello degli atleti? È un arbitro
Prendete quindici giocatori professionisti di pallacanestro e metteteli insieme ad altrettanti spettatori non esperti davanti a uno schermo dove scorrono le immagini di una partita. Obiettivo: individuare i comportamenti scorretti che vengono commessi in campo. Ebbene, il risultato è che gli atleti professionisti, che hanno interiorizzato le regole del basket, potrebbero tranquillamente fare a meno di avere un arbitro durante le loro partite, poiché il loro cervello è in grado di riconoscere in ... (Continua)

28/11/2012 Due progetti di ricerca su pazienti affetti da malattie neurologiche
Gli effetti della musicoterapia
Ansia, agitazione, irritabilità e depressione: sono questi alcuni dei sintomi psicologici e comportamentali che caratterizzano molte patologie neurologiche; sintomi solitamente trattati con cure farmacologiche che possono essere alleviati anche attraverso l’uso terapeutico della musica. Verificare scientificamente l’efficacia della musicoterapia nei pazienti colpiti da ictus, Malattia di Parkinson e, per la prima volta in Italia, degenti affetti da SLA ed esplorare l’impatto della musicoterapia ... (Continua)
20/11/2012 L'anticorpo aumenta il ventaglio delle utilizzazioni possibili
Bevacizumab efficace contro il glioblastoma
L'anticorpo monoclonale Bevacizumab si è mostrato efficace nel trattamento del glioblastoma, la forma più aggressiva di cancro al cervello. I risultati emergono dallo studio di fase III AVAglio, condotto su un gruppo di pazienti affetti dalla neoplasia con diagnosi recente dopo una biopsia. La metà di essi ha ricevuto l'avastin (il nome commerciale della molecola), l'altra metà un placebo.
L'assunzione del farmaco associata a chemioterapia e radioterapia riduce il rischio di mortalità e di ... (Continua)
15/11/2012 Effetti duraturi anche dopo il termine del programma

La meditazione agisce davvero sul cervello
Meditare significa produrre effetti duraturi sul proprio cervello. Lo dice una ricerca del Massachusetts General Hospital e della Boston University pubblicata su Frontiers in Human Neuroscience.
Stando ai test effettuati su due diverse tipologie di meditazione, l'effetto prodotto andrebbe oltre la pratica stessa e si proietterebbe anche a distanza di tempo. I ricercatori hanno verificato l'efficacia della meditazione compassionevole e della meditazione da attenzione consapevole. Gli effetti ... (Continua)

14/11/2012 12:51:32 Uomo in stato vegetativo riesce a comunicare

Una voce dal coma
Lo stato vegetativo in cui è imprigionato da 12 anni non gli ha impedito di comunicare con i propri medici, rispondendo a domande precise. È l'eccezionale caso di Routley Scott, un canadese di 39 anni che ha subito una grave lesione cerebrale a seguito di un incidente stradale.
Per la prima volta, un paziente cerebroleso ha fornito risposte clinicamente rilevanti ai sanitari che lo hanno in cura presso il Brain and Mind Institute dell'Università del Western Ontario.
Non potendo parlare, ... (Continua)

10/08/2012 E rende la madre più attenta e sensibile

Il parto naturale fa bene al cervello del bambino
Grazie al parto naturale, i livelli di una proteina importantissima per lo sviluppo cerebrale aumentano. Ciò non si verifica se si adotta il cesareo. A scoprirlo è una ricerca dell'Università di Yale pubblicata su PLoS One.
Lo studio, effettuato su cavie, ha analizzato l'effetto di diversi tipi di parto sui livelli di una specifica proteina, la Ucp2, nota per il suo ruolo nello sviluppo neuronale dell'ippocampo, l'area del cervello preposta al mantenimento della memoria a lungo e breve ... (Continua)

09/08/2012 10:41:33 L'Aifa interviene con raccomandazioni e misure precauzionali
Rischio di Creutzfeldt-Jakob per le trasfusioni
Alle trasfusioni è associata una certa percentuale di rischio di contrarre la malattia di Creutzfeldt-Jakob. Il rischio è connesso alla possibilità che il sangue del donatore, affetto dalla malattia, venga prelevato nella fase pre-clinica della patologia, utilizzato per la produzione di medicinali plasmaderivati e quindi sostanzialmente irrintracciabile.
A questo proposito l'Aifa, d'accoro con il Centro Nazionale Sangue e l'Istituto Superiore di Sanità, ha pubblicato un documento che ... (Continua)
02/08/2012 09:40:37 Quando sogniamo sapendo di sognare

Il sogno lucido
A tutti noi è capitato di svegliarci e provare sollievo o rammarico perché ciò che era appena successo era solo un sogno. Ed è in questo modo che la maggior parte delle persone diviene cosciente del fatto che stava sognando, durante la veglia. Ma alcune persone, conosciute come sognatori lucidi, possono rendersi conto di sognare durante il sonno.
Anche se studi precedenti su questi sognatori lucidi avevano visualizzato quali centri del cervello diventano attivi quando diventiamo consapevoli ... (Continua)

01/08/2012 10:35:02 Bambin Gesù e Policlinico Gemelli per una nuova fase della chirurgia perinatale

Nasce Exit per i parti a rischio
Dai primi mesi della gravidanza al momento della nascita, un percorso assistenziale del tutto nuovo in Italia parte a Roma per salvare la vita e il futuro ancor prima del primo vagito. L'esperienza e la competenza di due strutture sanitarie di rilievo internazionale unite per salvare, con un intervento chirurgico prima del distacco del cordone ombelicale, quei bambini che vengono al mondo in condizioni cliniche così complesse da vederne compromessa la stessa vita.
Nasce con questo ... (Continua)

04/07/2012 09:49:43 Un dispositivo riesce a far esprimere chi non ha la possibilità di parlare

Quando il pensiero diventa parola
Anche dallo stato vegetativo possono arrivare delle comunicazioni. Lo rivela uno studio pubblicato da ricercatori della Maastricht University nei Paesi Bassi sulla rivista Current Biology. Gli scienziati hanno messo a punto uno “speller” artificiale, un macchinario in grado di decodificare i messaggi che il cervello trasmette anche quando si trova in situazioni apparentemente irrecuperabili.
La tecnologia si basa sulla risonanza magnetica funzionale per valutare lo stato di coscienza di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale